snack

Chocolate crinkles

Chocolate crinkles
Chocolate crinkles

Chocolate crinkles

I chocolate crinkles sono dei morbidi biscotti al cioccolato a base di uova, farina, olio di semi, e cacao amaro in polvere, che si realizzano facilmente e sono adatti da sgranocchiare durante un film oppure da servire agli amici insieme al caffè o al the.

Se volete rendere unici i vostri biscottini, vi consiglio di aggiungere frutta secca tritata (es. noci, mandorle) nell’impasto, oppure delle gocce di cioccolato bianco o fondente, in base alle vostre preferenze.

Potete conservare questi biscotti in un contenitore ermetico per 4-5 giorni ma, fidatevi: finiranno prima!!!

 

Ingredienti per 20-25 biscotti:
45 gr di cacao amaro in polvere
150 gr di zucchero di canna (o semolato, in base ai vostri gusti)
50 gr di olio di semi
2 uova
1 bustina di vanillina (o una fialetta di aroma alla vaniglia)
125 gr di farina 00
1 bustina di lievito per dolci
60 gr di zucchero a velo
Un pizzico di sale

 

Procedimento:
In una ciotola, unire il cacao amaro in polvere, lo zucchero di canna e l’olio di semi fino ad ottenere un’impasto granuloso.
Aggiungere poi le uova e la vanillina, continuando a mescolare.
In un’altra ciotola, mescolare la farina, il lievito in polvere per dolci e il sale.
Unire il composto di farina, lievito e sale al composto di cacao e lavorare delicatamente per amalgamare il tutto, ma senza mescolare troppo.
Coprire l’impasto con pellicola di plastica e metterlo in frigorifero a riposare per almeno 4 ore.
Scaldare il forno a 180 gradi.
Rivestire una teglia di carta forno.
In un piatto fondo versare lo zucchero a velo.
Con l’impasto ottenuto, formare tante palline e passare ognuna nello zucchero a velo, per ricoprirle totalmente.
Adagiare le palline sulla teglia rivestita e cuocere in forno caldo a 180 gradi per 8-9 minuti.
Sfornare non appena cominceranno a formarsi le prime “crepe” sulla superficie e trasferire i biscotti su una gratella per farli raffreddare. Prima di servire, spolverare con lo zucchero a velo.

Blondies

Blondies
Blondies

Blondies

I blondies sono dei dolcetti americani a base di burro, zucchero, farina, lievito (non previsto nella ricetta originaria), cioccolato e frutti rossi secchi, una sorta di versione “bianca” del mitico brownies (con il cacao o il cioccolato fondente al posto del cioccolato bianco usato nei blondies).
La ricetta che vi propongo è del celebre chef Gordon Ramsey, un asso ai fornelli, soprattutto se si tratta di dolci.

Quindi si tratta di una ricetta semplice e veloce, ideale per realizzare dei gustosi quadrotti dolci da gustare a merenda (magari accompagnati da una tazza di the) o dopo cena davanti un film o una serie TV.

 

Ingredienti:

280 gr di farina 00
1 bustina di lievito in polvere per dolci
230 gr di burro
340 gr di zucchero di canna (o semolato, in base ai vostri gusti)
1 pizzico di sale
2 uova
1 bustina di vanillina (o una fialetta di aroma alla vaniglia)
200 gr di cioccolato bianco (io ho usato una tavoletta tritata con il coltello)
30 gr di mirtilli rossi secchi

 

Procedimento:

In un pentolino, sciogliere il burro con lo zucchero di canna, un pizzico di sale, e la bustina di vanillina.
Quando il burro sarà sciolto, spegnere il fuoco e versare il composto in una ciotola per farlo intiepidire.
Unire quindi nella ciotola le uova, la farina setacciata, il lievito in polvere per dolci e mescolare bene (aiutatevi con una frusta da cucina).
Quindi tritare le due tavolette di cioccolato bianco con un coltello da cucina.
Aggiungere al composto il cioccolato bianco e i mirtilli rossi e mescolare per amalgamare gli ingredienti.
Nel frattempo rivestire una teglia quadrata di carta forno e preriscaldare il forno a 180 gradi.
Dopo versare il composto nella teglia rivestita e cuocere per 40 minuti.
A fine cottura, sfornare il dolce, adagiarlo su un piatto e lasciarlo intiepidire.
Una volta tiepido, tagliare il blondies a quadrotti.

