Sannacchiudere tarantini

sannacchiutel (5) ridim scritta

I sannacchiudere sono un dolce tipico natalizio della mia città natale, Taranto. Il nome pare derivi dal fatto che, essendo così buoni, “si devono rinchiudere” (s’hanna chiudere) in dispensa per evitare che finiscano presto e non arrivino fino a Natale…
In effetti uno tira l’altro, e fermarvi sarà moooolto difficile! 😀

Ingredienti per l’impasto:
500 gr di farina 00
100 gr di olio extra vergine d’oliva
un quarto di bustina di lievito per dolci
50 gr di zucchero
2 uova
vino bianco q.b. (circa un bicchiere)

la scorza grattugiata di un’arancia

Miele, circa 500gr, e anisette per decorare
olio per friggere

In una padella, fate scaldare l’olio con la buccia d’arancia. Non deve friggere, ma solo scaldarsi per far sì che l’olio prenda il sapore dell’agrume.
Spegnete e lasciate raffreddare. Se vi dà fastidio trovarvi i pezzetti di buccia d’arancia in bocca, toglieteli, io ce li lascio..

Mettete la farina a fontana su una spianatoia. Mescolate tutti gli ingredienti insieme, aggiungendo vino se l’impasto risulta troppo duro. Dev’essere compatto e solido.

Dividetelo in pezzetti con i quali formerete dei bastoncini che andranno poi tagliati in piccoli tocchetti da incavare su di un rigagnocchi. Considerate che in frittura, i sannacchiudere raddoppiano di volume, quindi non fateli troppo grossi.

Friggete in abbondante olio, stando attenti a non buttarne troppi, dato che producono schiuma nell’olio.

Scaldate il miele in una padella capiente, diluendolo con un paio di cucchiai d’acqua. Versatevi i sannacchiudere, mescolate per bene e decorate con anisette o, come ho fatto io, con zuccherini argentati.

Ops… se non volete che finiscano subito… s’hanna cchiuder!

1 commento

  1. Complimenti per la ricetta tradizionale,
    di cui quando ero bambina ho fatto incetta spazzolando con le manine tutto il miele residuo del piatto!
    Segnalo a te e alle tue affezionate followers questa interessante iniziativa per recuperare la memoria culinaria locale e valorizzarla attraverso il web
    http://www.alice.tv/posta-la-ricetta/advanced-search/

    Se oltre alla cucina tradizionale ti piace anche l’artigianato dai un’occhiata qui:
    https://lacapasa.com/

    Baci!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.