Spezzatino di vitello al radicchio rosso con polenta di mais biancoperla.

Uno dei modi in cui mi piace di più lo spezzatino, molto più che con il “tocio” classico.

Può essere preparato sia col radicchio di Verona, come in questo caso, che con il tardivo di Treviso, a seconda del periodo o della disponibilità al mercato.

La polenta bianca è tipica del trevisano e del veneziano ed è la più adeguata per il pesce, perché ha un sapore più delicato. Però è buona di accompagnamento anche ai piatti di carne.

  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Ore
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFuoco lento
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàAutunno, Inverno

Ingredienti

400 g radicchio (rosso di Verona o di Treviso)
800 g vitello
2 scalogni
1 bicchiere vino rosso (corposo )
q.b. brodo di carne
q.b. farina 00
2 cucchiai olio extravergine d’oliva
sale
pepe
565,78 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 565,78 (Kcal)
  • Carboidrati 16,98 (g) di cui Zuccheri 2,39 (g)
  • Proteine 41,35 (g)
  • Grassi 33,65 (g) di cui saturi 11,37 (g)di cui insaturi 13,99 (g)
  • Fibre 1,88 (g)
  • Sodio 705,12 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 300 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Strumenti

Casseruola

Passaggi

Tritare finemente lo scalogno e farlo appassire in una padella bordi alti.

Aggiungere la carne tagliata a dadi e infarinata. Scottarla nell’intingolo, facendola andare a fuoco vivo.

Bagnare con il vino rosso e lasciare evaporare.

Aggiungere il radicchio tagliato a chiffonade, salare e pepare.

Portare a cottura a fuoco lento, aggiungendo del brodo, anche più volte se l’intingolo dovesse asciugarsi.

Nel frattempo preparare la polenta della densità preferita (io la preferisco morbida, da servire a cucchiaio).

Impiattare e servire caldo

/ 5
Grazie per aver votato!
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Verified by MonsterInsights