pasta con la mollica ok

La pasta con la mollica di cui vi parlo oggi, è una ricetta di origine lucana. Il fatto di condire i piatti con la mollica di pane raffermo nasce probabilmente dal fatto che il formaggio era troppo costoso e veniva appunto sostituito dagli avanzi del pane. La mollica di pane viene insaporita dalla polvere di peperone di Senise Igp, che dona un tocco di sapore, a mio parere, insostituibile!
E’ uno dei piatti più buoni che io abbia mai mangiato, a dispetto della sua povertà!

Ingredienti per 4 persone:
350 grammi di pasta (generalmente si usano le reginette o mafaldine)
500 grammi di sugo di pomodoro (spesso si riutilizza il sugo di carne avanzato dalla domenica ma va bene anche del sughetto semplice)
mollica di pane raffermo (quattro fette circa)
olio extravergine d’oliva
aglio
sale
un cucchiaino di polvere di peperone di Senise IGP

Mettete a bollire l’acqua per la pasta.

Intanto riducete in briciole la mollica di pane e fatela soffriggere in olio caldo insieme a poco aglio tritato finemente. Quando la mollica sarà dorata, spegnete il fuoco e unite la polvere di peperone. Mescolate bene e allontanate dal fuoco.

Cuocete la pasta al dente, conditela col sugo di pomodoro e cospargete di mollica fritta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.