Marmellata di albicocche con amaretti o mandorle e rum

Oggi vi propongo due varianti alla ricetta classica: la marmellata di albicocche con amaretti o mandorle e rum. Per questa ricetta ho utilizzato le albicocche biologiche di provenienza e coltivazione certa: il giardino di mia sorella. La particolarità dei frutti utilizzati sta nel fatto che gli alberi godono di tutti i benefici della loro vicinanza al mare e, vi assicuro, sono davvero speciali. La mia marmellata è vellutata e per conferirle una consistenza diversa ho aggiunto in alcuni vasetti gli amaretti e in altri un goccio di rum e mandorle tritate. Queste due marmellate arricchite sono ideali a colazione e a merenda o per farcire i vostri dessert.

Marmellata di albicocche con amaretti o mandorle e rum
  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 30/35 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 4 vasetti da 250 g
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 2 kg Albicocche
  • 600 g Zucchero
  • 10 Amaretti
  • 2 cucchiai Rum
  • 50 g Mandorle
  • 1 limone

Preparazione

  1. Marmellata di albicocche con amaretti o mandorle e rum

    Per preparare la marmellata di albicocche con amaretti o mandorle e rum per prima cosa sterilizzate i vasetti facendoli bollire per 20 minuti, poi fateli raffreddare e asciugateli in modo accurato, magari passandoli qualche minuto in forno. Per una corretta sanificazione dei barattoli potete leggere QUI le linee guide  del Ministero della salute.

    Fatto ciò lavate i frutti, scartate quelli ammaccati o che presentano imperfezioni, tagliateli a metà ed eliminate il nocciolo. Mettete la frutta in una casseruola insieme allo zucchero e al succo di un limone e lasciate macerare per qualche ora.

    Trascorso questo tempo ponete la pentola sul fuoco e fate cuocere per 20 minuti circa, noterete che la frutta si va spappolando e lo zucchero comincia a caramellare. Con un minipimer frullate tutta o parte della frutta.

    Cominciate a testare la consistenza della confettura facendo la prova del piattino. Mettete un cucchiaino di confettura in un piatto, se non scivola via è pronta, altrimenti continuate a cuocere ancora una decina di minuti.

  2. Marmellata di albicocche con amaretti o mandorle e rum

    Quando la marmellata ha raggiunto la giusta consistenza in una parte aggiungete gli amaretti sbriciolati grossolanamente e nell’altra il rum e le mandorle tritate.

    Versate nei vasetti sterilizzati caldi, tappate e capovolgete a testa in giù per creare il sottovuoto. Fate raffreddare a temperatura ambiente, poi riponete in luogo asciutto e lontano dalla luce. Potrete consumare la vostra marmellata di albicocche con amaretti o mandorle e rum dopo quindici giorni circa.

  3. Marmellata di albicocche con amaretti o mandorle e rum

Note

QUI trovate la ricetta della confettura con le zucchine spinose

Se volete rimanere sempre aggiornati potete seguirmi anche sui social  Facebook –  Google+ e Instagram

Precedente I peperoni ripieni secondo mammà Successivo Pasta con triglie e finocchietto

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.