Crea sito

Vacanza a Mykonos: suggerimenti low cost

Elia Beach

Vacanza a Mykonos: suggerimenti low cost

Quest’estate, oltre alle Isole Baleari, saranno prese d’assalto le isole greche: Corfù, Santorini, Mykonos, veri e propri paradisi terrestri ma a buon mercato.

Se avete optato per una vacanza a Mykonos, ecco a voi i miei suggerimenti per una vacanza low cost a base di sole, mare, buon cibo e tanto divertimento.

 

 

Muoversi a Mykonos

Contrariamente a quanto si possa pensare, durante un soggiorno a Mykonos non è obbligatorio affittare scooter/macchina perché i mezzi pubblici funzionano e anche bene.

Noi ci siamo sempre spostati con gli autobus, molto frequenti e colleganti con il porto, l’aeroporto e le spiagge.

Tre sono le linee principali:

  • Linea 1, per raggiungere le spiagge di Platis Yalos, Ornos, Agios Yannis, Paradise Beach e Paraga;
  • Linea 2, per raggiungere Kalafatis, Elia, Kalo Livadi, Ano Mera, Panormos;
  • Linea 3, per raggiungere Agios Stefanos, Tourlos e il Porto nuovo.

I biglietti, contrariamente a quanto avviene in Italia, possono essere acquistati direttamente a bordo del bus pagando esclusivamente in contanti; la tariffa varia a seconda della tratta e si va da un minimo di 1€ a max 2,50€.

 

 

Sistemazione

Se preferite soggiornare in albergo, allora vi consiglio caldamente di prendere la formula “con colazione”, così da poter fare un’abbondante colazione a buffet per poi mangiare qualcosina al volo in spiaggia e tirare fino ad ora di cena.

Se invece avete prenotato uno studio o un appartamentino, non vi resta che andare in un supermarket e comprare tutto l’occorrente per la vostra colazione; tuttavia, se volete concedervi il lusso della colazione al bar, consiglio il Cosmo Cafè, un fantastico locale con tavoli all’aperto dove potrete iniziare la vostra giornata con cornetti fragranti, yogurt cereali e frutta fresca, sandwich, caffè e torte fatte in casa.

Al Popolo potrete fare colazione con caffè espresso eccellente, yogurt greco con miele, brioche al cioccolato, donuts e torte fatte in casa, tutto ottimo e servito da uno staff cordiale e disponibile.

 

Platis Gialos

Giornata al mare

Agios Stéfanos è la spiaggia più vicina a Mykonos città, distante una decina di minuti in autobus, con sabbia chiara e mare cristallino e turchese. Ombrellone + 2 sdraio 20€ al giorno (gratis dopo le 18).

In spiaggia trovate anche bar e ristoranti per la pausa pranzo a prezzi piuttosto accessibili.

Paradise Beach è la spiaggia più famosa dell’isola, con sabbia fine e mare cristallino, meta di tanti giovani soprattutto per le feste che vengono organizzate in spiaggia da dopo le ore 16.00.

Si tratta di una spiaggia super attrezzata dove troverete stabilimenti, bar e ristoranti; noi abbiamo preso due lettini e un ombrellone per un totale di 20€.

La spiaggia si trova a 6 km da Mykonos città ed è raggiungibile sia via terra (con autobus, scooter) sia via mare (con un battello che parte dal porto di Mykonos città).

Noi siamo andati con il bus KTEL Mykonos e il tragitto è durato meno di 40 minuti (costo 2€ solo andata).

A est di Paradise Beach si trova Super Paradise Beach, leggermente più piccola rispetto alla prima ma altrettanto bella e piena di gente. Anche qui è possibile affittare ombrelloni e lettini agli stessi prezzi di Paradise Beach.

Per il pranzo c’è un self service abbastanza caro (un sandwich con salmone 10€) e per questo vi consiglio di fare scorta di acqua e panini al supermercato e consumarli in spiaggia.

A pochi km da Super Paradise Beach si trova la spiaggia di Elia, la più lunga e da molti considerata anche la più bella di Mykonos per via della sabbia pulitissima e delle acque cristalline.

La spiaggia è raggiungibile in scooter o con il taxi boat ed, essendo molto grande, è ben organizzata e conta stabilimenti con lettini e ombrelloni da affittare (40€ per ombrellone e 2 lettini), bar e minimarket.

Il pezzo forte è il servizio in spiaggia gratis: basta suonare la campanella apposta sotto ogni ombrellone per godere del servizio di ristorazione in spiaggia.. come dire: serviti e riveriti!

A 5 km da Mykonos città c’è l’incantevole spiaggia di Agios Ioannis, più piccola e intima rispetto alle spiagge di Paradise e Super Paradise Beach, raggiungibile con l’autobus o con lo scooter dalla città. Si tratta di una spiaggia con sabbia fine e acque basse, divisa in due: una parte è attrezzata con lettini, stabilimenti e ombrelloni mentre l’altra è libera, e quindi potrete portare il vostro ombrellone.

A pari distanza da Mykonos città c’è la spiaggia di Psarou, la più esclusiva dell’isola, frequentata da vip e star del jet set internazionale, e per questo molto costosa.