Infine servire aggiungendo, a vostra discrezione, una spolverata di zucchero a velo.

Stelle di Natale

Stelle di Natale
Stelle di Natale

Stelle di Natale

Le Stelle di Natale sono dei soffici biscotti aromatizzati all’arancia e alla vaniglia, ideali nei pomeriggi invernali per accompagnare una tazza di the (un the bianco o un the agli agrumi).
Sono biscotti di facile realizzazione, adatti ai celiaci (perchè fatti con farina di riso), ai vegani (perchè privi di uova, burro e derivati di origine animale) e a chi è a dieta (perchè poveri di grassi e a basso contenuto di zucchero).
Quando ero piccola, il pomeriggio del 7 dicembre mia nonna preparava questi biscotti per servirli ai parenti e agli amici che sarebbero venuti nei prossimi giorni per la cd. “visita di Natale” e io quindi li ho sempre concepiti come “i biscotti che danno il via alle festività natalizie”.

La ricetta di mia nonna ovviamente prevedeva l’uso dei classici ingredienti della cucina italiana (uova, burro, zucchero, latte e farina) ma io ho voluto alleggerire la ricetta in modo da poter fare merenda senza troppi sensi di colpa. Il risultato? Non burrosi come la versione originali ma sicuramente friabili e profumati. Ecco a voi la ricetta.

 

 

Ingredienti:

125 gr di farina di riso
1 cucchiaio di cremor tartaro
3 cucchiai di zucchero di canna (io per allegerirli ulteriormente ho usato il dolcificante Stevia)
La buccia grattugiata di un’arancia
40 gr di olio di mais
1 cucchiaio di succo di arancia
1 bustina di vanillina
Un pizzico di sale

 

 

Procedimento:

Grattugiare la scorza di un’arancia.
Spremere l’arancia per ricavarne il succo.
In un recipiente unire la scorza di arancia, 3 cucchiai di succo di arancia, un bustina di vanillina, tre cucchiai di stevia, un cucchiaio di cremor tartaro, un pizzico di sale e mescolare bene fino ad ottenere un composto omogeneo.
Adagiare la farina su una spianatoia, versarvi sopra il composto liquido e impastare per creare una bella palla di pasta elastica.
Avvolgere la palla nella pellicola trasparente e lasciarla riposare in frigo per almeno un’ora.
Trascorso il tempo di attesa, preriscaldare il forno a 180 gradi.
Subito dopo, prendere l’impasto e stenderlo con l’ausilio di un mattarello per ottenere una sfoglia non troppo sottile.
Usare una tagliabiscotti a forma di stella per dare la forma ai biscotti.
Adagiare ogni biscotto su una teglia rivestita di carta forno e cuocerli in forno gia’ caldo a 180 gradi per 15 minuti.
Sfornare i biscotti e lasciarli raffreddare su una gratella all’aria aperta, in modo che induriscano un po’.

Tarte tatin

Tarte tatin
Tarte tatin

Tarte tatin

La tarte tatin è una torta francese a base di mele caramellate.

La leggenda narra che la ricetta sia nata per caso, nel ristorante delle sorelle Tatin: una delle sorelle, mentre preparava una torta di mele, dimenticò di porre la pasta brisé al di sotto della torta facendo così caramellare le mele nel burro e nello zucchero.

Per cercare di rimediare, la sorella pose allora la pasta brisé al di sopra delle mele caramellate e capovolse tutto in un piatto, ottenendo un risultato strepitoso, il cui risultato è apprezzato ancor oggi e noto come la “Tarte Tatin”.

