Crea sito

Vellutata di porri e batate viola

Questi giorni non sta facendo molto freddo, la primavera ormai si avvicina, ma le mie amate zuppe e vellutate trovano ancora posto sulla nostra tavola.

Qualche giorno fa, ho trovato al natura si le patate dolci viola dette anche batate, che non avevo mai visto e, la prima cosa che mi è venuta in mente di cucinare, è una vellutata.

Il loro sapore è molto simile alle patate dolci di color arancio o a quelle bianche, ricorda un po’ le castagne, ma danno al piatto un colore violetto molto bello.

Possono essere utilizzate anche per purè di patate, magari insieme alle patate classiche, oppure come contorno al forno e, perché no, al posto delle classiche patate fritte.

Da provare anche negli gnocchi e, visto il loro sapore dolce, anche in qualche torta.

Ho aggiunto anche una patata normale, per far sì che il sapore finale non risultasse troppo dolce.

Il colore viola è dato dalle antocianine, pigmenti antiossidanti amici della vista e della lotta all’invecchiamento. Le patate dolci, inoltre, contengono vitamina C, potassio e ferro, aiutano a mantenere costante la pressione sanguigna e a combattere il colesterolo. Nonostante il loro sapore sia dolce, le batate sono adatte anche all’alimentazione dei diabetici perché contengono una sostanza che sembra avere effetti benefici sulla riduzione della glicemia.

  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 8 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • Batate viola 700 g
  • Patata 1
  • Porro 1
  • Olio extravergine d'oliva 1 cucchiaio
  • Brodo vegetale 1 l
  • Latte scremato 200 ml
  • Pepe nero q.b.
  • Noce moscata q.b.
  • Pecorino grattugiato q.b.

Preparazione

    • Sbucciare le patate e tagliarle a cubetti.
    • Tagliare a fettine il porro.
    • Scaldare il cucchiaio d’olio e aggiungere il porro e le patate.
    • Lasciar insaporire per 5 minuti, poi versare il brodo vegetale caldo e, da quando bolle, cuocere per circa 20 minuti.
    • 5 minuti prima della fine della cottura, aggiungere il latte, la noce moscata e il pepe, frullare tutto con un mixer ad immersione.
    • Terminare la cottura mescolando spesso.
    • Servire calda con pecorino grattugiato.

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.