Calamari ripieni impanati e fritti: un secondo ricco e gustoso, profumato al limone!

 

  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    40 minuti
  • Cottura:
    10 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Alto

Ingredienti

  • Calamari 500 g
  • Mollica di pane raffermo 100 g
  • Parmigiano reggiano (grattugiato) 50 g
  • Capperi 1 cucchiaio
  • Scorza di limone 1
  • Prezzemolo 1 ciuffo
  • Aglio 1 spicchio
  • Uova 1

Inoltre

  • Pangrattato q.b.
  • Uova 2
  • Olio per friggere q.b.

Preparazione

  1. Per cominciare, dovrete pulire i calamari, a meno che non abbiate un pescivendolo così gentile da farlo per voi! 😀 Sceglietene di piuttosto piccoli, dovendo friggerli dobbiamo fare in modo che la cottura sia abbastanza veloce da non rovinare l’esterno ma che riesca a cuocere anche il ripieno!

    Staccate delicatamente la testa dal corpo e tenetela da parte. Svuotate il calamaro dalle interiora con le dita, quindi eliminate la pellicina esterna e la penna di cartilagine trasparente.

    Prendete la testa, separatela dai tentacoli incidendo appena sotto gli occhi  poi aprite i tentacoli verso l’esterno e spingete verso l’alto la parte centrale per eliminare il rostro.

    Tagliuzzate i tentacoli che andrete poi ad unire al ripieno.

Preparate il ripieno

  1. Mettete la mollica di pane in ammollo con poca acqua, quindi strizzatela, sbriciolatela e mettetela in una ciotola. Unite l’uovo, il parmigiano grattugiato, i capperi, il prezzemolo tritato, la scorza del limone grattugiata e i tentacoli sminuzzati. Mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo.

Riempite i calamari

  1. Usate il composto per farcire i calamari puliti. Lasciate libero un pò di spazio sopra, fermandolo con uno stecchino di legno per evitare che il ripieno fuoriesca.

     

Impanate i calamari

  1. Passate i calamari ripieni nella farina.

    Sbattete le uova, passatevi dentro i calamari infarinati, poi ricopriteli con del pangrattato.

Pronti per la frittura!

  1. Scaldate dell’olio in una padella alta. Friggete uno o due calamari per volta, rigirandoli spesso e facendo attenzione a farli dorare da tutti i lati. Non usate la fiamma troppo alta, è meglio che la cottura sia più lunga e lenta in modo da raggiungere bene anche l’interno.

    Lasciate intiepidire i calamari ripieni impanati e fritti prima di servirli!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.