Una ricetta facile, economica, adatta a merenda accompagnata da una tazza di the, o come dessert da servire ai vostri ospiti; un dolce morbido, dolce e fragrante che vi farà fare un figurone, successo assicurato!

Ingredienti per la pasta brisé:

250 gr di farina

125 gr di burro

1 cucchiaio di zucchero

1 uovo

un pizzico di sale

2 cucchiai di acqua

Ingredienti per il ripieno:

4 mele grandi

120 gr di zucchero

80 gr di burro

Procedimento:

Cominciare preparando la pasta brisé.

In una ciotola mescolare la farina, lo zucchero e un pizzico di sale.

Aggiungere le uova, il burro e l’acqua, e mescolare bene per ottenere un impasto morbido ed elastico.

Creare una palla con l’impasto ottenuto, avvolgerla nella pellicola e farla riposare in frigorifero per 30 minuti.

Nel frattempo, lavare, sbucciare e tagliare le mele.

In una padella, sciogliere il burro con lo zucchero per ottenere un caramello.

Unire le mele e farle caramellare.

Ungere una teglia con una noce di burro e preriscaldare il forno a 180 gradi.

Quando le mele saranno cotte, versarle nella teglia.

Dopo 30 minuti, stendere la pasta brisé sulla spianatoia con l’aiuto di un mattarello e poi appoggiarla sulle mele sparse nella teglia, ripiegando la pasta in eccesso dei bordi all’interno.

Cuocere la torta in forno caldo a 180 gradi per 30 minuti.

Sfornare, capovolgere e far raffreddare prima di servire.

Hot dog

Hot dog
Hot dog

HOT DOG

L’hot dog è il panino americano più famoso al mondo, a base di wurstel, e farcito con ketchup, senape, maionese e, a volte, insalata iceberg o di cavolo.
Il termine “hot dog” fu inventato nel XIX secolo da un venditore allo stadio che, per incrementare le vendite i suoi wurstel, disse che essi non erano altro che salsicce di cane, e dunque “hot dog”.
Gli hot dog sono una delle mie cene preferite: adoro mangiarli davanti alla tv, dopo un allenamento in palestra, conditi con tutte le salse che ho a disposizione…

Mmm che bontà!!

La farcitura del panino varia di città in città: a Chicago si usano pomodori a fette, cipolle, peperoni verdi piccanti, cetrioli e salsa al sedano, mentre in Messico si aggiungono fagioli e formaggio grattugiato.

Insomma, una ricetta che varia da paese a paese.

Io ho usato un wurstel di suino, ma vanno bene anche quelli di pollo e tacchino, oppure quelli vegetali, insomma, ciò che avete a disposizione!!

INGREDIENTI:

1 panino

1 wurstel grande

Insalata fresca q.b.

Salse varie q.b. (es. senape, ketchup, maionese, salsa chili)

PROCEDIMENTO:

Tagliare il panino e il wurstel a metà, per il senso della lunghezza.

Inserire il wurstel nel panino e cuocere il tutto al microonde alla max potenza, funzione combi grill, per 3-4 minuti.

In mancanza del microonde, potete cuocere gli hot dog nel forno tradizionale oppure cuocere solamente il wurstel su una bistecchiera e mangiare il panino freddo.

Nel frattempo, lavare e tagliare l’insalata.

Sfornare l’Hot dog e farcirlo con l’insalatina e abbondanti dosi di salsa ketchup, maionese e senape.

Buon appetito!

Nachos sonora

Nachos sonora
Nachos sonora

Nachos sonora

Le nachos sonora sono un piatto tipico della cucina tex mex a base di tortillas di mais fritte e condite con ketchup e panna acida.

Ogni volta che vado a cena in un ristorante tex mex o in un american dinner, non posso non ordinarle: sono il piatto perfetto da stuzzicare prima di addentare un bel hamburger americano o un hot dog gigante!
In questa versione io ho usato le tortillas già pronte (in vendita al supermercato, vicino alle patatine) e le ho servire come aperitivo alla cena del mio compleanno con i miei amici e vi garantisco che hanno fatto il fumo in meno di 5 minuti!!!!

