Bigoi co’ l’arna – Bigoli col ragù d’anitra

I bigoli con l’anitra (oggi con il ragù d’anitra) sono un piatto tradizionale vicentino, consumato nella festa della Madonna del Rosario, il 7 ottobre – ma liturgicamente celebrata la domenica precedente.

Un tempo i bigoli venivano conditi col “tocio” (il fondo di cottura) dell’anitra arrosto, che spesso conteneva anche i fegatini e le altre frattaglie e l’anitra si mangiava a parte (maggior efficenza!).

Oggi si trova comunemente il macinato di anitra, con cui si fa un ragù bianco, profumato con gli odori tipici dell’arrosto e con cui si condiscono i bigoli.

È indubbiamente meno grasso (e va bene così,  nessuno fa più le fatiche e consuma le calorie di un tempo), ma ugualmente saporito.

Chiaramente, se mangiati in una porzione standard, diventa un piatto unico.

  • DifficoltàFacile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni4
  • CucinaRegionale Italiana
  • StagionalitàAutunno

Ingredienti

500 g bigoli
1/2 cipolla (o scalogno)
2 coste sedano
1 carota
600 g carne di anatra macinata
11/2 bicchiere vino bianco
1 tazza brodo di pollo
3 cucchiai olio extravergine d’oliva
1 rametto rosmarino
4 foglie salvia
1 rametto timo
q.b. sale
q.b. pepe

Strumenti

Casseruole

Passaggi

Tagliare a cubetti le verdure e tritare finemente la salvia e il rosmarino. Mettere a scaldare in una casseruola l’olio e quando è caldo aggiingervi le verdure e gli aromi e soffriggerli, finché la cipolla diventa trasparente.

Aggiungere la carne di anatra macinata, insaporirla con sale, pepe e le foglie di timo.

Sgranare e far rosolare la carne e, quando è colorita, aggiungervi il vino. Fate evaporare l’alcol, quindi aggiungervi il brodo fino a coprirla a filo. Portare a bollore e coprire.

Lasciar cuocere per 30 – 40 minuti, fino a che si sono asciugati i liquidi. Si deve ottenere in ragù bisnco morbido ma asciutto

Mettere a bollire l’acqua, salarla e calarvi i bigoli e portarli a cottura.

Scolare i bigoli e condirli con il ragù d’anatra. Servire.

A me piace, prima di mettere il ragù, condire i bigoli con un cucchiaio d’olio (tolto dal totale) scaldato con salvia rosmarino e timo, perché si profumi.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Verified by MonsterInsights