confettura-di-mele-cotogne-e-cannella-2-evidUn classico della cucina della nonna: la confettura di mele cotogne e cannella! Buona da accompagnare sia al dolce che al salato!

Trovare le mele cotogne è sempre più complicato. A meno che tu non conosca qualche contadino che ne ha ancora un alberello piantato nell’orto, è praticamente impossibile trovarle dal fruttivendolo.

Anche quest’anno avrei voluto preparare una confettura di mele cotogne e cannella ma niente, non ho trovato il frutto prezioso da nessuna parte. E, checché se ne dica, proprio la suocera è venuta in mio soccorso e non mi ha regalato le mele, ma direttamente la confettura, evitandomi pure il lavoro di prepararla.

Buona buonissima, vi metto qui la ricetta di mia suocera; e se l’ha fatta la suocera è buona, non si discute! 😛

confettura-di-mele-cotogne-e-cannella

Ingredienti:
1 kg di mele cotogne
600 grammi di zucchero
cannella in polvere
due limoni

Innanzitutto abbiate cura di sterilizzare i vasetti di vetro, questo passaggio è importante e non va trascurato.

Lavate le mele, tagliatele in quattro spicchi, togliete il picciolo e il torsolo. Tagliatele a cubetti uguali per favorire la cottura omogenea, non è necessario togliere la buccia. Man mano che le mele sono pronte, mettetele in una ciotola con acqua e il succo dei limoni per non farle annerire.

Scolate la frutta dal liquido, quindi fatela cuocere a fuoco moderato per circa 30 minuti con lo zucchero, rigirando spesso con un cucchiaio di legno. A fine cottura (quando cioè le mele saranno ammorbidite e avranno formato un composto denso) unite la cannella nella quantità che gradite e spegnete il fuoco.

Versate la confettura di mele cotogne e cannella nei vasetti di vetro mentre è ancora calda, riempiendo fino a un cm dal bordo. Chiudete e capovolgete i barattoli, che col calore formeranno il sottovuoto.

Se non amate che la confettura sia in pezzi grossi, potete renderla cremosa con un frullatore a immersione o col passaverdure prima di conservarla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.