Un piatto super!!

Per le salse, ho usato ketchup e panna acida, ma voi potete aggiungere altre salse come quella al formaggio (preparata con un mix di formaggi tipo fontina, cheddar o emmental), guacamole (preparata con avocado, tabasco, succo di limone, cipolle e pomodori).

 

Ingredienti:

1 confezione di nachos
50 gr di caciotta
100 gr di sottaceti misti (cipolline, cetriolini, peperoni)
Olive verdi q.b.
4 pomodori pachino
1/2 salsiccia piccante
Paprika macinata q.b.
Ketchup q.b.
200 ml di panna fresca
Il succo di 1/2 limone

 

Procedimento:

Preriscaldare il forno a 200 gradi.
Cominciamo con il preparare la panna acida perché dovrà solidificare prima di essere consumata; mescolare quindi la panna fresca con il succo di mezzo limone per poi metterlo in frigo a solidificare.
Sistemare le nachos in una teglia adatta alla cottura in forno (io ho usato un contenitore in alluminio per alimenti).
Tagliare la salsiccia a cubetti piccoli e i pomodori pachino a dadini.
Ricoprire i nachos con caciotta, sottaceti, salsiccia e olive verdi.
Infornare a 200 gradi per una decina minuti, giusto il tempo di far sciogliere il formaggio.
Sfornare le nachos e aggiungervi i dadini di pomodoro pachino, una spolverata di paprika macinata, e delle generose cucchiaiate di ketchup e panna acida.

Fetta al latte

Fetta al latte
Fetta al latte

Fetta al latte

Le Fetta al latte erano una delle mie merendine preferite da bambina.

Ora facciamo una prova: alzi la mano chi non mangiava prima lo strato superiore di pasta biscotto, poi la crema e, infine, lo strato inferiore insieme (un po’ come nel caso degli oro Ciok):

ecco, nessuno, lo sapevo!!
Queste merendine sono buonissime e super semplici da preparare: due strati di pasta biscotto farciti con crema al latte e miele…

Mmmm che bontà!!

 

Ingredienti per 4 merendine:

2 uova
40 gr di zucchero di canna
2 cucchiai di farina
1 gr di cacao amaro in polvere
1 cucchiaio di acqua
3 cucchiai di miele
1 bustina di vanillina
180 ml di panna fresca
1 foglio di colla di pesce
70 gr di latte condensato

 

Procedimento:

In primo luogo preparare la crema al latte.
Mettere la colla di pesce in ammollo in una ciotola con acqua fredda per almeno 10 minuti.
In una ciotola, unire il latte condensato con due cucchiai di miele e mescolare bene.
Scaldare 1/4 di dose di panna per qualche minuto in un pentolino, poi spegnere il gas e lasciar intiepidire.
Strizzare la colla di pesce e unirla alla panna tiepida.
Aggiungere la panna al latte condensato e mescolare bene.
Quindi montare la restante panna a neve ben ferma, con l’aiuto delle fruste.
Unire la panna con il latte condensato alla panna montata, mescolando delicatamente con un cucchiaio di legno dal basso verso l’alto, per evitare di smontare la panna.
Quando il composto sarà abbastanza cremoso, riporlo in frigorifero a riposare per almeno 1 ora.
Nel frattempo, preparare la pasta biscotto unendo, in una ciotola, le uova con lo zucchero di canna e l’acqua.
Aggiungere la farina setacciata e la bustina di vanillina e mescolare bene per ottenere un composto spumoso e privo di grumi.
Infine, aggiungere il cacao amaro in polvere e mescolare.
Preriscaldare il forno a 220 gradi e rivestire una teglia di carta forno.
Distribuire l’impasto sulla teglia, livellare con una spatola e cuocere in forno caldo a 220 gradi per 8 minuti.
Sfornare la pasta biscotto, lasciarla raffreddare poi dividerla in due parti uguali.
Spalmare su una meta’ di pasta biscotto 3 cucchiai di miele e poi la crema di latte, avendo cura di distribuirla uniformemente.
Richiudere con l’altra metà di pasta biscotto e avvolgere il tutto con la carta pellicola.
Riporre la torta in frigorifero a rassodare per almeno 2 ore.
Infine servire la torta tagliandola a fette rettangolari, ottenendo così le famose merendine.

