Crea sito

Sushi

Il primo sushi bar in Italia apre nel 1977, nato come semplice alimentari giapponese, poi diventato appunto sushi bar. Di strada ne è stata fatta, ormai in ogni città si possono contare tantissimi ristoranti che propongono questo piatto della cucina giapponese, io ne sono innamorata, sia perché l’impatto visivo è immediato, sia perché il suo sapore crea dipendenza!
In questa ricetta troverete un breve video, dove (umilmente) vi mostrerò come poterlo creare a casa e stupire gli amici, o semplicemente noi stessi!! Faremo: hosomaki, uramaki e nigiri.

  • DifficoltàAlta
  • CostoCostoso
  • Porzioni2-3
  • CucinaGiapponese

Ingredienti

  • 300 gRiso per sushi (lo trovate nel reparto etnico del supermercato)
  • q.b.Acqua
  • 20 gAceto di riso
  • 10 gZucchero
  • 4 fogliAlga nori
  • 1 pizzicoSale
  • 140 gFiletto di salmone (Acquistare pesce adatto al consumo a crudo (congelato 96 ore a -18° decongelato in frigorifero))
  • 1/3Cetriolo (di medie dimensioni)
  • 1/4Avocado

Per irrorare il riso

  • 150 mlAcqua
  • 50 mlAceto di riso
  • 20 gZucchero

Strumenti

Utensili

  • 1 Tagliere
  • 1 Cucchiaio di legno
  • 1 Coltello affilato
  • 1 Stuoia di bambù
  • 1 Tegame

Preparazione

1.Mettere il riso in una ciotola, lavarlo con acqua fredda.Ripetere il lavaggio 5-6 volte fino a quando l’acqua non apparirà limpida.

2.Sistemare il riso in un tegame. Aggiungere 300 g di acqua.Coprire il tegame con un coperchio e portare a bollore; a questo punto abbassare la fiamma e cuocere circa 15 min (seguite il tempo di cottura riportato sulla confezione).Lasciare a riposare il riso per circa altri 15 minuti, sino al completo assorbimento dell’acqua.

3.Nel frattempo preparare una salsina di aceto di riso, mescolare in una ciotola 150 ml di acqua con 50 ml di riso e 20 gr di zucchero.Riporre in frigorifero

4.Trasferire il riso in una ciotola ed irrorarlo con la salsina di aceto di riso, mescolare delicatamente con un cucchiaio di legno e lasciarlo raffreddare completamente.

5.Nel frattempo tagliare a listarelle molto sottili sia il cetriolo (togliendo la parte centrale con i semini) che l’avocado, (nel video viene mostrato).

6.Tagliate il salmone a filetti, (potete scegliere il pesce che preferite) vedrete come tagliarlo all’interno della video ricetta.

7.Con della pellicola ricoprire la nostra stuoietta, in modo tale da non sporcarla quando andremo a fare gli uramaki (rotolini con riso fuori e alga nori dentro).

8.Hosomaki: Sulla stuoia di bambù distendere un foglio di alga nori tagliato a metà, con il lato più lucido rivolto verso il basso.

9.Dopo esservi bagnati le mani con dell’acqua, distribuire il riso in maniera omogenea sul foglio, lasciando libero 1,5 cm su un lato lungo (lo trovate nel video).

10.Posizionate verso la metà il salmone e le verdure precedentemente tagliati.

11.Inumidite il lato dell’alga lasciato libero ed arrotolate la stuoietta fino a chiudere tutto ottenendo un rotolo.

12.Tagliate il rotolo in 5-6 pezzi con un coltello bagnato con acqua e aceto di riso.

13.Uramaki: distribuire il riso in maniera omogenea sul foglio di alga, a questo punto capovolgere il foglio (avendo lo strato di riso che poggia sulla stuoietta), posizionare verso la metà il salmone e le verdure precedentemente tagliati ed arrotolare la stuoietta fino ad ottenere un rotolo.Ripetere passaggio n.12.

14.Nigiri: Dopo esservi bagnati le mani, prelevate circa 25 g di riso, modellate una polpetta di forma ovale, poggiatela su un piano ed effettuate una leggera pressione, a questo punto posare sopra la nostra polpetta la fettina di salmone.

15.Guarnire a piacere.

16.Servire con salsa di soia e wasabi.

4,8 / 5
Grazie per aver votato!