Crea sito

La mia Chocolate Fudge Pie per il club del 27

Quando si tratta di fare una torta o un dolce sono una persona fin troppo precisa: devo pesare tutto, calcolare le dosi, controllare la misura dello stampo… D’altronde si sa, la pasticceria è chimica, è scienza e per questo bisogna essere precisi. Sarà questo il motivo per cui quando faccio i dolci americani non sono a mio agio. Si, perchè gli americani usano come unità di misura tazze, cucchiai e cucchiaini, 3/4, 2/3, 1/8… ecco, a me questo non piace. Esistono dei convertitori in grammi che però riportano pesi diversi, quindi io, quando faccio una torta con le misure americane, peso tutto e me lo appunto, perchè se decido di rifare una torta deve venire esattamente come la volta precedente.

Ma veniamo al dolce di oggi! La chocolate fudge pie è una torta americana, facile da fare, formata da una crosta e un ripieno al cioccolato e come molte torte americane è molto dolce e molto ricca.

Questo mese per il club del 27 ci occupiamo di pie, non di pie qualsiasi, ma quelle speciali che provengono dal “profondo sud” dove questa tradizione ha avuto origine e sviluppo. Le ricette sono tratte dal libro The Southern Pie Book, raccolta della rivista Southern Living. Tra tutte le ricette presenti nel libro io ho scelto questa, tutte le altre le trovate qui.
Nella ricetta originale questa torta è servita accompagnata da panna montata zuccherata e un crumble fatto con burro, panna, zucchero e noci pecan. Visto che per me è una torta fin troppo dolce ho preferito servirla con panna montata non zuccherata e delle noci.
Le dosi sono per una tortiera da 23 cm, io ne ho usata una da 18 per aver uno strato più spesso di pasta e con la crema avanzata ho riempito 3 piccoli stampini.


INGREDIENTI:

Per la crust:

1 1/4 tazza di farina tipo 1 (175 gr)
1/4 tazza di burro freddo a pezzettini (50 gr)
1/4 tazza di strutto freddo tagliato a pezzettini (50 gr)
1/4 cucchiaino di sale
3 cucchiai di acqua fredda

Per il ripieno:

3/4 tazza di burro (150 gr)
3/4 tazza di gocce di cioccolato fondente (120 gr)
3/4 tazza di zucchero di canna scuro (140 gr)
2/3 tazza di zucchero semolato (125 gr)
3 uova grandi
2 cucchiai di farina tipo 1 (30 gr)
3 cucchiai di panna da montare
1 cucchiaino di estratto di vaniglia

Per guarnire:

Panna montata
Noci

PREPARAZIONE:

Per la crust:

Mettere i primi quattro ingredienti nel mixer e frullare fino ad ottenere un composto con dei pezzettini grandi quando dei piccoli piselli, quindi aggiungere acqua, un cucchiaio alla volta, e mescolare con una forchetta fino a farla assorbire. Formare una palla, coprire con pellicola e farla raffreddare per 30 minuti.

Per il ripieno:

Sciogliere il burro e il cioccolato nel microonde, mescolando ogni 30 secondi. Una volta sciolti aggiungere gli zuccheri mescolando ed unire le uova, la farina, la panna e la vaniglia. Quando tutto è amalgamato mettere da parte.

Stendere sottile la pasta per la crosta e rivestire una tortiera col fondo rimovibile, riempire con la crema al cioccolato e infornare a 180 gradi, in forno statico, per 45 minuti.
Il ripieno si gonfierà in cottura e si abbasserà durante il raffreddamento.
Fare freddare completamente la torta e riporre un frigo per almeno 4 ore.
Servire accompagnata da panna montata non zuccherata e noci spezzettate per dare un effetto croccante.

Se la ricetta ti è piaciuta seguimi anche su:

Seguimi anche su:  FACEBOOK  INSTAGRAM  PINTEREST  YOUTUBE

Torna alla HOME

10 Risposte a “La mia Chocolate Fudge Pie per il club del 27”

  1. Sai che il fatto che la pasticceria comporti una estrema precisione, è proprio il motivo per cui me ne sono allontanata? Eppure io sono una precisina… però le altre preparazioni, anche se sgarri di poco, bene o male riescono; in pasticceria invece, un piccolo sgarro può comportare un disastro. Eppure anch'io non mi trovo a mio agio con le dosi espresse in tazze e cucchiaini, tanto è vero che, pur possedendo un set di cup e almeno 3 set di cucchiai e cucchiaini (inclusi quelli con le misure multiple), dopo aver inserito lì gli ingredienti li butto sul piatto della bilancia e mi annoto il peso, per poter rifare la ricetta più agevolmente la volta successiva.Questa chocolate fudge pie è golosissima e ho intenzione di provarla. Vorrei provare un po' tutte le pie viste questo mese a dire il vero, e pazienza se uscirò dalla pandemia rotolando: tanto quest'anno di andare al mare non se ne parla…

  2. E' una bomba questa torta, da tutti i punti di vista, ma non sono dolci che si mangiano tutti i giorni, quindi dai, ogni tanto ce li si può anche concedere. Io quando ho visto per quante porzioni era la ricetta mi sono messa a ridere, ne ho fatte almeno il doppio 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.