Cornetti come quelli del bar

Se vuoi realizzare dei CORNETTI COME QUELLI DEL BAR, questa è la ricetta che fa per te. Croccanti nella sfogliatura, soffici e alveolati quanto basta all’interno.
Prendo la ricetta da Anice e cannella, che è sempre una garanzia di buona riuscita!
Dopo aver preparato i croissant alla francese, ma con una ricetta facile e alla portata di tutti, oggi ho voluto provare anche i cornetti all’italiana che prevedono l’uso delle uova e di aromi.
Andiamo a vedere come prepararli. Non temete se non li avete mai preparati, vi guiderò con le foto passo passo.

cornetto del bar
  • Tempo di preparazione3 Ore
  • Tempo di riposo8 Ore
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 250 gFarina Manitoba
  • 250 gFarina 00
  • 75 gZucchero
  • 75 gBurro
  • 5 gSale
  • 2Uova
  • 1Scorza di limone
  • 1Scorza d’arancia
  • 115 gAcqua
  • 18 gLievito di birra fresco
  • 200 gBurro (per la sfogliatura)

Prepariamo l’impasto

Sciogliete il lievito nell’acqua. Mettete nell’impastatrice 2/3 delle farine che avrete precedentemente miscelato e setacciato. Aggiungete l’acqua col lievito sciolto e iniziate a lavorare. Dopo un pò unite un uovo e lasciate che l’impasto lo assorba. Aggiungete un altro uovo, lo zucchero e la farina restante, lasciandone da parte un paio di cucchiai.
Lavorate fino a incordatura, cioè finchè l’impasto non risulterà sodo ed elastico e si staccherà dai bordi nella ciotola “aggrappandosi” al gancio dell’impastatrice.

Adesso potete unire il sale, le bucce degli agrumi grattugiate, la farina e il burro morbido a tocchetti, aggiungendo un tocchetto per volta prima che il precedente non sia stato assorbito dall’impasto.
Lavorate ancora 15 minuti.
Mettete l’impasto in una ciotola, coprite con la pellicola e lasciate riposare in frigorifero per 8 ore. (Ovviamente potete fare questa operazione alla sera per riprendere la lavorazione la mattina, o organizzarvi in base alle vostre esigenze.)
  1. Trascorse 8 ore, tirate fuori il burro dal frigo. Aspettate che si ammorbidisca e avvolgetelo in un foglio di carta forno, schiacciandolo in un quadrato.

  2. E’ importante, a questo punto, che burro e impasto abbiano la stessa consistenza. Stendete l’impasto in modo che possiate avvolgerlo perfettamente al panetto di burro.

  3. Chiudete a pacchetto.

  4. Aiutandovi con un matterello, picchiettate leggermente fino ad ottenere un rettangolo.

  5. Dividete immaginariamente il rettangolo in tre pezzi. Portate uno dei lembi verso il centro.

  6. Portate verso il centro anche l’altro lembo.

  7. Premete nuovamente col matterello per ottenere un rettangolo alto 8 mm. Ripetete l’operazione precedente, portando prima un lembo, poi l’altro verso il centro. Abbiamo fatto il primo giro di pieghe.

    Coprite con la pellicola trasparente e mettete a riposare in frigo 30 minuti.

    Procedete con il secondo giro di pieghe. Tirate fuori dal frigo, stendete e ripiegate i lembi verso il centro. Mettete in frigo per 30 minuti.

    Passate al terzo giro di pieghe. Prendete il panetto dal frigo, stendete e ripiegate i bordi verso il centro. Fate riposare in frigo altri 30 minuti.

Stendete un rettangolo alto 8 mm. Tagliate dei triangoli con l’aiuto di una rotella tagliapasta. Praticate un taglietto alla base e avvolgete a formare il cornetto, tirando leggermente la punta man mano che si forma. Fate in modo che la punta capiti sotto il cornetto, altrimenti rischia di alzarsi in cottura.

I cornetti formati devono lievitare ancora per tre ore. Una volta lievitati, potete spennellarli con rosso d’uovo e cospargerli di zucchero.
Cuoceteli in forno già caldo a 220° per circa 5 minuti, poi abbassate la temperatura a 180° e proseguite la cottura per altri 8 minuti circa, o fino a perfetta doratura.

In alternativa potete congelare i cornetti già lievitati e tirarli fuori poco prima di cuocerli.
5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.