Crea sito

TRITOLI ABRUZZESI

TRITOLI ABRUZZESI

Come ben sapete, e se non lo ricordate ci pensiamo noi a farlo, stiamo partecipando ad un bellissimo viaggio virtuale tra alcune regioni della nostra bellissima Italia, questo viaggi si chiama “Giro dei primi” ed è una bellissima iniziativa organizzata da Pasta di Canossa e Melagrana Food.

Il contest consiste nella preparazione di un piatto regionale rivisitandolo con un formato alternativo di pasta.

Tritoli Abruzzesi 1

A differenza di tutti gli altri contest è che questo è davvero impegnativo sotto ogni aspetto, dallo studio dei piatti alla ricerca dei prodotti, infatti non sempre è facile reperire i prodotti tipici regionali, almeno qui in Emilia Romagna, ma questo è anche il suo bello, mi spiego meglio, sto davvero riscoprendo piatti buonissimi che mai mi sarebbero venuti in mente ma anche piatti con una storia, una leggenda o un racconto.

Oggi vi parlo dei Tritoli, dei quali noi abbiamo carpito i condimenti tipici, usandoli per condire i Rigatoni.

I Tritoli Abruzzesi, sono una minestra piuttosto rustica fatta con farina ed acqua salata, lavorandoli diventano delle briciole da far poi bollire.

Tritoli al pomodoro 1

Questa minestra, nella medicina popolare, era consigliata alle donne che allattano perché si diceva che aiutava la produzione di latte.

Queste briciole venivano servite o con pancetta tagliata e parmigiano o con sugo di pomodoro.

Nell’incertezza abbiamo preparato entrambe le versione, quella in bianco per il tennista e quella rossa per me.

DOSI: 2 persone

TEMPO: 15 minuti

CATEGORIA: primi piatti, ricette regionali, Abruzzo, contest

tritoli abrzzesi 3

INGREDIENTI:

  • 160 g rigatoni
  • 80 g pancetta dolce
  • Parmigiano Reggiano
  • 1/4 cipolla rossa
  • 250 ml passata di pomodoro
  • olio extravergine
  • sale

tritoli al pomdoro 2

PROCEDIMENTO

Portiamo ad ebollizione l’acqua e cuociamo i rigatoni, ci vorranno circa 8 minuti.

Tagliamo la pancetta a listarelle se ne avete preso un pezzo intero, altrimenti utilizziamo quelle già tagliate e mettiamola a dorare in una padella antiaderente; NON aggiungiamo olio perché la pancetta col calore rilascerà il suo grasso.

Nel frattempo tagliamo la cipolla rossa e facciamola imbiondire con l’olio, dopodiché aggiungiamo la passata di pomodoro.

Quando la pasta sarà cotta scoliamola e dividiamola in due, per poi aggiungerla nelle diverse padelle.

Mescoliamo per far in modo che i rigatoni si riempiano di sapore ed impiattiamo.

Nella versione con la pancetta aggiungete una spolverata di Parmigiano Reggiano.

firma

Ecco le altre tappe del tour “Giro dei Primi”

Basilicata: Penne con salsiccia lucana cliccate qui

Sardegna: Pasta filante al pecorino cliccate qui

Molise: Pasta molisana cliccate qui

Marche: Pasta di Campofilone cliccate qui

Con questa ricetta partecipiamo al contest #girodeiprimi di Pasta di Canossa e Melagrana food.

contest melagrana

Ringraziamo Snips per lo spargi formaggio