Girandole di sfoglia alla crema

Ho preparato queste girandole di sfoglia alla crema con la pasta da croissant. Croccante e alveolata, dolce e decorata con la frutta che più vi piace, perfetta a colazione o a merenda!

  • CucinaItaliana

Per la base:

  • 250 gFarina 00
  • 250 gFarina Manitoba
  • 15 gLievito di birra fresco
  • 75 gZucchero
  • 50 gUova
  • 225 gLatte
  • 75 gBurro
  • 1 pizzicoSale

Per la crema

  • 500 mlLatte
  • 3Tuorli
  • 4 cucchiaiFarina 00
  • 5 cucchiaiZucchero
  • 1Scorza di limone (grattugiata)

Preparazione

  1. Mettete nell’impastatrice gli ingredienti secchi: farina 00, farina Manitoba, zucchero. Azionatela per miscelarli tra loro.

    Unite il latte in cui avrete sciolto il lievito, le uova e fate lavorare. Unire pian piano il burro morbidissimo (pomata in gergo). Solo alla fine unite il sale.

    Lavorate l’impasto per circa 15 minuti, finchè non risulterà lucido ed elastico. Mettetelo in una ciotola coperta con pellicola trasparente, trasferitelo in frigo e lasciatelo riposare per tutta la notte (8 ore circa).

  2. Al mattino prendete l’impasto e lasciatelo acclimatare fuori dal frigo per circa un’ora. Nel frattempo prendete 250 grammi di burro e metteteli a tocchetti nell’impastatrice. Azionate per pochi secondi, in modo che il burro diventi lavorabile.

    Trasferitelo sul piano di lavoro infarinato, plasmatelo con le mani fino a farlo diventare un quadrato.

  3. Stendete il pastello e posizionate il burro al centro. Chiudete l’impasto per coprire il panetto di burro.

  4. Chiudete gli altri lembi a formare un pacchetto.

  5. Aiutandovi con un matterello, picchiettate la pasta fino a farla diventare un rettangolo alto 8 mm circa.

  6. Piegate il lembo superiore verso il centro.

  7. Piegate il lembo inferiore verso il centro. Abbiamo fatto così il primo giro di pieghe. Coprite con la pellicola trasparente e mettete a riposare in frigo per mezz’ora.

  8. A questo punto riprendete il panetto bianco per procedere col secondo giro di pieghe; stendetelo nuovamente in un rettangolo, fate una piega a tre, ripetendo i movimenti come avete fatto prima. Avvolgete nella pellicola e mettete in frigo per mezz’ora.

    Passate al terzo giro di pieghe. Prendete il panetto dal frigo, stendete e ripiegate i bordi verso il centro. Fate riposare in frigo altri 30 minuti.

  9. Stendete la pasta in un rettangolo alto circa 5 mm, tagliate dei quadrati (dipende dalla grandezza che più vi piace, ma ne ricaverete circa 10 – 12). Ritagliate come vedete nell’immagine, portate gli angoli 1, 2, 3, 4 verso il centro.

  10. Avrete così ottenuto le vostre girandole. Premete bene al centro per fissare le punte ed evitare che si alzino in cottura.

    Lasciate riposare ancora un’ora, quindi cuocete in forno già caldo a 220° per circa 5 minuti, poi abbassate la temperatura a 180° e proseguite la cottura per altri 8 minuti circa, o fino a perfetta doratura.

Preparazione crema e decorazione

  1. Mettete a scaldare il latte in un pentolino o nel forno a microonde.

    Intanto, in un tegame dai bordi alti, mescolate i tuorli allo zucchero. Quando saranno ben amalgamati, unite la farina setacciata e mescolate. Unite il latte a filo, continuando a mescolare, in modo che la crema incorpori il liquido per bene. Aggiungete la scorza del limone (potete scegliere di lasciarla intera per poi toglierla, oppure di grattugiarla)

    Portate a bollore, mescolando di continuo, quindi cuocete ancora per un paio di minuti.

    Per evitare che, raffreddandosi, si formi quella fastidiosa pellicina sopra, coprite con della pellicola trasparente, messa a contatto con la crema.

    Decorate le girandole con crema e frutta fresca.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.