Crea sito

CAPONATA SICILIANA RIVISITATA

CAPONATA SICILIANA

Prima che i siciliani Doc (come la mia amica Serena del blog Profumo di biscotti) mi tirino delle pietre vi ricordo che il Contest “Giro dei primi” consiste proprio nel rivisitare delle ricette tipiche regionali!

caponata rivisitata 6

La caponata credo che sia uno dei piatti siciliani più conosciuti, io ne ho fatta una versione light ma con la pasta, gli spaghetti.

La ricetta regionale prevede che le melanzane vengano fritte e che i peperoni vengano abbrustoliti, per amore del tennista che ha il colesterolo fin troppo alto, li ho cotti in forno, tanto tutta la verdura di questa ricetta viene direttamente dal nostro orto ed è già buonissima di per sé.

caponata rivisitata 4

DOSI: 1 persona

TEMPO: 25 minuti

CATEGORIA: ricette light, ricette regionali, giro dei primi, primi piatti, vegetariano

INGREDIENTI:

  • 50 g spaghetti Pasta di Canossa
  • 1 peperone piccolo rosso
  • 1 peperone piccolo giallo
  • 1 peperone piccolo verde
  • 1/2 melanzana
  • 1 pomodorosan marzano
  • 5 olive taggiasche
  • 5 capperi
  • 2 cucchiaio di olio extravergine di oliva

PROCEDIMENTO

La ricetta è piuttosto facile, ci basterà seguire questo collage:

caponata collage2

Tagliamo i due peperoni più grandi in modo che possano fare da “contenitore” della pasta; puliamoli all’interno privandoli dei semini e del picciolo. Tagliamo il peperone rimasto e la melanzana a cubetti.

Adagiamo le verdure su una placca da forno ed insaporiamole con un cucchiaio di olio;  inforniamo per 15 minuti.

Cuociamo gli spaghetti al dente, ci vorranno circa 7 minuti.

In una padella scaldiamo il cucchiaio di olio rimasto e aggiungiamo il pomodoro tagliato a tocchetti, facciamolo cuocere per qualche minuto mescolando spesso; il pomodoro rilascerà un gustosissimi sughetto che ci servirà per amalgamare i sapori della nostra caponata siciliana rivisitata.

caponata rivisitata 3

Togliamo le verdure dal forno e priviamo i peperoni della pelle, non faremo nessuna fatica, anzi si staccherà da sola.

Tagliamo i peperoni, tranne i due “contenitori”, a listarelle sottili.

Scoliamo la pasta e aggiungiamola nella padella con il pomodoro, unitamente alle olive e ai capperi.

Con l’aiuto di una pinza, riempiamo i peperoni con gli spaghetti ed aggiungiamo le melanzane ed i peperoni a listarelle.

Portiamo in tavola caldi.

firma

 

caponata rivisitata 7

Ringraziamo Montemaggi per l’oliera

Ecco le altre tappe del tour “Giro dei Primi”

Basilicata: Penne con salsiccia lucana cliccate qui

Sardegna: Pasta filante al pecorino cliccate qui

Molise: Pasta molisana cliccate qui

Marche: Pasta di Campofilone cliccate qui

Abruzzo: Tritoli abruzzesi cliccate qui

Puglia: Pasta alla Sangiovaniello cliccate qui

Con questa ricetta partecipiamo al contest #girodeiprimi di Pasta di Canossa e Melagrana food.

contest melagrana