Gli spaghetti alle vongole con pomodorini sono un primo piatto tipico della tradizione mediterranea.

Dura da sempre la lotta tra chi preferisce gli spaghetti in bianco, chi col pomodorino. Io la mangio in entrambi i modi per mantenere la pace nel mondo! 😛

A parte gli scherzi, a casa mia gradiscono maggiormente gli spaghetti alle vongole con pomodorini e oggi vi racconto come li preparo io! 🙂

Se vi piacciono le vongole, provate anche queste ricette: vi basterà cliccare sul titolo per poter leggere la ricetta completa!

CHICCHE TRICOLORE ALLE VONGOLE

PACCHERI CON ZUCCA E VONGOLE

SPAGHETTI COZZE E VONGOLE

Parliamo di vongole: il loro nome volgare pare sia di origine napoletana e deriva dal latino volgare “conchula”, cioè piccola conchiglia.

Le vongole non amano le cotture lunghe, altrimenti la loro carne diventa dura.

Esistono vari tipi di vongole in commercio, ma le più comuni sono: la vongola verace (in assoluto la più diffusa), la vongola verace filippina, più grande della prima e dalle carni meno tenere, il lupino (che non ha i sifoni o corni) e il longone che ha un guscio fragile ma carni dolci e delicate.

  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • Vongole (già spurgate e pronte per il consumo) 800 g
  • Spaghetti N°5 350 g
  • Pomodorini 500 g
  • Aglio 1 spicchio
  • Prezzemolo 1 mazzetto
  • Vino bianco mezzo bicchieri
  • Sale q.b.
  • Olio extravergine d'oliva q.b.

Preparazione

  1. Sciacquate le vongole spurgate e pronte per la cottura. In una padella capiente, fate rosolare l’aglio in abbondante olio. Unite i pomodorini che avrete lavato e tagliato a spicchi.

    Lasciate appassire per cinque minuti a fuoco dolce. Versatevi quindi le vongole e il mezzo bicchiere di vino bianco. Cuocete finchè le vongole non saranno tutte aperte.

    Nel frattempo mettete a bollire l’acqua per la pasta. Salate solo dopo aver assaggiato il sugo e verificatane la sapidità.

    Cuocete gli spaghetti al dente. Intanto togliete le vongole dal sugo e tenetele in caldo. Questo servirà a evitare che i gusci si rompano quando mescolerete il sugo alla pasta.

    Scolate gli spaghetti e fateli insaporire nel sugo, mescolando a fuoco acceso per un paio di minuti e badando di non farli asciugare troppo.

    Dividete gli spaghetti nei piatti e servite con le vongole e una spolverata di prezzemolo fresco tritato.

Note

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.