Calzoni ripieni di rape stufate: croccanti e friabili, nascondono un ripieno di verdura irresistibilmente buono!

E’ aprile ormai, sui banchi della verdura iniziano a fare capolino i piselli, le fave, le cipolle fresche…

Poi arriva la vicina e ti regala un cesto pieno di cimette di rape: “sono le ultime, non sono proprio bellissime ma sono saporite”, quasi chiedendoti scusa. Nessuno le vuole più, attratto dalle “novità” della stagione entrante.

Ma io che per le cime di rape ho una passione smodata, le accolgo come un dono prezioso e ci preparo anche qualcosa di davvero sfizioso: i calzoni ripieni di rape stufate!

Con l’impasto che uso per fare “u pastizz” confeziono queste bontà a cui è difficile dire di no!

 

  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    30 minuti
  • Cottura:
    20 minuti
  • Porzioni:
    10 calzoni
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

Per l’impasto:

  • Semola di grano duro rimacinata 500 g
  • Uova 3
  • Olio extravergine d’oliva metà bicchiere
  • Latte (tiepido) q.b.

Per il ripieno:

  • Cime di rapa 1,5 kg
  • Aglio 1 spicchio
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Foglie di alloro 2 o 3

Preparazione

  1. Impastate la farina con il resto degli ingredienti: dovrete ottenere un composto sodo e compatto. Lasciate riposare avvolto nella pellicola per un’ora.

  2. Dividete l’impasto in 10 pezzi. Formate con ogni pezzo una pallina e stendetela sottilmente.

    Strizzate le rape per togliere il liquido e distribuitene un pò sull’impasto steso. Richiudete a forma di calzone, sigillando bene i bordi con una forchetta o con la punta delle dita.

    Cuocete in forno preriscaldato a 200° per circa 20 minuti, adagiando i calzoni su una teglia unta d’olio o coperta di carta oleata.

  3. Pulite le rape, eliminando le foglie esterne più dure e la parte coriacea del tronco. Lavatele in abbondante acqua fredda.

    Ungete una pentola dai bordi alti con abbondante olio, metteteci le rape, senza scolarle troppo dall’acqua di lavaggio. Conditele con sale, aglio a pezzetti e alloro. Coprite con un coperchio e lasciate cuocere lentamente per circa 40 minuti, o finchè foglie e tronchi non risulteranno teneri. Non giratele durante la cottura, solo, di tanto in tanto, smuovetele un pò sul fondo, per controllare che non si attacchino. Solo se necessario, aggiungete dell’acqua bollente.

    A fine cottura lasciate raffreddare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.