Brooklyn blackout cake

BROOKLYN BLACKOUT CAKE OKK

La Brooklyn blackout cake, è una torta di origine americana, tutta al caffè e cioccolato, creata e resa famosa dalla Ebinger’s bakery di Brooklyn.

La Blackout Brooklyn cake, all’epoca, era una vera istituzione. La pasticceria che la preparava sorgeva proprio accanto ai cantieri navali di Brooklyn.

Era una torta così richiesta che quando i proprietari annunciarono il fallimento ci fu un vero assalto per accaparrarsi le Blackout Brooklyn Cake rimaste
.

Brooklyn blackout cake

Per il budino:
100 g di zucchero
20 g di amido di mais
Un pizzico di sale
360 g di latte intero
85 g di cioccolato fondente
Semi di mezza bacca di vaniglia
Mettere l’amido, lo zucchero e il sale in una pentola capiente. Aggiungere il latte poco alla volta e cuocere, sempre mescolando, fino al bollore. A fuoco spento unire il cioccolato tritato e mescolare finchè sarà completamente sciolto. Trasferire in un recipiente, coprire con pellicola a contatto e far raffreddare in frigorifero per almeno due ore.

Per la base:
190 g di farina
8 g di lievito per dolci
4 g di bicarbonato
Un pizzico di sale
115 g di burro
95 g di cacao
200 g di zucchero semolato
200 g di zucchero di canna
250 g di latticello (oppure 125 g di yogurt bianco + 125 g di latte + un cucchiaino di succo di limone, mescolati dieci minuti prima di iniziare a fare il dolce)
240 ml di caffè
2 uova grandi
Setacciare in una ciotola farina, lievito e bicarbonato. Aggiungere il sale.
Far sciogliere il burro in una casseruola abbastanza grande. Aggiungervi il cacao e cuocere fino ad ottenere un composto omogeneo. Unire i due zuccheri, mescolare velocemente e rimuovere la pentola dal fuoco. Aggiungere a questo composto prima il latticello e poi il caffè. Sbattere velocemente le uova, senza montarle, e unire anche queste, una alla volta. Infine unire le polveri precedentemente setacciate e mescolare.
Dividere il composto in due teglie del diametro di 18-20 cm precedentemente rivestite di carta forno. Cuocere a 160° per 45 minuti circa. Vale la prova dello stecchino. Una volta cotte, attendere dieci minuti e rimuovere le torte dagli stampi. Farle poi raffreddare completamente.

Per il frosting:
225 g di cioccolato fondente
115 g di burro
80 ml di acqua
10 g di miele
Semi di mezza bacca di vaniglia
Sciogliere a bagnomaria il cioccolato e il burro. Aggiungere l’acqua bollente tutta in una volta, poi il miele e infine la vaniglia. Far raffreddare per 30 minuti.
Per il montaggio della torta:
Dividere ciascuna torta in due dischi. Porre su un vassoio un disco di torta, coprirlo con metà del budino e ripetere gli strati un’altra volta, completando infine con il terzo disco di torta. Ricoprire la torta con il frosting. Potete sbriciolare il quarto disco e utilizzarlo per decorare i bordi della torta, oppure potete congelarlo e utilizzarlo per un altro dolce.

***La torta è stata preparata dalle manine sante di mia sorella Sara, pasticcera ufficiale di famiglia, dopo che ho sbavato per settimane davanti a una foto. 😀 ***

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.