Crea sito

Carciofi indorati e fritti

I carciofi indorati e fritti rappresentano un piatto campano per eccellenza; sono molto facili e veloci da preparare, si usano sia come contorno che per arricchire gli antipasti e i buffet delle feste.
Se anche voi volete prepararli, seguite la ricetta passo passo e avrete un risultato finale irresistibile!

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di riposo10 Minuti
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 4carciofi
  • 2uova
  • 1limone
  • farina
  • prezzemolo
  • pepe
  • sale

per friggere:

  • olio di semi di arachide

Preparazione

  1. Eliminate il gambo e le foglie esterne più dure dai carciofi. Eliminate le estremità dalle foglie rimanenti.

    Tagliate i carciofi a metà (eliminate la barba interna se presente) e da ogni metà ricavate 4 spicchi. Per evitare che i carciofi anneriscano, metteteli in una ciotola con acqua e succo di limone per una decina di minuti.

    Dopodiché, scolateli e strizzateli bene.

    In un piatto mettete la farina e in un altro sbattete le uova con il sale, il pepe e il prezzemolo tritato.

    Passate i carciofi prima nella farina e poi nell’uovo sbattuto.

    Friggete i carciofi pochi per volta in abbondante olio di semi di arachide a fuoco basso 3-4 minuti per lato, in modo da ottenere una doratura uniforme e perfetta.

    Scolateli e poneteli su un piatto ricoperto con carta assorbente da cucina per far perdere l’unto in eccesso.

    Disponete i vostri carciofi indorati e fritti su un piatto da portata e servite subito.

    Buon appetito!

/ 5
Grazie per aver votato!
Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.