Il pane cotto della nonna o pan cuott, come lo chiamava lei, è una ricetta tipica di Bernalda, in provincia di Matera.

Tema: le ricette del cuore.

Se dovessi scegliere la mia ricetta del cuore sceglierei il pane cotto della nonna (pan cuott alla bernaldese). Mi ricorda la mia infanzia, e quell’odore inconfondibile non andrà mai via dalla mia mente e dalle mie narici.

Se dovessi anche scegliere una di quelle ricette da cui non ti aspetteresti un granchè, ma che poi all’assaggio ti fanno dire: wooooow!!! Anche in quel caso sceglierei questa.

Si, perchè, che sarà mai? Pane avanzato cotto nel forno, con pomodoro e qualche odore sopra… E invece no, il pane rivive e rinasce a meraviglia, con una crosticina croccantissima e una mollica soffice e profumata di buono… non ci credete? Provatela, ce l’avrete un pò di pane avanzato, no?

Ingredienti:
pane casereccio avanzato (non vanno bene i panini, dev’essere pane di semola di grano duro)
pomodori pelati
aglio
origano
sale
olio extravergine d’oliva

Perchè il pane cotto della nonna venga come si deve, non usate assolutamente panini tipo latte e burro, nè pane dalla mollica compatta. Dev’essere quel bel pane casereccio ben alveolato. Non tagliatelo a fette, ma strappatelo con le mani in grossi, grossi pezzi. Per intenderci, un pane da 250 grammi va spezzato in 4 parti.

Passatelo sotto l’acqua corrente, lasciate che assorba un pò d’acqua, poi strizzatelo senza esagerare, in modo che rimanga ben umido.

Ungete una teglia con abbondante olio extravergine d’oliva, quindi ponetevi i pezzi di pane in odo che la crosta sia a contatto con il fondo.

Prendete i pelati, schiacciateli con le mani e distribuiteli sul pane, generosamente. Condite con altro olio (non siate avari, ce ne vuole tanto), l’aglio tagliato a pezzettoni, cospargete di sale fino e origano (che sia fresco o secco).

Scaldate il forno a 200° e, una volta giunto a temperatura, fatevi gratinare il pane finchè non sarà ben dorato e croccante. Non potete immaginare il profumo che riempirà la vostra casa, e dovrete rifarlo tante altre volte! Sono convinta!!! Guardate il dettaglio della crosticina nella foto sotto!

2 Commenti su Pane cotto della nonna (pan cuott alla bernaldese)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.