Le meringhe sono una delle preparazioni base di pasticceria più amate e più utilizzate in cucina.

Perchè vengano bene, basta seguire pochi ma essenziali accorgimenti.

Per preparare le meringhe occorrono due soli ingredienti: lo zucchero e gli albumi. E’ importante che l’attrezzatura che si utilizza sia perfettamente pulita e che anche gli albumi non siano “contaminati” dalla presenza di tracce di tuorlo o di piccole parti del guscio.

Gli albumi devono essere montati a temperatura ambiente: da chiari e spumosi assumeranno un aspetto più solido e corposo, diventando man mano bianchi. Le bolle d’aria presenti nella meringa, durante la cottura in forno si dilatano facendone aumentare il volume.

Data l’importante presenza di zucchero è importante cuocere le meringhe a bassa temperatura al fine di evitarne la caramellizzazione. Si parla infatti di “asciugatura” delle meringhe, più che di cottura. Accendiamo il forno, infatti, tra i 100 e i 140°.

Tuttavia, se vogliamo una meringa dal sapore più “tostato”, nulla ci vieta di farle colorire un pò: non è un errore.

Andiamo adesso a leggere come preparare le meringhe.

Ricordate sempre che il peso dello zucchero dev’essere il doppio di quello degli albumi.

  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 2 Ore
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 25 pezzi
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • Albumi 150 g
  • Zucchero 300 g

Preparazione

  1. Mettete gli albumi nella ciotola della planetaria insieme a un terzo del peso dello zucchero. Iniziate a montare con le fruste. Quando il composto inizierà a prendere corposità e diventare bianco, unite ancora un terzo del peso dello zucchero.

    Una volta che il composto sarà ben montato e fermo, aggiungete la terza parte di zucchero rimasta.

    Mettete il composto in una sacca da pasticceria con la bocchetta rigata e date le forme alle vostre meringhe sulla placca da forno ricoperta di carta.

    Infornate per 3 ore a 100°, lasciando il forno leggermente aperto (io metto il cucchiaio di legno all’apertura dello sportello).

    Lasciate raffreddare le meringhe e servitele!

Note

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.