Girelle di pancarrè

Girelle di pancarrè
Girelle di pancarrè

Girelle di pancarrè

Un’idea strepitosa per un aperitivo sfizioso da servire ai vostri ospiti: morbide girelle di pan carré farcite con rucola, prosciutto crudo, formaggio Philadelphia e maionese. Io ho usato questi ingredienti ma voi potete usarne altri, in base ai vostri gusti e/o alla disponibilità in dispensa (es. salmone, salame, ricotta, ecc.).

Nonostante il nome (che induce a ipotizzare origini francesi), il Pancarrè ha natali italiani e, più precisamente, nella città di Torino, dove i cittadini servivano il pane “capovolto” al boia in segno di scortesia e disprezzo.

I boia, in segno di protesta, chiesero all’amministrazione cittadina di emanare un’ordinanza per vietare tale pratica ma, i panettieri, trovarono comunque il modo di aggirare tale norma inventando un tipo di pane dalla forma simile a quella di un mattone, uguale su entrambi i lati, che poteva così essere servito capovolto al boia senza che quest’ultimo potesse aversene a male.

Questa volta, i torinesi ne hanno saputa una più del diavolo, quasi come i napoletani…

Queste girelle di pancarrè costituiscono una ricetta facile, veloce, che richiede pochi e semplici ingredienti, senza cottura, perfetta per le serate estive, quelle in cui si invitano gli amici a casa per un aperitivo in terrazza, dopo una giornata trascorsa al mare tra tuffi e passeggiate sul bagnasciuga.

Ingredienti:

4 fette lunghe di pane per tramezzini

120 gr di prosciutto crudo

100 gr di maionese

100 gr di formaggio Philadelphia

Una manciata di foglie di rucola

Sale, pepe nero

 

 

 

Procedimento:

In una ciotola, mescolare il formaggio Philadelphia con la maionese, un pizzico di sale e una spolverata di pepe nero.

Appiattire le fette di pan carré con un matterello e spalmare su ognuna uno strato di crema di maionese e Philadelphia.

Lavare la rucola e distribuirla sullo strato di crema.

Stendere ora le fette di prosciutto crudo sullo strato di rucola e, infine, ultimare con uno strato di crema di Philadelphia e maionese.

Arrotolare il pan carré su se stesso partendo dal lato corto, per ottenere dei cilindri.

Avvolgere ogni cilindro nella pellicola trasparente e farli riposare in frigorifero per almeno 1 ora.

Trascorso il tempo di riposo, togliere la pellicola e tagliare i rotoli a fettine, ottenendo delle girelle.

Infine, adagiare le girelle su un vassoio e servirle.

Brownies alle M&Ms

Brownies alle M&Ms
Brownies alle M&Ms

Brownies alle M&Ms

Una torta geniale che ricorda il mitico Brownie americano (per la forma bassa e l’elevato quantitativo di burro usato nella ricetta), ma arricchito con biscotti al cioccolato e decorato in superficie con i confettini M&Ms.
Una torta che è un vero peccato di gola, senza dubbio!

Perfetta per preparare la pancia in vista delle festività natalizie o magari per coccolarsi la sera, spaparanzarsi sul divano davanti un film o una serie Tv.

o adoro il Brownies, è uno dei miei dolci preferiti, anche se in questa ricetta ho volutamente omesso la tavoletta di cioccolato fondente e anche la frutta secca.

