zucchine

Polpette di quinoa

Polpette di quinoa
Polpette di quinoa

POLPETTE DI QUINOA

Una ricetta facile e veloce per delle polpette perfette da servire come antipasto finger food o come secondo piatto accompagnato da un contorno di verdure fresche (es. un’insalata).

La quinoa è una pianta erbacea che cresce nell’America del Sud, e ha proprietà nutritive simili a quelle dell’avena, dell’orzo, del miglio e del riso; si tratta di semi ricchi di amido, proteine, fibre, vitamine e sali minerali, particolarmente indicati in caso di regimi dietetici ipocalorici.

Nell’antichità, la quinoa era venerata dagli Inca (tanto da essere chiamata “l’oro degli Inca”) che la ponevano alla base della loro piramide alimentare sia per le proprietà nutritive sia per il fatto che poteva essere mangiata nella sua interezza, senza privarla di semi e foglie (“non si butta via niente”, un po’ come direbbe mia nonna del maiale!).

Io ho cotto queste polpette al forno ma voi potete anche friggerle in olio bollente, ottenendo un risultato di certo più gustoso ma anche più calorico rispetto alla mia versione.
Una sfiziosa alternativa alle polpette tradizionali realizzate con carne macinata… Che ne dite? Vi ho convinto?

 

Ingredienti per 1 persona:

50 gr di quinoa
30 gr di zucchine
1 uovo
1 cucchiaio di farina
2 cucchiai di pangrattato
Qualche foglia di prezzemolo
Sale, pepe

Procedimento:

Riempire una pentola d’acqua e portarla a ebollizione per cuocervi la quinoa.
Dopo 10 minuti, scolare la quinoa e lasciarla intiepidire.
Nel frattempo, lavare e grattugiare le zucchine a julienne.
In una ciotola, mescolare la quinoa fredda con le zucchine a julienne, qualche foglia di prezzemolo tritata, l’uovo, la farina, un pizzico di sale e uno di pepe.
Formare delle polpette e con l’impatto ottenuto e rotolare ciascuna nel pangrattato.
Rivestire una teglia di carta forno e adagiarvi sopra le polpette.
Cuocere in forno caldo a 180 gradi per 20 minuti, fino a doratura.
Sfornare e servire calde.

Pizza patate, cotto, zucchine e bufala

Pizza patate, cotto, zucchine e bufala
Pizza patate, cotto, zucchine e bufala

PIZZA PATATE, COTTO, ZUCCHINE E BUFALA

Una pizza saporita, croccante, genuina, che unisce il sapore delicato delle patate e delle zucchine con quello della mozzarella di bufala e del prosciutto cotto… un’autentica bontà!

Io ho preparato l’impasto a casa, seguendo la ricetta della mia nonnina che, da giovane, faceva la pizzaiola,

ma voi, se avete poco tempo a disposizione, potete comprare l’impasto già pronto al banco frigo del supermercato e limitarvi a stenderlo in teglia, no problem!!!

(Vi dico un segreto: mio padre lo fa spesso!!! Shhh non lo dite alla nonna!)

 

INGREDIENTI PER UNA PIZZA TONDA:

150 gr di farina 00
1/2 panetto di lievito di birra
1/2 tazza di acqua calda
Sale q.b.
2 fette di prosciutto cotto
1/2 zucchina
1/4 mozzarella di bufala
1 patata piccola
Sale, origano

 

 

PROCEDIMENTO:

In un recipiente, versare la farina e scavare un buco al centro.
Sciogliere 1/2 cubetto di lievito di birra e un pizzico di sale in 100 ml di acqua calda, poi versarlo nel buco fatto nella farina e cominciare a impastare con le mani.
L’obiettivo è quello di ottenere una bella palla elastica.
Sistemare l’impasto in una ciotola coperta con uno strofinaccio e metterla a lievitare in un luogo caldo (io di solito la metto nel forno spento o vicino al termosifone, in inverno).
Mentre l’impasto lievita, riempire una pentola d’acqua e lessarvi una patata.
Dopo 3-4 ore l’impasto sarà lievitato quindi lavorarlo su una spianatoia infarinata.
Ungere una teglia tonda con un filo di olio e stendervi l’impasto.
Preriscaldare il forno a 200 gradi.
Lavare e grattugiare metà zucchina a julienne.
Tagliare 1/4 di mozzarella di bufala a dadini.
Tagliare la patata lessata a rondelle sottili.
Condire la pizza con le zucchine a julienne, le rondelle di patate, il prosciutto cotto e i dadini di bufala.
Infornare e cuocere in forno caldo a 200 gradi per 10-15 minuti.
Sfornare la pizza e divorarla!!

