Is Pardulas sono dei dolcetti tipici sardi che cambiano nome a seconda della zona e in italiano vengono chiamate formagelle.

Si preparano con la ricotta rigorosamente di pecora e sono caratteristiche del periodo pasquale.

Possono essere servite cosparse di zucchero a velo, o con un velo di miele oppure con la glassa e degli zuccherini colorati.

Prepararle è davvero semplice ma ci vorrà un pochino di tempo per dargli la forma caratteristica. Andiamo a leggere la ricetta? (credits Dolce e salato di Miky)

  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    30 minuti
  • Cottura:
    40 minuti
  • Porzioni:
    40 pezzi circa
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

Per la sfoglia:

  • Farina 00 200 g
  • Semola di grano duro rimacinata 200 g
  • Acqua 160 g
  • Strutto (oppure burro) 40 g
  • Sale 1 pizzico

Per il ripieno:

  • Ricotta di pecora 800 g
  • Zucchero 100 g
  • Farina 00 100 g
  • Tuorli 2
  • Zafferano 1 bustina
  • Scorza d’arancia 1
  • Scorza di limone 1
  • Sale 1 pizzico

Preparazione

  1. Iniziate col preparare la sfoglia: mettete la farina a fontana, aprite un buco al centro e unitevi tutti gli ingredienti. Lavorate energicamente fino ad ottenere un impasto liscio e sodo. Coprite con della pellicola trasparente e lasciate riposare.

    Intanto preparate il ripieno: mettete la ricotta in una ciotola capiente. Grattugiatevi dentro la scorza degli agrumi, quindi unite lo zucchero, i tuorli, la farina, lo zafferano e il pizzico di lievito. Lavorate a crema aiutandovi con delle fruste elettriche.

    Stendete la sfoglia molto sottile, potete farlo con un matterello o con la macchina apposita.

    Ritagliate dei dischi grandi quanto l’orlo di un bicchiere e disponete al centro una pallina di ripieno. Pizzicate la sfoglia con le dita per dare la forma caratteristica. Trasferite le pardulas in una teglia da forno coperta di carta forno.

    Cuocete in forno già caldo a 180° per circa 40 minuti. A fine cottura lasciate raffreddare i dolcetti e serviteli cosparsi di miele, o di zucchero a velo o con la glassa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.