Torta al caffè

Questa ricetta l’ho vista sul blog Mela, Cannella e Fantasia, è una torta semplice, adatta alla colazione. Volendo però si può farcire, come scrivo poi nelle note.

Ho utilizzato la mia amata Fiberfarina, ricca di fibre e, al posto dello zucchero bianco, ho messo lo zucchero di canna Tropical  & Stevia di Eridania. Si tratta di una miscela di zucchero di canna e stevia, che dolcifica il doppio dello zucchero, perciò basta metterne la metà con un notevole risparmio di calorie e zuccheri semplici.

Il caffè, al contrario di quello che molti pensano, è un valido aiuto per la nostra salute. Un consumo moderato infatti, risulta associato a una riduzione del rischio cardiovascolare, ha un effetto positivo sul tono dell’umore e sulla concentrazione, sembra che riduca il rischio di ammalarsi di diabete ed è anche un alleato contro l’Alzheimer.

 

  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 30-40 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 10 Fette
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • Fiberfarina 260 g
  • Tropical & Stevia (oppure 160 g di zucchero) 80 g
  • Uova 3
  • Caffè 100 g
  • Acqua 100 g
  • Olio di semi 70 g
  • Cacao amaro in polvere 1 cucchiaino
  • Cannella q.b.
  • Lievito in polvere per dolci 1 bustina

Preparazione

    • Preparare il caffè e lasciarlo raffreddare.
    • Montare le uova con lo zucchero, aggiungere l’olio, l’acqua e il caffè.
    • Mescolare la farina, il cacao, la cannella e il lievito.
    • Incorporare un pò alla volta le polveri al resto degli ingredienti, mescolare fino a quando tutto sarà ben amalgamato.
    • Versare in una tortiera e cuocere a 170 gradi per 30-40 minuti.
    • Spolverizzare con cacao amaro.

Variante

Questa torta si presta ad essere farcita con crema al cioccolato o nocciola, può essere ricoperta di panna con gocce di cioccolato o chicchi di caffè ricoperti di cioccolato per ottenere, ad esempio, una torta di compleanno o per un occasione particolare (in questo caso si può preparare una bagna al caffè o con qualche liquore al caffè o al cioccolato).

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Cavolfiore verde al forno Successivo Cavoletti di Bruxelles alle olive nere e noci

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.