Crea sito

CIME DI RAPA

CIME DI RAPA

Le cime di rapa sono una verdura povera tipica delle zone meridionali, in particolar modo della Campania, fortunatamente si possono trovare in tutta Italia adesso perché io le adoro.

Questa ricetta è perfetta per fare un contorno diverso dal solito ad una bistecca, ma anche per il pesce a seconda dei vostri gusti, potete condirci anche la pasta o farci delle ottime bruschette.

cime di rapa1

INGREDIENTI

– 1 mazzo di cime di rapa (dipende dal peso, ma ve la cavate con 1,60 euro circa)

– olio evo

-1 spicchio d’aglio

– 3/4 peperonicini secchi

PROCEDIMENTO

Pulite le cime di rapa lavandole sotto l’acqua corrente e privandole delle parte terminale del gambo perché rimarrebbe troppo duro; io le preferisco un po’ meno croccanti quindi prima di saltarle in padella le ho messe circa 10 minuti nella vaporiera, ma è un passaggio che potete anche evitare.

In una padella antiaderente  piuttosto capiente saldate l’aglio schiacciato con un filo d’olio evo, tenete presente che una volta cotte le cime di rapa avranno un volume pari ad 1/3 rispetto a quello che avete acquistato. quando l’aglio sarà imbiondito aggiungete le cime di rapa e i peperoncini secchi spezzettati con le mani, (secondo me sono molto più saporiti di quelli che si comprano già tritati), e fate saltare per una decina di minuti facendo attenzione a non farle bruciare.

Eventualmente, se non avete fatto il passaggio della vaporiera potete aggiungere un bicchiere d’acqua a questo punto e coprire la padella e far cuocere, a voi la scelta.

L’aglio è stato schiacciato e non tritato in modo che rilasci un po’ di sapore ma non troppo e può essere tolto con facilità, questo dipende tanto dai gusti, ma se adorate il sapore dell’aglio potete anche tritarlo e lasciarlo tra le cime.

Le cime di rapa hanno un sapore molto particolare, a me piace persino l’odore che emanano, provatele e diteci come vi sembrano.

firma

 Seguiteci anche su Facebook e su Twitter

cime di rapa3