tagliata di pollo

Insalata autunnale

Insalata autunnale
Insalata autunnale

Insalata autunnale

Una ricetta perfetta per un pranzo o una cena veloce, preparata l’ingrediente simbolo della stagione autunnale: l’uva nera, un frutto ricco di zuccheri, sali minerali (potassio, ferro, fosforo, calcio, magnesio), vitamine (A, B, C), polifenoli, sostanze antiossidanti.

Un’insalata arricchita con straccetti di pollo, uva nera, capperi e noci, condita con succo di limone, olio extravergine di oliva e sale.

Se non amate il petto di pollo, potete usare la bistecca di pollo (più morbida e gustosa rispetto al semplice petto), cuocerla sulla griglia o in padella e infine tagliarla a strisce.

Pochi e semplici ingredienti che si mescolano per creare un piatto colorato e sfizioso, ideale se accompagnato da crostini di pane e magari qualche cucchiaiata di salsa aioli o salsa yogurt.

Se volete arricchire ulteriormente questa ricetta, vi consiglio di aggiungere scaglie di grana, olive (nere o verdi) e qualche chicco di mais.

Bella idea, vero?

Ingredienti:

100 gr di petto di pollo
Insalata verde q.b.
60 gr di uva nera
Una manciata di capperi
10 gr di noci
Il succo di mezzo limone
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
Sale, erba cipollina

 

 

Procedimento:

Riscaldare una padella antiaderente e, quando sarà rovente, cuocervi il pollo per circa 3 minuti per lato.

Adagiare il petto di pollo su un piatto e lasciarlo intiepidire.

Una volta freddo, tagliare il petto di pollo a straccetti.

Lavare e tagliare l’insalata verde e sistemarla in una ciotola capiente.

Lavare gli acini di uva rossa e tagliarli a metà.

Aggiungere nel piatto con l’insalata gli straccetti di pollo, le noci sgusciate, gli acini di uva tagliati e i capperi.

Condire il tutto con il succo di mezzo limone, un filo di olio extravergine di oliva, una spolverata di erba cipollina e un pizzico di sale.

Servire l’Insalata autunnale subito oppure riporre in frigorifero fino al momento del pasto.

Pollo alla basca

Pollo alla basca
Pollo alla basca

Pollo alla basca

Ieri sera ho scoperto un nuovo programma di intrattenimento che da l’opportunità ad un single di trovare l’amore scegliendo tra 5 menu proposti da persone diverse e sconosciute.

Nel menù di un concorrente c’era proprio questo pollo alla basca, una ricetta spagnola a base di pollo cotto in una composta di pomodori, cipolle, olive verdi e peperoni, servito con riso bianco per contorno.

Il risultato? Un’autentica bontà!

Io ho usato il pollo ruspante ma voi potete usare anche il pollo in pezzi (ali, cosce), reperibile facilmente al supermercato, i peperoni freschi e il riso (non omettete quest’ultimo o comprometterete il carattere “esotico” della ricetta.

Ho omesso le spezie ma voi potete aggiungerle e, anzi, secondo me ci starebbero benissimo un pizzico di curry e di curcuma. Che ne dite, vi ho convinto?

Ingredienti per 1 porzione:

2-3 pezzi di pollo ruspante
1 peperone rosso
1 peperone verde
2 pomodori da sugo
Una manciata di olive verdi denocciolate
1/2 cipolla
1 bicchiere di vino bianco
1 cucchiaio di olio
60 gr di riso

Procedimento:

Affettare la cipolla.
Lavare e tagliare i peperoni a strisce e i pomodori a rondelle.
In un tegame, rosolare la cipolla affettata con un cucchiaio di olio, poi unire i peperoni e cuocere a fuoco basso per 5-6 minuti.
Aggiungere i pomodori, le olive verdi denocciolate e un mestolo di acqua calda e continuare la cottura per 15-20 minuti, mescolando di tanto in tanto.
Salare e pepare.
Nel frattempo, riempire una pentola d’acqua e portarla ad ebollizione per cuocervi il riso.
Aggiungere il pollo nel tegame con le verdure, sfumare con il vino bianco e cuocere per altri 30-35 minuti, mescolando occasionalmente.
Servire il pollo alla basca ben caldo, disponendo il riso sul fondo del piatto e adagiandovi sopra il pollo con le verdure.

Tagliata red wine

 

Tagliata red wine
Tagliata red wine

Tagliata red wine

La tagliata di manzo al vino rosso è un gustoso secondo piatto, non eccessivamente calorico, facile da preparare e in grado di deliziare i palati dei buongustai (carnivori, chiaramente!).

Per preparare una buona tagliata, è indispensabile comprare un buon pezzo di carne di manzo, possibilmente recandovi dal vostro macellaio di fiducia e dirigendo la vostra scelta tra l’entrecote o il controfiletto.

Quanto al vino, ho scelto un Chianti Classico rosso, uno fra i vini italiani più conosciuti al mondo, prodotto in Toscana (tra Siena e Firenze), ma una valida alternativa è rappresentata dal Nebbiolo, un vino piemontese prodotto nella Valtellina.

L’accompagnamento ideale per questa tagliata? Un’insalata mista, rucola e pomodori pachino o una bella porzione di patate al forno.

 

Ingredienti:

1 fetta di controfiletto di manzo (la mia pesava 350 gr)
Mix di erbe aromatiche (rosmarino, salvia, maggiorana)
uno spicchio d’aglio
1 dl di vino rosso, tipo Chianti o Nebbiolo
un cipollotto
aceto balsamico q.b.
1 noce di burro
olio
sale e pepe

 

 

Procedimento:

Tritare lo spicchio d’aglio e il cipollotto.

Ungere una padella con una noce di burro e farla scaldare sul fornello.

Quando la padella sarà rovente, cuocervi il controfiletto per 2 minuti circa per ogni lato.

Salare e pepare.

Ultimata la cottura, avvolgere la carne in un foglio di alluminio e metterla da parte.

Nella padella dove è stata cotta la carne, versare il vino rosso e farlo ridurre a fiamma media.

Togliere la padella dal fuoco e aggiungere l’aglio e il  cipollotto tritati, una spolverata di erbe aromatiche, un pizzico di sale e uno di pepe.

Mescolare con un cucchiaio di legno per far addensare, in modo da ottenere una salsa (se la salsa non si addensa, aggiungere una noce di burro e continuare a mescolare).

Togliere la carne dal foglio di alluminio e passarla in forno caldo (o al microonde) per qualche minuto.

Servire la carne tagliandola in fette spesse circa 2 cm, irrorata con la salsa al vino ben calda.