Le rape stufate sono un contorno semplice e genuino, tipico della tradizione culinaria pugliese.

Le cime di rape sono uno degli ingredienti invernali più presenti sulle tavole del sud Italia. Povere di grassi, ricche di nutrienti e di gusto, sono protagoniste di alcuni piatti tipici come le rape stufate, di cui parliamo oggi e, per esempio, delle orecchiette con le cime di rape.

Considerate un contorno, le rape stufate possono essere considerate anche un sano piatto unico, irresistibilmente buono se accompagnato da fette di pane casereccio tostato e spalmato con uno spicchietto di aglio.

Sul mio blog trovate altre ricette con le rape, cliccate QUI per leggerle.

 

 

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    40 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Rape 1,5 kg
  • Aglio 1 spicchio
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Alloro qualche

Preparazione

  1. Pulite le rape: vanno eliminate le foglie troppo grandi e i gambi più duri, tenendo solo le foglie più tenere e parte del gambo.

    Lavatele con cura con acqua corrente, per togliere i residui di terra o qualche insetto.

    Versate un filo d’olio in una casseruola capiente. Metteteci metà delle rape, uno spicchio d’aglio tagliato in due o tre pezzi, le foglie di alloro. Ungete con altro olio, salate appena e aggiungete le rape restanti. Salate ancora un pochino e aggiungete ancora un filino d’olio.

    Considerate che le rape si dimezzeranno come volume, quindi non esagerate col sale facendovi ingannare dalla vista che le farà sembrare tantissime.

     

  2. Coprite la casseruola col suo coperchio, quindi mettete sul fuoco a fiamma bassa. Le rape devono cuocere finchè non saranno tenerissime e non vanno girate, altrimenti rischiate di spappolarle. Muovetele un pochino con la forchetta per controllare che non si attacchino sul fondo e fare in modo che il sale si distribuisca uniformemente..

    Se le cuocete a fiamma bassa non rischierete che si attacchino, ma se preferite, potete unire mezzo bicchiere d’acqua all’inizio. Potete aggiungerlo anche se preferite una minestra più brodosa.

    Una volta cotte, servite le rape calde, accompagnate da fette di pane casereccio.

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.