Una spiaggia magnifica dove il mare è sempre calmo grazie alla presenza delle montagne circostanti. Raggiungibile in scooter o bus, vi consiglio di portarvi ombrellone e viveri onde evitare di tornare a casa con il portafogli vuoto.

A meno di 5 km dalla città troviamo la spiaggia Platis Gialòs, una delle più popolari e attrezzate dell’isola, punto di partenza delle barche che funzionano da taxi per i turisti. Qui trovate stabilimenti, bar, ristoranti e un mini market dove potrete acquistare cibo e bevande per il pranzo.

I prezzi per l’affitto di lettino e ombrellone sono al pari di Paradise Beach ma vi consiglio di arrivare presto altrimenti rischiate di trovare eccessivo affollamento.

A soli 15 minuti a piedi da Platis Gialos c’è la spiaggia di Paraga, la più famosa dell’isola e un tempo ritrovo degli hippie, molto mondana e festaiola, con stabilimenti, bar e ristoranti.

Ci sono tre beach club: io vi consiglio di lasciar perdere il Kalua (il più costoso, dove ombrellone e 2 lettini in quarta fila costano 30€, mentre in prima fila 100€) e puntare sul Paraga Beach Hostel (lettino e uso piscina 10€), molto carino e pieno di giovani.

 

Little Venice

Cene

Sull’isola di Mykonos purtroppo non c’è il mio amato The Fork, un “salvaportafoglio” in vacanza, che mi ha sempre permesso di mangiar bene spendendo poco, nonché prenotare comodamente online dal mio smartphone.
Il primo ristorante che voglio consigliarvi è Seven, un ristorantino sulla piazzetta di Anomera molto carino e con ottima cucina greca tradizionale con un buon rapporto qualità-prezzo.
Noi abbiamo mangiato un’ottima moussaka, polpo arrosto e un’insalata greca spendendo circa 45 euro in due, il tutto accompagnato dalla gentilezza e dalla simpatia dello staff.
Ad Agio Stefanos consiglio la Taverna Petran, un meraviglioso locale vista mare dove potrete mangiare del pesce freschissimo e, soprattutto, una frittura di pesce perfetta da far invidia alle friggitorie napoletane; il tutto, a prezzi più bassi rispetto a Mykonos città.
Oltre alla frittura, vi consiglio il formaggio (fritto o al forno), il souvlaki, le salsicce triakalo e i dolci fatti in casa.
Se siete amanti delle pita, allora il posto giusto dove andare è Souvlaki Story Mykonos, una piccola catena di fast food in stile greco dove potrete gustare ottimi e abbondanti piatti a base di carne e/o verdure. Il piatto forte chiaramente è il gyros, enorme e servito con patatine fritte e insalata, disponibile nella versione con carne di maiale, di pollo o mix.
Straconsigliato per una cena economica ma squisita.
La Taverna Kandavlos è l’alternativa giusta al Souvlaki Story: il menu è simile, i piatti altrettanto abbondanti e i prezzi pressoché uguali: noi abbiamo speso circa 25€ mangiando spiedini di pollo e di maiale, patatine fritte, pita e vino. Ottimo!
Se volete comprendere appieno il significato dell’accoglienza greca, allora non potete perdere Stasi Diethnes, vicino la spiaggia di Paraga, una piccola taverna a conduzione familiare e piatti preparati con le verdure dell’orto attiguo.
Il menù è vario, adatto anche a vegetariani, e propone tutti i piatti della tradizione greca a prezzi più bassi rispetto agli altri ristoranti dell’isola.
Noi abbiamo speso circa 40 euro in due prendendo moussaka, tzatziki, souvlaki e dolmades, tutto buonissimo e assolutamente consigliato.

Post cena

Per un cocktail post cena consiglio di visitare Little Venice, un quartiere caratterizzato da antiche case che si affacciano sul mare con parte delle fondamenta in acqua, molto simile all’italiana Venezia.
Molti artisti di fama internazionale sono innamorati di questo quartiere e ne hanno fatto il soggetto di dipinti e fotografie, a tal punto che molti architetti hanno qui ideato bar e ristoranti molto eleganti.
Inoltre, nei vicoli ci sono molti negozi e botteghe, perfetti per acquistare qualche souvenir.
A Little Venice ci sono la maggior parte dei bar e discobar più famosi a livello internazionale e, proprio per questo, i prezzi non sono bassi: un cocktail costa minimo 14€.
Se si viene a Mykonos, è d’obbligo visitare la piccola Venezia!
Little Venice

Shopping

Se anche voi come me non riuscite a fare a meno di un po’ di sano shopping anche in vacanza, vi consiglio una puntatina in via Matogianni (la via Montenapoleone di Milano), dove trovate boutique di marchi prestigiosi, e via Polykantrioti, piena di botteghe di orafi.
Se invece volete comprare qualcosa di più tipico sopratutto in tema di dolci, dovete recarvi in Zouganeli Street, dove potrete gustare il famoso “Amygdalota” dalla pasticceria Efthymiou.