Crea sito

Friselle pugliesi fatte in casa

Ho realizzato queste friselle per la terza lezione della video scuola di Cookpad, “non solo pane”.
Le friselle sono un pane biscottato, tipico della Puglia, che va ammorbidito in acqua e poi condito a piacere.
Sono utilissime per un pranzo o una cena veloci, soprattutto in estate, quando si preferiscono cose fredde e semplici da preparare.
Si possono condire in tantissimi modi, anche semplicemente con olio e origano, oppure con pomodori, acciughe, tonno, capperi e tanto altro.
Qui trovate un esempio di condimento.

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Porzioni12 friselle
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 200 gfarina 0
  • 50 gsemola di grano duro
  • 130 gacqua
  • 3 glievito di birra fresco
  • Mezzo cucchiainozucchero
  • Mezzo cucchiainoolio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiainosale

Preparazione

  1. Sciogliere il lievito di birra nell’acqua tiepida.

    In una ciotola, mescolare la farina con lo zucchero, l’olio e l’acqua con il lievito sciolto.

    Impastare fino ad ottenere un composto omogeneo, poi spostare l’impasto sulla spianatoia e aggiungere il sale.

    Impastare ancora per amalgamare bene il sale, fino ad ottenere una palla liscia ed elastica.

    Lasciar riposare l’impasto per un’ora, coperto con la ciotola che è stata utilizzata per impastare.

  2. Riprendere l’impasto e stenderlo per ottenere un salsicciotto di 30 cm circa.

    Tagliare il salsicciotto in 6 pezzi uguali e stenderli per formare dei bastoncini di circa 15 cm.

    Arrotolare il bastoncino su se stesso, come se si volesse formare un tarallo, fare lo stesso con gli altri 5 pezzi (mentre si lavora il primo, coprire i pezzi rimanenti con un panno inumidito, per evitare che si secchino), poi sistemarli su una teglia con carta da forno e lasciarli lievitare fino al raddoppio, coperti con un panno inumidito (circa 2 ore-2 ore e 30, in luogo caldo, io li ho messi vicino al termosifone).

  3. Cuocere a 200 gradi per 15 minuti poi, una volta raffreddate, tagliare le friselle a metà e rimetterle in forno a 200 gradi per 10 minuti da un lato e per 10 dall’altro, per farle biscottare.

    Le friselle si conservano in un sacchetto di plastica, fino a 15 giorni. Prima di mangiarle, devono essere ammorbidite in acqua, più o meno a lungo, a seconda di quanto si vogliono morbide, poi condite nei più svariati modi, olio e origano, pomodori, tonno, acciughe ecc…

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.