Le orecchiette e cime di rapa sono un piatto tipico della tradizione culinaria pugliese, diffusissimo anche nelle zone limitrofe.  Si prepara rigorosamente con orecchiette fresche di semola di grano duro.

Come tutti i piatti tradizionali esistono delle varianti, ma ciò che deve assolutamente essere rispettata è la cottura della verdura e della pasta nella stessa acqua e l’uso delle orecchiette fresche.

C’è chi aggiunge il pangrattato rosolato in padella, chi il peperoncino piccante. Io, che sono mezzosangue (pugliese e lucana) aggiungo un pizzico di polvere di peperone di Senise.

Andiamo a leggere come preparare le orecchiette e cime di rapa.

 

  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    15 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • Cime di rapa 1,5 kg
  • Orecchiette (fresche di semola di grano duro) 600 g
  • Aglio 1 spicchio
  • Filetti di acciughe sotto sale 6
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Polvere di peperone di Senise (facoltativa) 2 cucchiaini

Preparazione

  1. Pulite le rape, eliminando le foglie troppo grandi e lasciando quelle più tenere insieme alle cimette. Lavatele per bene sotto l’acqua corrente.

    Mettete a bollire abbondante acqua. Quando avrà raggiunto il bollore, buttateci le rape, salate e lasciatele cuocere per circa 6 o 7 minuti.

    Unite quindi le orecchiette fresche e proseguite la cottura per altri 5 minuti.

    Nel frattempo mettete a scaldare dell’olio (non siate avari) in una padellina. Quando l’olio sarà caldo, tuffateci l’aglio in grossi pezzi e le acciughe ripulite dal sale. Aiutandovi con un cucchiaio di legno, schiacciate le acciughe fino a che non si scioglieranno. Spegnete il fuoco e, solo se vi piace e se ne avete, aggiungete la polvere di peperone di Senise. Questo ingrediente non fa parte della ricetta tradizionale pugliese.

  2. Scolate le orecchiette con le cime di rapa, rimettetele nella casseruola e versateci sopra l’olio caldo. Mescolate e servite il piatto ben caldo!

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.