Muffuletta o muffoletta del 2 novembre

In occasione della “Festa dei morti” in diverse località siciliane è consuetudine mangiare la muffuletta chiamata anche muffoletta, muffulietta o moffotella a seconda del luogo in cui viene preparata.
Si tratta di un panino rotondo, spesso aromatizzato con semi di anice o finocchio, che ha un’origine antichissima e il cui termine deriva dal sassone muffin, cioè focaccina.
Questa panino, adatto ad accogliere gli ingredienti più disparati, trova la sua maggiore espressione quando viene condito con quelli più classici come l’olio, il pomodoro, le acciughe, il formaggio, l’origano e il pepe.
Come già anticipato a Palermo e in altre località della Sicilia è tradizione consumare la muffuletta  il 2 novembre mentre per esempio a Canicattì viene consumata per la cena della vigilia dell’Immacolata il 7 dicembre, in questo caso come da tradizione del luogo, il pane viene condito con sgombro sott’olio, formaggio primo sale e spezie.

Muffuletta
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni8 muffulette
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la muffuletta

  • 1 kgfarina 0
  • 500 mlacqua
  • 20 gsale
  • 20 gzucchero
  • 10 glievito di birra fresco
  • 50 mlolio extravergine d’oliva
  • 200 gsesamo

Preparazione

  1. Muffuletta – In una capiente ciotola setacciate la farina, fate un buco al centro, sbriciolate il lievito di birra, unite lo zucchero e un po’ di acqua. Cominciate ad mescolare con una frusta fino ad amalgamare gli ingredienti grossolanamente.

    Aggiugete il sale e l’olio dunque impastate fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. Versate sul piano di lavoro, fate delle pieghe di tipo 1 dunque formate una palla. Sistemate l’impasto nella ciotola unta di olio e lasciate lievitare l’impasto in forno spento con luce accesa.

  2. Quando l’impasto sarà raddoppiato versatelo sul piano di lavoro, tagliatelo a pezzi di circa 200 gr. ciascuno. Fate a ciascun pezzo delle pieghe di rinforzo (la spiegazione delle pieghe la trovate QUI), arrotondate a pallina. Otterrete 8 moffolette. Coprite con un panno pulito e lasciate riposare 20 minuti.

    Trascorso questo tempo le palline saranno leggermente lievitate. Prendetele ad una ad una, schiacciatele leggermente, pennellate tutta la superficie con acqua.

  3. Fate aderire i semi di sesamo sulla parte bagnata. Sistemate i panini (massimo 4) su una leccarda foderata da carta forno, coprite con un panno e lasciate lievitare per 50/60 minuti.

    Preriscaldate il forno a 200° statico inserendo in fase di riscaldamento un pentolino pieno di acqua calda. Prima di infornare le muffulette spruzzatele con un po’ di acqua dunque lasciate cuocere 15/20 minuti.

    Sfornate e condite a piacimento dopo aver fatto riposare il pane 5 minuti su gratella sottosopra.

  4. Muffuletta

    QUI trovate la ricetta del pane al cioccolato

    Avete rifatto qualche mia ricetta? Postate la foto sulla mia pagina Facebook che trovate QUI. Per rimanere sempre aggiornati potete seguirmi anche sui social  Twitter e Instagram

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.