Bucatini con capone e finocchietto selvatico

L’idea era triglie e finocchietto, non ho trovato quel tipo di pesce ed ho riversato tutte le mie aspettative di un piatto di pasta gustoso e nutriente sul pesce capone o lampuga che dir si voglia, un pesce ricco di omega 3 utile per controllare i livelli di colesterolo cattivo. Allora vi spiego come ho preparato i Bucatini con capone e finocchietto selvatico, primo piatto facile e saporito dove il gusto del finocchietto esplode in tutto il suo aroma e gusto e ben si unisce al sapore del pesce.

Bucatini con capone e finocchietto
  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    30 minuti
  • Cottura:
    20 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • Bucatini 400 g
  • Finocchietto selvatico 4 mazzetti
  • capone sfilettato 300 g
  • Acciughe sott’olio 3
  • Zafferano
  • Sale e pepe
  • Olio extravergine d’oliva

Preparazione

  1. Bucatini con capone e finocchietto

    Ecco come fare i bucatini con capone e finocchietto selvatico – Mondate il finocchietto selvatico eliminando le estremità e i fili più duri, tenendo ciuffi e la parte centrale più tenera. Lavatelo abbondantemente prima di lessarlo, poi cuocetelo in abbondante acqua, scolatelo, tenendo da parte l’acqua di cottura che vi servirà per lessare i bucatini, tagliuzzatelo con un coltello o delle forbici da cucina.

  2. Bucatini con capone e finocchietto

    Eliminate eventuali spine dai filetti di pesce capone, tagliatelo a pezzetti non troppo piccoli. Sbucciate la cipolla, tritatela poi mettetela in un tegame con olio extravergine di oliva. Lasciatela rosolare a fiamma bassa, aggiungete i filetti di acciuga sott’olio e quando saranno sciogli unite i finocchietti tritati.

  3. Bucatini con capone e finocchietto

    Bagnate con mezzo mestolo di acqua di cottura, aggiungete un pizzico di zafferano, il sale e il pepe dunque fate cuocere 5 minuti prima di aggiungere i tocchetti di pesce. Mescolate il condimento delicatamente per evitare di spappolare il capone che cuocerà in pochissimi minuti.
    Lessate i bucatini nell’acqua di cottura del finocchietto, scolate la pasta al dente, rimettete nella pentola e fatela insaporire con una parte di condimento. Impiattate aggiungendo la restante salsa.
    I Bucatini con capone e finocchietto selvatico vanno serviti subito ben caldi.

  4. Bucatini con capone e finocchietto

Note

La più famosa pasta con le sarde la trovate QUI

Se volete rimanere sempre aggiornati, seguitemi qui sul blog oppure sui social  Facebook –  Google+ e Instagram

Precedente Zuccotto con ricotta e glassa al cioccolato Successivo Insalata di valeriana con patate, pomodorini e fagiolini

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.