pasta-fresca-con-zucca-e-gamberetti-ok

Pasta con zucca e gamberetti: un primo piatto dal sapore delicato e interessante, è la ricetta che vi offro oggi!

Oggi mi sono portata un pò di pasta fresca a casa dal lavoro (che novità!) e siccome ormai la zucca è la mia fedele compagna in cucina (potete regalarmi anche altro, eh? 😀 ) ho dovuto anche oggi inventarmi una ricetta con questo very big ortaggio! 😛
Presto vi preparo anche una bella raccolta di ricette con la zucca, casomai anche voi aveste decine di donatori dietro la porta di casa! 😀
Scherzo, eh? Sono doni sempre graditi, solo che a volte pare che si mettano tutti d’accordo e un paio di giorni fa ho ricevuto una zucca intera dalla mia amica, metà da un’altra e un bel fettone da mia suocera! Potevo fare da sola la sagra della zucca, vedi? Non ci avevo pensato! 😀 😀 😀

Andiamo di zucca e gamberetti, avevo già provato l’accostamento con le vongole (clicca qui per la ricetta) e mi era piaciuto, quindi ho voluto provare anche così.

Ingredienti per 4 persone:
600 grammi di pasta fresca (oppure 350 grammi di quella secca)
400 grammi di zucca già privata della scorza
600 grammi di gamberetti
cipolla
prezzemolo
olio extravergine d’oliva
sale

pasta-fresca-con-zucca-e-gamberetti-vert-ok

Se volete preparare la pasta fresca come quella che ho fatto in foto, dovete impastare 250 grammi di semola con circa 85 grammi di acqua, lavorare l’impasto fino a renderlo liscio e compatto. Quindi tagliare dei bastoncini lunghi un paio di cm e trascinarli sull’apposito ferretto.

Sgusciate i gamberetti e teneteli da parte.

Tagliate la zucca a dadini e fatele soffriggere in una padella capiente insieme all’olio extravergine d’oliva e la cipolla affettata sottilmente. Salate appena e quando sarà cotta, aggiungete i gamberetti e lasciate cuocere ancora tre o quattro minuti. Spegnete la fiamma.

Intanto avrete messo a bollire e salato l’acqua per la pasta. Tuffateci la pasta che avrete scelto e fatela cuocere al dente.

Scolatela e fatela saltare direttamente in padella col condimento preparato.

Se vi piace, unite una macinata di pepe nero. Io non lo amo particolarmente, ho preferito usare solo del prezzemolo fresco tritato finemente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.