 

Anellini alla pecorara

Anellini alla pecorara
Anellini alla pecorara

ANELLINI ALLA PECORARA

Gli anellini alla Pecorara sono una ricetta tipica della cucina abruzzese, un piatto della tradizione contadina e pastorale a base di ricotta e ortaggi.
Per alquanto riguarda la pasta, gli anellini, è facile reperirla nei negozi abruzzesi mentre è raro trovarla in altre regioni, ma può comunque essere sostituita con un qualsiasi tipo di pasta fresca corta come i tagliolini e le orecchiette.
Mia nonna, da brava abruzzese, prepara gli anellini con le sue manine ingegnose e poi li congela per averne sempre di scorta.
Si tratta di una ricetta semplice, di facile realizzazione e ricca di gusto, ideale per gli amanti delle verdure.

 

 

Ingredienti per una porzione:
80 gr di anellini (o di qualsiasi altro tipo di pasta fresca corta come i tagliolini o le orecchiette)
40 gr di ricotta fresca di pecora
1/2 peperone
1/2 zucchina
1/4 di melanzana
1/2 tazza di salsa di pomodoro
1/2 cipolla
1-2 cucchiai di formaggio pecorino grattugiato
1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
Sale

 

 

Procedimento:

Tritare la cipolla finemente.

Versare un filo di olio in una padella e, quando comincerà a sfrigolare, rosolarvi la cipolla tritata fino a doratura.

Aggiungere la salsa di pomodoro e cuocere a fuoco basso, mescolando di tanto in tanto per evitare che il sugo si attacchi ai bordi della padella.

Nel frattempo, lavare le verdure e tagliarle a dadini.

Aggiungere le verdure in padella e cuocerle insieme alla salsa.

Salare e continuare la cottura a fuoco basso, per circa dieci minuti, giusto il tempo di far ammorbidire le verdure e insaporire il sugo.

Nel frattempo, riempire una pentola d’acqua, portarla a ebollizione e cuocervi la pasta.

Scolare la pasta al dente poi riversarla in padella insieme alle verdure per farla saltare a fuoco vivace.

Prima di servire, cospargere la pasta con ricotta fresca grattugiata e qualche cucchiaio di formaggio pecorino grattugiato.

Mezzelune mari e monti

Mezzelune mari e monti
Mezzelune mari e monti

MEZZELUNE MARI E MONTI

Un’idea sfiziosa e simpatica per un pranzo light e veloce, preparato in pochissimi minuti e senza troppa fatica.

Io ho usato il tonno al naturale fatto in casa da mio nonno, che ha un gusto (e un colore) neanche minimamente paragonabile a quello del tonno in scatola (che mangio regolarmente, in mancanza della delizia del nonnino!).

Per un piatto ancora più gustoso, si potrebbero aggiungere i filetti di alici, i pomodori pachino, una manciata di olive nere denocciolate… Che ne dite? Vi ho convinto??

Ingredienti:

2 zucchine

1 scatoletta di tonno (al naturale o sott’olio, in base alle vostre preferenze)

1 spicchio di aglio

una manciata di capperi

2 cucchiai di olio extravergine di oliva

Curcuma in polvere q.b.

Curry in polvere q.b.

Sale

 

 

Procedimento:

Lavare le zucchine e tagliarle a metà per il senso della lunghezza, per poi tagliarle a fettine (in modo da avere delle mezzelune al posto delle classiche rondelle).

Scaldare una padella con un filo di olio extravergine di oliva e, quando sarà caldo, rosolarvi l’aglio.

Quando l’aglio comincerà a sfrigolare, aggiungere le zucchine tagliate a mezzaluna, un bicchiere d’acqua, una spolverata di curry e una di curcuma.

Cuocere per una decina di minuti a fuoco basso, mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno.

Quando le zucchine saranno morbide, aggiungere i capperi e il tonno, mescolare bene per far insaporire le zucchine con il tonno e i capperi.

Cuocere per altri cinque minuti, o comunque fino a quando l’acqua non si sarà ritirata.

Spadellare e pappare! Buon appetito!

 

 

Note:

Le zucchine sono le verdure con il minor apporto calorico in assoluto, e dunque sono fortemente consigliate a chi è a dieta (soprattutto perché hanno un effetto saziante). Sono ortaggi ricchi di acqua, potassio, acido folico, vitamina E e C, ma poveri di proteine, fibre e lipidi.

1 2