Un primo ricco di gusto, è la pasta con salmone, Philadelphia e fiori di zucca.

E’ uno di quei piatti che si preparano al volo, mentre cuoce la pasta si prepara il sughetto, mentre bolle l’acqua si predispone tutto per la riuscita della ricetta, e perchè no, si riesce anche ad apparecchiare la tavola.

Io sono una maga in questo, arrivo sempre tardi dal lavoro e i miei piatti sono quasi tutti veloci veloci!

  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 10 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • Pasta (io penne rigate) 350 g
  • Fiore di zucca (3 o 4 a testa) qualche
  • Philadelphia 150 g
  • Salmone affumicato 200 g
  • Cipolla 1
  • Olio extravergine d'oliva q.b.
  • Sale q.b.

Preparazione

  1. Mettete a bollire l’acqua per cuocere la pasta.

    Nel frattempo pulite i fiori di zucca: tagliate lo stelo, con le mani tirate delicatamente la parte chiusa del fiore, verrà via facilmente anche il pistillo. Aprite il fiore e lavatelo sotto il getto delicato dell’acqua di rubinetto. I fiori di zucca sono buonissimi ma bisogna pulirli per bene!

    Tritate finemente la cipolla, fatela appassire in un filo d’olio extravergine d’oliva. Nel frattempo sminuzzate il salmone e aggiungetelo in padella insieme ai fiori di zucca quando la cipolla sarà ammorbidita. Fatelo rosolare appena, non deve asciugarsi troppo altrimenti diventa secco e stoppaccioso.

  2. Quando l’acqua salata avrà raggiunto il bollore, fatevi cuocere la pasta al dente, quindi scolatela e fatela saltare nella padella con salmone e fiori di zucca, unendo il formaggio cremoso che si scioglierà creando un sughetto delizioso.

    Servite e buon appetito! 😉

     

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.