Crea sito

Brioche col tuppo – Ricetta della pasticceria siciliana

La brioche col tuppo è un’altra eccellenza della pasticceria siciliana. Prende il nome dall’acconciatura tipica delle donne isolane di un tempo, il “tuppo” ovvero lo chignon basso con il quale acconciavano i capelli le nostre nonne e bisnonne. La brioche col tuppo la trovate in tutti i bar siciliani soprattutto in estate. A Catania la colazione ideale è una morbida e fragrante brioche servita insieme alla granita (mandole, limone, gelsi), senza il classico tuppo invece fa da contenitore al gelato diventando uno spuntino goloso da consumare in ogni momento della giornata. Queste brioche sono morbidissime e si contraddistinguono per l’intenso profumo di agrumi di Sicilia.

Brioche col tuppo – Ricetta della pasticceria siciliana

Brioche col tuppo - Ricetta della pasticceria siciliana
Ingredienti per 12 brioche
300 gr. di farina manitoba
200 gr. di farina 00
100 gr. di zucchero
60 gr. di strutto morbido
2 uova intere
170 ml di latte
scorza di 1 arancia
succo di mezza arancia
2/3 gocce di essenza di arancia
1 busta di lievito di birra secco tipo mastro fornaio
o 15 gr. di lievito di birra fresco
1 cucchiaino di miele

Procedimento
Per prima cosa fate intiepidire il latte nel quale aggiungerete 2/3 gocce di essenza di arancia. In una ciotola riunite le due farine, lo zucchero, il lievito, la buccia grattugiata di un’arancia, un cucchiaino di miele e il succo di mezza arancia. Versate il latte e cominciate a mescolare con un cucchiaio. A parte rompete le uova, sbattetele brevemente poi amalgamatele al composto di farina. Cominciate ad impastare con le mani (questa operazione può essere fatta con una planetaria).

Brioche col tuppoBrioche col tuppo

Quando gli ingredienti saranno ben amalgamati cominciate ad aggiungere lo strutto morbido a piccoli pezzi, aggiungetene dell’altro solo quando il precedente è completamente assorbito. Disponete l’impasto su un piano di lavoro infarinato, lavoratelo 15/20 minuti fino a quando non diventerà un composto omogeneo.Brioche col tuppoBrioche col tuppo

 

 

 

 

 

 

 

 

Mettetelo in una ciotola, trasferite in frigorifero a lievitare per 8/10 ore. Trascorso questo tempo fate riposare l’impasto delle brioche col tuppo fuori dal frigorifero a temperatura ambiente per un’ora circa.

Poi dividete l’impasto in pezzi di uguale peso (80/100 gr.) tenendone da parte una piccola parte che servirà per fare il tuppo. Lavorate ciascun pezzo sul piano di lavoro infarinato, procedete con la pirlatura arrotondando ciascun pezzo di impasto, facendolo girare tra le mani o sul piano di lavoro dandogli una forma rotonda. Con questo procedimento l’impasto avrà una crescita regolare durante la seconda lievitazione.

Via via che realizzate le brioche disponetele su una leccarda foderata da carta forno. Quando avete terminato formate il tuppo, allargate con le dita le brioche e fate aderire le palline. Mettete la leccarda in forno spento e fate lievitare fino al raddoppio.

Preriscaldate il forno a 190° gradi, spennellate le brioche col tuppo con un mix di latte, tuorlo e un cucchiaio di zucchero a velo. Infornate e fate cuocere 15/18 minuti circa. Fate raffreddare le brioche su una gratella.

Le vostre brioche col tuppo sono pronte per essere gustate insieme alla granita, con il gelato o semplicemente da assaporare da sole.

Se volete rimanere sempre aggiornati, seguitemi qui sul blog oppure sui social  Facebook –  Google+ e Instagram
Brioche col tuppo - Ricetta della pasticceria siciliana