Crea sito

La finta Pasta Sfoglia per preparazioni dolci o salate

Questa finta pasta sfoglia si è rivelata una sorpresa, una piacevole sorpresa. Intanto per la facilità di esecuzione poi perché risulta leggera e friabile. La ricetta è presa da QUI, io ho solo allungato i tempi tra una sfogliatura e un’altra. La finta sfoglia è pratica e comoda da tenere in frigorifero, si conserva in buono stato per 3/4 giorni, in alternativa la potete conservarla in freezer per 2/3 mesi. Va riportata ad una temperatura fredda e dunque vi consiglio di scongelarla direttamente in frigorifero. Con questo impasto ho realizzato delle sfogline con crema e mele davvero squisite.

finta Pasta Sfoglia
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana
208,55 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 208,55 (Kcal)
  • Carboidrati 14,03 (g) di cui Zuccheri 0,46 (g)
  • Proteine 4,89 (g)
  • Grassi 14,98 (g) di cui saturi 9,28 (g)di cui insaturi 3,56 (g)
  • Fibre 0,42 (g)
  • Sodio 229,27 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 50 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti per la finta pasta sfoglia

  • 250 gfarina 00
  • 250 gformaggio fresco spalmabile (Philadelphia o simile)
  • 160 gburro (morbido)
  • 1 pizzicosale

Preparazione

  1. In una ciotola setacciate la farina con il sale. Aggiungete il formaggio fresco spalmabile e il burro morbido a pezzetti. Mescolate con una spatola rigida. Dovete ottenere un composto di briciole molto grossolano.

    Versate le briciole in un sacchetto per alimenti di quelli che si usano per mettere il cibo nel freezer o, in alternativa, nella pellicola. Compattate il composto in un rettangolo, sigillate e riponete in frigorifero 24 ore.

  2. Il giorno successivo disponiamo l’impasto sul piano di lavoro leggermente infarinato, stendiamo nel senso della lunghezza e fate una piega a tre. I bordi si presenteranno frastagliati, ma con le successive pieghe l’impasto diventerà liscio ed omogeneo.

    Chiudiamo l’impasto nel sacchetto e mettiamo in frigo un paio di ore (non meno di mezz’ora)

  3. Trascorso il tempo di riposo, sempre sul piano infarinato stendiamo l’impasto. Cercate di non allargarlo mai, ma di stendere nel senso della lunghezza. Fate una piega a 4.

    Dividete idealmente l’impasto in quattro parti e sovrapponete il primo quarto sul secondo e il quarto sul terzo. Poi sovrapponete le due parti, vi troverete con 4 strati .

  4. Sigillate nuovamente con il sacchetto e riponete in frigorifero per un paio di ore (io 24 ore). Dopo il tempo di riposo fate un altro giro di pieghe a quattro.

  5. Fate riposare l’impasto un paio di ore in frigorifero, poi stendiamo l’impasto di uno spessore di circa 2 – 3 mm ed utilizzatelo sia per preparazione dolci sia per preparazioni salate (croissante, vol-ou-vent, danesi etc.)

  6. finta pasta sfoglia

    Io ho realizzato delle sfogline con crema e mele cuocendo la finta pasta sfoglia in forno preriscaldato in modalità statica a 220 gradi per circa 20 minuti. Prima di sfornare verificate che la sfoglia sia perfettamente cotta, casomai proseguite la cottura ancora qualche minuto.

    Siete in cerca di un’altra ricetta sfiziosa? QUI trovate quella delle mezzelune ripiene

    Avete rifatto qualche mia ricetta? Postate la foto sulla mia pagina Facebook che trovate QUI. Per rimanere sempre aggiornati potete seguirmi anche sui social  Twitter e Instagram

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.