Pane autunnale alla farina di castagne

Questo pane autunnale, è fatto con la farina di castagne, tipico ingrediente di questo periodo, che si può usare sia per i dolci che per i salati.
Il suo particolare sapore dolciastro e amaro allo stesso tempo, a me piace molto. Ho aggiunto anche la farina manitoba, poiché quella di castagne non contiene glutine, perciò in purezza non lieviterebbe molto bene.
Le castagne sono molto ricche di fibre, le quali aiutano a non far assimilare gli zuccheri troppo velocemente, evitando la produzione di picchi di insulina. Per la loro ricchezza in carboidrati, le castagne possono sostituire, anche se in diverse quantità, un primo piatto, oppure sono ottime come spuntino (qui trovate maggiori informazioni).
Questi frutti sono ricchi di diversi minerali e vitamine e in particolare di vitamine del gruppo B, vitamina E, vitamina K, potassio, fosforo, magnesio, zinco, rame e manganese.
Le castagne hanno proprietà antinfiammatorie, sono molto digeribili e non contengono glutine, contribuiscono all’abbassamento del colesterolo e al buon funzionamento dell’intestino.
Qui trovate altre ricette con la farina di castagne.

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 200 gFarina di castagne
  • 250 gFarina Manitoba
  • 200 gAcqua tiepida
  • 1 bustinaLievito di birra secco (oppure un cubetto di lievito di birra fresco)
  • 2 cucchiainiMalto d’orzo (oppure zucchero)
  • Mezzo cucchiainoSale

Preparazione

  1. Mescolare in una ciotola la farina manitoba, la farina di castagne e il sale.

    Sciogliere il lievito in poca acqua tiepida, insieme al malto d’orzo.

    Aggiungere il lievito alla miscela di farine e iniziare ad impastare, unendo mano a mano il resto dell’acqua (il contenuto di acqua è indicativo, dipende da come assorbono le farine, perciò aggiungetene poca alla volta).

    Impastare fino ad ottenere un composto omogeneo e non appiccicoso.

    Lasciar lievitare l’impasto nel forno spento, precedentemente riscaldato a 50 gradi (nella stagione calda non è necessario) per almeno due ore.

    Riprendere l’impasto, dargli la forma di una pagnotta e metterlo di nuovo a lievitare in uno stampo da plumcake per un’altra ora.

    Cuocere il pane autunnale a 200 gradi per 20 minuti, poi abbassare a 180 gradi e cuocere altri 10-15 minuti.
    Attenzione a non farlo scurire troppo!

Precedente Pane semintegrale allo yogurt, cotto in padella Successivo Finocchi in padella con speck e provolone

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.