Crea sito

GAMBERONI IN PADELLA

Preparare piatti coi crostacei mi piace tantissimo, adoro il profumo che rilasciano da cotti, ovviamente il classico odore di pesce fresco non è quello che intendo! Questi gamberoni in padella profumati all’arancia, sono estremamente semplici da preparare, si cuociono in pochissimo tempo e non richiedono particolari capacità nella pulizia, anzi.

Per aumentare il sapore dei gamberoni in padella, ho usato il sale dolce di Cervia, che ha caratteristiche uniche, se siete interessati alle caratteristiche potete leggere il nostro articolo QUI.

Le dosi indicate in questa ricetta sono per due persone (contando 4 gamberoni in padella a testa), il costo si aggirerà intorno agli 8,00 euro.

  • Difficoltà:Molto Bassa
  • Preparazione:10 minuti
  • Cottura:5 minuti
  • Porzioni:2 persone
  • Costo:Medio

Ingredienti

  • gamberoni (freschi) 8
  • arancia (succo) 1
  • Sale grosso (Cervia) q.b.

Preparazione

  1. Pulire i gamberoni è semplicissimo, basterà togliere la testa e le zampe.

    Nelle mazzancolle o nei gamberi, per togliere il filetto nero bisogna incidere il dorso del gambero, coi gamberoni basterà tirare il filetto nero dalla testa e vedrete che verrà via tutto agevolando ulteriormente la pulizia;

    questo procedimento ci permette di avere un crostaceo pulito ma con ancora il carapace.

  2. Mettiamo i gamberoni in una padella calda, facciamoli cuocere 2 minuti per lato, sfumando con il succo dell’arancia.

    Insaporiamo con il sale grosso e serviamo caldi.

Note

Se cercate altre secondi piatti a base di pesce, li trovate QUI

Per tornare alla HOME cliccate QUI

Seguiteci anche su FB e su INSTAGRAM

Pubblicato da Aylin

Mi chiamo Aylin e sono la seconda dei sei fratelli. Ho la passione del cake design, degli animali e delle foto. Leggendo le mie ricette troverete qualche gossip anche sul tennista, il mio assaggiatore ufficiale e sulla piccola Zoe, la nipotina di tutti che a luglio sarà con noi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.