Per i biscotti secchi, io ho usato i Pan di stelle, ma potete usare qualsiasi tipo di biscotto di vostro gradimento (come i Batticuori, gli Abbracci, i Ringo, ecc.), purché al cioccolato (vi sconsiglio di usare biscotti alla frutta o biscotti “light” perché verrebbe meno il carattere “lussurioso” della torta).

Ingredienti:

250 gr di farina 00
300 gr di zucchero di canna
2 uova
200 gr di burro
1 bustina di vanillina
12-15 biscotti secchi al cioccolato (io ho usato i Pan di Stelle)
1 confezione di M&Ms

 

 

Procedimento:

Preriscaldare il forno a 180 gradi e rivestire una teglia rettangolare di carta forno.
Sciogliere il burro in un pentolino a bagnomaria.
In una ciotola, sbattere ke uova con lo zucchero per ottenere un composto spumoso.
Aggiungere la farina setacciata, la vanillina e continuare a mescolare cercando di eliminare i grumi dovuti alla presenza della farina.
Aggiungere anche il burro sciolto e mescolare.
Spezzettare grossolanamente i biscotti secchi al cioccolato.
Aggiungere i biscotti all’impasto e mescolare con un cucchiaio di legno.
Versare l’impasto nella teglia rivestita e cospargere la superficie con le M&Ms.
Cuocere il Brownies alle M&Ms in forno caldo a 180 gradi per 25-30 minuti.
Sfornare e far raffreddare a temperatura ambiente.
Servire il Brownies alle M&Ms tagliato a cubetti.

American cookies

American cookies
American cookies

American cookies

Questa ricetta degli American cookies proviene direttamente dalle pagine del mio amato libro di Marc Grossman “New York, le ricette di culto” e non sono altro che un classico biscotto condito con una montagna di gocce di cioccolato.

La cosa che più amo di questi biscotti è il sapore di burro che lasciano in bocca: mangiarne anche solo uno da una sensazione paradisiaca, ti porta a pensare: “Ne mangio un altro tanto poi vado in palestra e corro per almeno un’ora sul tapis roulant!”.

In una bakery americana qui a Roma ho assaggiato anche la variante di questi biscotti con il cioccolato bianco e quella con la frutta secca, buoni ma devo dire che la versione originale è imbattibile!!

 

 

Ingredienti per 10 cookies grandi:

125 gr di burro

60 gr di zucchero bianco

60 gr di zucchero di canna

1 bustina di vanillina

un pizzico di sale

1 uovo

200 gr di farina

1 bustina di lievito per dolci

100 gr di cioccolato spezzettato (io ho usato una tavoletta di cioccolato fondente 75%)

20 gr di noci tritate

 

 

Procedimento:

In una ciotola lavorare il burro e lo zucchero per ottenere un composto soffice e cremoso.

Aggiungere anche la vanillina, l’uovo e un pizzico di sale e continuare a mescolare.

Tritare la tavoletta di cioccolato fondente con un coltello da cucina.

Aggiungere la farina, il cioccolato tritato, le noci e il lievito, ed impastare per ottenere infine una bella palla di pasta omogenea.

Avvolgere la palla nella pellicola e lasciarla riposare in frigorifero per almeno 1 ora.

Dopo un’ora, prendere la pasta dal frigorifero, togliere la pellicola e, su una spianatoia, modellare la pasta per creare un salsicciotto di circa 10 cm di diametro.

Avvolgere il salsicciotto nella carta forno e far riposare in frigorifero per un’altra ora.

Nel frattempo, preriscaldare il forno a 230 gradi.

Dopo un’ora, togliere il salsicciotto dal frigo e usare la carta forno per rivestire una teglia.

Tagliare il salsicciotto in fette non troppo sottili con un coltello da cucina e distribuire ogni biscotto sulla teglia rivestita.

Cuocere in forno caldo a 230 gradi per circa 10 minuti, poi sfornarli e lasciarli raffreddare su una gratella per almeno 10 minuti, poi…. Divorateli!!

1 2