Crea sito

Knackebrod con esubero di Licoli. Pane croccante scandinavo

Il knackebrod è un pane (io li definirei cracker) croccante scandinavo, ne esistono diverse versioni, ma la cosa che le accomuna è la presenza di farina di segale nell’impasto, che dona al pane un bel colore scuro. La presenza di tantissimi semi rende questi cracker molto gustosi e vanno bene sia con cibi salati, come salmone, affettati e formaggi, che con i dolci come la crema di nocciole. Sono molto buoni e la cosa bella è che per farli si sporcano solo una ciotola e un cucchiaio! L’impasto si stende tra 2 fogli di carta forno, quindi il tavolo rimano immacolato, e se lo dico io che di solito ho farina dappertutto, dovete fidarvi!
Io li ho fatti con l’esubero del mio licoli non rinfrescato, che dona un gusto particolare ma vi lascio anche la ricetta classica, da fare se non avete il licoli.

INGREDIENTI con Licoli:

100 g di farina di segale integrale
105 g di farina tipo 1
25 g di fiocchi di avena
2 e 1/2 cucchiai di semi di sesamo
1 e 1/2 cucchiai di semi di papavero
4 cucchiaini di semi di girasole
5 cucchiai di semi di zucca
1 cucchiaino raso di sale
160 ml di acqua
70 ml di olio extravergine di oliva
20 gr di licoli non rinfrescato

INGREDIENTI senza Licoli:

100 g di farina di segale integrale
115 g di farina tipo 1
25 g di fiocchi di avena
2 e 1/2 cucchiai di semi di sesamo
1 e 1/2 cucchiai di semi di papavero
4 cucchiaini di semi di girasole
5 cucchiai di semi di zucca
1 e 1/2 cucchiaino di bicarbonato
1 cucchiaino raso di sale
170 ml di acqua
70 ml di olio extravergine di oliva

PREPARAZIONE:

Mettere tutti gli ingredienti in una ciotola e lavorare con un cucchiaio per poco, solo fino a ottenere un impasto compatto.

Posizionare un foglio di carta forno sul piano di lavoro e rovesciare sopra metà impasto. Ricoprire con un altro foglio di carta forno e stendere l’impasto con il mattarello, alto circa 2-3 millimetri, quindi eliminare il foglio superiore e, aiutandosi con quello inferiore, trasferire l’impasto su una placca da forno.

Ripetere l’operazione con l’altra metà di impasto su un’altra teglia. Cuocere a 200 gradi per 20 minuti, togliere dal forno e incidere l’impasto con la punta di un coltello affilato, formando dei quadrati. Rimettere il tutto in forno per altri 5 minuti, sfornare e fare raffreddare in teglia per 10 minuti, poi trasferire tutto su una gratella e fare raffreddare completamente.
Conservare i cracker in barattoli o scatole a chiusura ermetica, a riparo dall’umidità.

Questa è la mia proposta per la Re-Cake di Gennaio

Se la ricetta ti è piaciuta seguimi anche su:

FACEBOOK  INSTAGRAM  PINTEREST

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.