Crea sito

Frittelle di neonata (nunnata)

La ricetta che vi propongo oggi, le frittelle di neonata, sono un piatto tipico della cucina siciliana. E’ un secondo di facile realizzazione che porterà sulle vostre tavole tutto il profumo del nostro meraviglioso mare. La neonata (a Palermo “nunnata”) chiamata anche bianchetti, gianchetti non è altro che il novellame – pesciolini appena nati – di pesce azzurro, solitamente sarde.

Frittelle di neonata (nunnata)

frittelle di neonata

Ingredienti per 4 persone

500 gr. di neonata
3 cucchiai di farina
2 uova
2 spicchi d’aglio
prezzemolo
un pizzico di sale
pepe
n.b. in molte famiglia non si usa mettere l’uovo, per sentire appieno il sapore del pesce

Procedimento

Frittelle di neonata
Frittelle di neonata

La ricetta delle frittelle di neonata è veloce e semplice. Iniziate la preparazione passando sotto il getto dell’acqua corrente la neonata, fatela scolare bene.

In una ciotola riunite la neonata, l’aglio schiacciato con l’apposito attrezzo o tritato con il coltello, il prezzemolo tritato finemente, un pizzico di sale e il pepe, aggiungete anche le uova sbattute, mescolate delicatamente e amalgamate tutti gli ingredienti.

Unite alla preparazione la farina setacciata facendola assorbine uniformemente al composto, fatto ciò lasciate riposare una decina di minuti.

Scaldate l’olio in una padella e, quando sarà ben caldo, prelevate cucchiaiate di composto di neonata che farete friggere da entrambi i lati. Quando le frittelle di neonata saranno ben dorate, trasferitele su carta assorbente. Servite le polpettine  ancora calde con spicchi di limone e un’insalata verde o patate lesse.

Vi ringrazio per l’attenzione e vi ricordo che potete seguirmi anche su Google+