Tagliata di manzo al Nero d’Avola

Non è vero che per fare un ottimo piatto serve fare tanta fatica.

Anzi, se si hanno degli ottimi ingredienti è meglio trattarli in modo semplice.

Un ottimo taglio di carne, da cui ricavare una tenerissima tagliata, appena scottata e nappata con la riduzione di un ottimo vino, profumato, aromatico, intenso.

.

.

.

.

.

“Vino color del giorno,

vino color della notte,

vino con piedi di porpora

o sangue di topazio,

vino, stellato figlio

della terra, vino, liscio

come una spada d’oro,

morbido come

un disordinato velluto” 

P. Neruda – Ode al vino

  • DifficoltàMedia
  • CostoCostoso
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Porzioni6
  • CucinaItaliana

Ingredienti

800 g Punta di scamone di manzo
2 bicchieri Nero d’Avola
1 cucchiaio olio extravergine d’oliva
1 mazzetto erbe aromatiche (salvia, rosmarino, timo, maggiorana…)
q.b. sale
q.b. pepe

Strumenti

Padella

Passaggi

Pulire la carne da eventuale connettivo e, se è la parte larga del taglio, dividerla a metà per lungo.

Tritare le erbe aromatiche e mescolarle con un poco di sale e di pepe. Distribuire sulla carne il sale aromatico e con le punte delle dita unte di olio, massaggiarla in modo uniforme, quindi farla riposare in frigo per mezz’ora circa.

In una larga padella antiaderente caldissima, cuocere la carne tre minuti per lato.

Toglierla dal fuoco e metterla su un tagliere, coperta con un foglio di carta di alluminio.

Mentre la carne riposa, versare nella padella il vino e rimettere sul fuoco.

Far restringere a fuoco medio il fondo di cottura finché diventa sciropposo e si riduce di circa la metà.

Se nel frattempo la carne ha rilasciato liquidi, aggiungerli al fondo di cottura e cuocere ancora qualche secondo.

Tagliare la carne a fettine sottili, disporla sui piatti scaldati in forno (o passati velocemente nell’acqua calda e asciugati) e napparla col fondo di vino. Servire subito.

Il Nero d’Avola può essere sostituito con un altro vino rosso corposo, profumato e ricco di aromi.

/ 5
Grazie per aver votato!
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.