Crea sito

riso nero

Risotto alla carbonara

Risotto alla carbonara
Risotto alla carbonara

Risotto alla carbonara

La pasta alla carbonara è una delle ricette più famose della cucina romana ma, avreste

mai pensato di mangiarla nella versione “risotto”??? Neanche io! E pensare che, in

fondo, in fondo, ciò che cambia è solo il formato di pasta!

Un risotto cremoso, gustoso e saporito, che costituisce un crocevia tra la cucina

romana (patria della carbonara) e la cucina milanese (amante del risotto).

 

Ingredienti per 1 porzione:

80 gr di riso (Carnaroli, Arborio, Vialone, Roma)

50 gr di guanciale o di pancetta a cubetti (affumicata o dolce, in base ai vostri gusti)

1 uovo

1 scalogno

olio extravergine di oliva q.b.

2 tazze di acqua (potete anche usare il brodo vegetale, se preferite)

2 cucchiai di formaggio grattugiato (io ho usato il pecorino abruzzese)

1 cucchiaio di latte

sale, pepe

 

 

 

Procedimento:

In un tegame, rosolare lo scalogno con un filo di olio extravergine di oliva.

Quando lo scalogno comincerà a dorare, aggiungere la pancetta tagliata a striscioline o a cubetti e cuocere per 4-5 minuti a fuoco basso, coprendo il tegame con il coperchio.

Quando la pancetta sarà croccante, toglierla dal tegame e versarla in un piatto.

Nel tegame, aggiungere il riso e farlo tostare per 2-3 minuti.

Aggiungere una tazza di acqua e cuocere il riso mescolando fino al completo assorbimento dell’acqua, quindi aggiungere l’altra tazza e continuare la cottura.

Salare e pepare.

Nel frattempo, rompere l’uovo e sbattere il tuorlo in un piatto fondo insieme a due cucchiai di formaggio grattugiato, due cucchiai di latte e un pizzico di pepe. L’obiettivo è ottenere un composto omogeneo e abbastanza liquido.

Quando il riso sarà cotto, spegnere il fuoco e aggiungere nel tegame il composto di uova e formaggio e la pancetta a cubetti, quindi mescolare con un cucchiaio di legno per amalgamare bene gli ingredienti.

Servire il risotto alla carbonara caldo, magari con una spolverata finale di parmigiano.

 

 

 

Insalata di riso nero

Insalata di riso nero
Insalata di riso nero

INSALATA DI RISO NERO

Un primo piatto sfizioso e leggero, a base di riso nero, verdure e mozzarella, ottimo da consumare per un pranzo veloce o una cena estiva, anche da preparare e conservare per più giorni (io solitamente lo sistemo nel portavivande e lo mangio durante la pausa pranzo).

Per dare un tocco glamour a questa ricetta, ho usato il riso nero (o riso venere), un alimento ricco di calcio, vitamine, antiossidanti, sali minerali (soprattutto ferro), particolarmente indicato per ridurre il colesterolo cattivo e la pressione alta, ma voi potete usare anche il riso carnaroli, il riso rosso (anch’esso ricco di proprietà nutritive) o il riso thai, in base a ciò che avete in dispensa.

Io ho usato pomodori, cetrioli, sedano e mozzarella ma voi potete aggiungere gli ingredienti che più vi aggradano, zero limiti alla fantasia! Mais, tonno, carote, gamberetti, e chi più ne ha più ne metta! Un piatto sano, facile, veloce ed economico per un pranzo ricco di gusto e fantasia.. Cosa si può volere di più?

Ingredienti per 1 porzione:

50 gr di riso nero

10 pomodori pachino

1 costa di sedano

1 cetriolo

Una mozzarella fiordilatte

qualche foglia di basilico

olio extravergine di oliva q.b.

sale

 

 

Procedimento:

Riempire una pentola d’acqua e portarla a ebollizione per cuocervi il riso nero.

Lavare e tagliare i pomodori pachino a metà.

Lavare e tagliare la costa di sedano a rondelle.

Sbucciare e tagliare i cetrioli a dadini.

Scolare il riso e, una volta tiepido, unirlo in una ciotola con le verdure.

Condire il riso con un filo di olio extravergine di oliva, qualche foglia di basilico fresco e un pizzico di sale.

Riporre l’insalata di riso in frigorifero per almeno 1 ora, in modo che si insaporisca bene.

Prima di servire, tagliare una mozzarella fiordilatte fresca a dadini e unirla all’Insalata di riso nero.

Insalata di riso

Insalata di riso
Insalata di riso

Insalata di riso

Un primo piatto colorato, gustoso, veloce e ipocalorico, ideale da mangiare per un pranzo al mare o in ufficio.

Come potete vedere, il riso è presente in minima dose, e ciò rende l’insalata perfetta per chi mira a ridurre l’apporto calorico di carboidrati nel proprio regime alimentare.

Con l’arrivo della bella stagione, viene meglio la voglia di pranzare con primi piatti caldi e questa ricetta è proprio una valida alternativa poiché facile, veloce, economica, ideale da consumare in ufficio per la pausa pranzo.

Io ho usato il riso carnaroli ma potete usare anche il riso nero o il riso rosso, che daranno al vostro piatto un’aggiunta di colore e simpatia.

Ho condito l’insalata con pomodori pachino, olive nere denocciolate e cetrioli, ma voi potete aggiungere e/o usare altri ingredienti.

Per rimanere sul leggero, vi consiglio di non usare verdure sott’olio e salse (come la maionese), ma prediligere verdure fresche.

Ingredienti per una porzione:

200 gr di lattuga romana

10 pomodori pachino

una manciata di olive nere denocciolate

40 gr di riso (io ho usato il carnaroli ma vanno benissimo anche il riso nero o il riso rosso)

1/2 cetriolo

qualche foglia di prezzemolo e di basilico

sale, olio extravergine di oliva q.b.

Procedimento:

Lessare il riso in una pentola con acqua bollente poi scolarlo e lasciarlo intiepidire.

Nel frattempo, lavare bene la lattuga e tagliarla in foglie piccole, lasciandole a scolare in uno scolapasta o in un cestello forato.

Lavare i pomodori pachino e tagliarli a metà.

Pelare il cetriolo e tagliarlo a dadini.

In una ciotola capiente, unire l’insalata lavata, i pomodori pachino, i cetrioli, le olive nere denocciolate e il riso ormai freddo.

Condire il tutto con un filo di olio extravergine di oliva, qualche foglia di prezzemolo e di basilico, e un pizzico di sale.

Servire l’Insalata di riso fredda e conservarla in frigorifero in un contenitore ermetico per 1-2 giorni.