Crea sito

Maritozzi con la panna, una nuvola di piacere

I maritozzi con la panna sono uno dei dolci capitolini più conosciuti e golosi. Nella sua semplicità il maritozzo è un concentrato di bontà: una soffice e profumata brioche ripiena di panna montata ideale a colazione, a metà mattina o durante una bella passeggiata. In realtà sono perfetti in qualunque occasione dalle feste di compleanno alle allegre merende. Dalla forma tonda o allungata il maritozzo può essere arricchito con uvetta o pinoli nell’impasto. In ogni caso in qualsiasi modo vengano preparati sono sempre straordinari. Questa che vi propongo è la ricetta di Paoletta Sersante, il suo blog lo trovate QUI
 

Maritozzi con la panna
  • DifficoltàAlta
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo15 Ore
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni10
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per i Maritozzi con la panna

per l’impasto

  • 450 gfarina w350 (io Garofalo)
  • 50 gfarina di riso
  • 200 gacqua
  • 90 gzucchero
  • 60 gburro
  • 40 golio di mais (o riso o girasole)
  • 1uovo
  • 1tuorlo
  • 8 glievito di birra fresco
  • 8 gsale
  • 1 cucchiainomalto (o miele)
  • zeste di arancia
  • 1albume

per spennellare

  • 135 gzucchero
  • 100 gacqua

per farcire

  • 500 mlpanna da montare
  • Mezzo baccavaniglia

Preparazione dei Maritozzi con la panna

  1. Grattate la scorza di un’arancia. Versatene metà in un pentolino con 200 g. di acqua e portate a bollore. L’altra metà versatela nell’olio. Scaldate anche questo.

    Fate sciogliere il lievito, il malto o il miele nell’acqua ormai tiepida (che avrete riportato a 200 gr), aggiungete 200 g di farina, mescolate e mettete a lievitare per un’ora circa, deve gonfiare.

    Nel frattempo setacciate la farina con quella di riso.

    Quando il lievitino sarà pronto versatelo nella ciotola della planetaria munita di foglia insieme a metà della farina e dello zucchero, avviate a bassa velocità fino all’assorbimento poi aggiungete l’uovo intero, tutto lo zucchero e tutta la farina.

  2. Lasciate lavorare per qualche minuto dunque inserito il tuorlo, il miele e il sale, aumentando la velocità e lasciando incordare bene l’impasto.

    A questo punto unite, in due volte, il burro morbido mantenendo l’incordatura e alla fine versate a filo l’olio, pochissimo per volta per evitare di smollare l’impasto.

    L’impasto deve presentarsi lucido ed incordato perfettamente. Spegnete e fate la prova velo.

  3. Versate in un contenitore, lasciate 30 minuti a temperatura ambiente poi trasferire l’impasto in frigo a 4° fino al giorno successivo.

    Il mattino successivo lasciate a temperatura ambiente per un’ora poi versate sul piano leggermente infarinato, fate un giro di pieghe di tipo 2, coprite e lasciate riposare 30 minuti.

    Trascorso questo tempo passate a porzionare i maritozzi. Ricavate pezzi da 80 g. da ciascun pezzo ottenete una pallina.

  4. Lasciatele riposare 15 minuti poi capovolgetele e riavvolgete a filoncino, stringendo bene senza serrare troppo l’impasto.

    Mettete a lievitare i maritozzi a 28 gradi per circa un’ora e comunque fino al raddoppio, coprendo con pellicola.

    Prima di infornare spennellate la superficie con l’albume sbattuto. Trasferite in forno preriscaldato a 180 gradi in modalità statica per 12/15 o fino a cottura.

    Ancora calde lucidate con sciroppo di acqua e zucchero, precedentemente fatto bollire qualche minuto

    Montate la panna fresca e farcite i vostri maritozzi.

  5. Maritozzi con la panna

    QUI trovate la ricetta del babà napoletano soffice e spugnoso

    Avete rifatto qualche mia ricetta? Postate la foto sulla mia pagina Facebook che trovate QUI. Per rimanere sempre aggiornati potete seguirmi anche sui social  Twitter e Instagram

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.