zucchine fritte in pastella orizz

La bontà sta nelle cose semplici: Zucchine fritte in pastella, come quelle che faceva la nonna…

E niente, dovevo rompere un attimino questa dieta e concedermi un piccolo peccato di gola! Ne ho mangiate pochissime, giuro, ma ieri proprio ne avevo voglia. Guardavo quelle zucchine, me le immaginavo lesse -buonissime, per carità, ma vuoi mettere una buona frittura?- e ho dovuto trasgredire!

Mio marito è tornato a casa, ha aperto la porta e mi ha guardata, ma non ha detto niente! 😀 Mi sto comportando davvero bene e una forchettata di queste zucchine fritte in pastella non faranno un disastro! E allora, la dieta è posticipata a domani, ora leggete la ricetta!

Ingredienti:
2 zucchine
150 grammi di farina 00
un uovo
150 grammi di acqua frizzante
sale fino
olio per friggere

zucchine fritte in pastella vert
Ho deciso di tagliare le zucchine a rondelle non troppo sottili, non le ho messe a perdere acqua con del sale come faccio quasi sempre, volevo che si sentisse una bella consistenza, lo spessore, quasi la croccantezza. Preferisco tagliarle sottili se devo friggerle nella farina soltanto, ma con questa pastella gonfia e corposa, credo sia più indicato che la verdura all’interno non venga ricoperta completamente dal sapore della crosticina.. Poi sarà questione di gusti, eh? Io le ho preferite così!

Quindi… lavate e spuntate le zucchine, tagliatele a rondelle o a fette, o a bastoncini.

Lavorate l’uovo con la farina e aggiungete gradualmente l’acqua frizzante fredda di frigo.

Mettete a scaldare l’olio per la frittura. Quando sarà ben caldo e fumante, tuffateci le zucchine ricoperte dalla pastella e fatele dorare da entrambi i lati.

Salate e servite ben calde. Se dovessero avanzare (cosa molto improbabile), le zucchine fritte in pastella sono buone anche il giorno dopo condite con mentuccia e aceto, mia mamma le fa spesso così! Vi assicuro che sono davvero deliziose!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.