Frittelle con tonno e gamberi

frittelle-di-tonno-e-gamberi-3-orizz-ok

Frittelle con tonno e gamberi: un secondo sfizioso, un antipasto o uno stuzzichino da mangiare con gli amici…

A Natale eravamo così pieni che i gamberoni non li ha voluti proprio nessuno. Così io e mamma ci siamo messe lì a sgusciarli e ce li siamo divisi. Li avevo ancora nel congelatore stamattina, quando l’ho aperto alla ricerca di qualcosa da cucinare, visto che è da una settimana che siamo tappati in casa, a fare a turno con l’influenza.

Quindi frittelle, con l’aggiunta di tonno sott’olio per dare un sapore più deciso alla pastella.

Ingredienti:
una ventina di gamberoni sgusciati (vanno bene anche gamberi più piccoli, calcolate circa 150 grammi di peso con queste dosi)

80 grammi di tonno sott’olio sgocciolato
un uovo intero
130 grammi di farina
tre cucchiai di parmigiano grattugiato
aglio
prezzemolo
un pizzico di sale
un pizzico di bicarbonato

olio per friggere

frittelle-di-tonno-e-gamberi-1-vert-ok

Preparate la pastella mescolando l’uovo con la farina, attenti a non formare grumi! Unite il parmigiano grattugiato, l’aglio e il prezzemolo tritati, il sale. Mescolate ed aggiungete acqua, se necessario, fino ad ottenere un impasto fluido e liscio.
Spezzettate il tonno sgocciolato con una forchetta, versatelo nella pastella insieme ai gamberi sgusciati.

Amalgamate con un cucchiaio.

Mettete l’olio a scaldare e, quando sarà bollente, versatevi l’impasto a cucchiaiate. Fate dorare le frittelle con tonno e gamberi da entrambi i lati, mettetele ad asciugare su della carta assorbente e servitele ben calde.

Curiosità: Quante volte abbiamo sentito dire che i gamberi camminano all’indietro? “Diffuso e sbagliato, perché i gamberi non camminano all’indietro ma si muovono in avanti, proprio come noi, come si può osservare in qualsiasi acquario. Un movimento all’indietro, tuttavia, lo fanno: quando si sentono minacciati, contraggono tutta la loro muscolatura addominale (sono a forma di U rovesciata) e si spingono all’indietro anche di qualche metro, per fuggire velocemente dal pericolo. Ma dopo averlo fatto tornano a camminare in avanti, come tutti gli altri animali.” Da Curiositàtv.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.