Crea sito

ricette pic nic

Funghi ripieni

Funghi ripieni
Funghi ripieni

Funghi ripieni

Una ricetta facilissima per un contorno o un antipasto sfizioso: funghi champignon ripieni di carne macinata, prezzemolo fresco e concentrato di pomodoro, spolverati in superficie con il pangrattato e cotti al microonde.

Pochi e semplici ingredienti si uniscono per creare un piatto corposo e saporito, che si scioglie in bocca e conquista anche i palati più esigenti.

I funghi sono alimenti ipocalorici, poveri di grassi e ricchi di vitamine, potassio, selenio, magnesio e sostanze antiossidanti, quindi perfetti alleati di chi vuole stare attento alla linea.

Io adoro le verdure ripiene e le trovo così “facili” da realizzare che ne faccio sempre in quantità abbondanti, in modo da poterle mangiare anche per il pasto successivo, e, soprattutto, portarle nel mio lunch box in ufficio e suscitare l’invidia di tutti i miei colleghi.

 

Ingredienti:

4 funghi champignon
100 gr di carne macinata di manzo
1 uovo
1 spicchio d’aglio
2 cucchiai di concentrato di pomodoro
Qualche foglia di prezzemolo fresco
3 cucchiai di pangrattato
Sale, pepe, erba cipollina

 

Procedimento:

Lavare i funghi sotto acqua corrente.

Eliminare il gambo dei funghi e svuotare le cappelle (aiutatevi con un coltello dalla punta arrotondata).

In una ciotola, mescolare la carne macinata di manzo con l’uovo, il concentrato di pomodoro, uno spicchio d’aglio sminuzzato, qualche foglia di prezzemolo tritato, una spolverata di pepe, una di erba cipollina e un pizzico di sale.

Riempire le cappelle con il composto di carne (aiutatevi con un cucchiaio)

Cospargere la superficie con il pangrattato (se volete, potete aggiungere anche un cucchiaino di parmigiano grattugiato).

Disporre le cappelle in una pirofila e cuocere al microonde alla max potenza, funzione combi grill, per 10 minuti, giusto il tempo di far ammorbidire i funghi e creare una crosticina in superficie.

Sfornare e servire tiepidi.

Pasta fredda

Pasta fredda
Pasta fredda

PASTA FREDDA

Non credo esista un piatto più furbo della pasta fredda: una ricetta semplice, realizzata con ciò che si ha a disposizione (una sorta di piatto del riciclo), fatta in quantità abbondanti per consumarla in più volte.

Io spesso preparo il pasta fredda in occasione di scampagnate primaverili, giornate al mare, pranzi in ufficio, festicciole e buffet con gli amici.

Io ho usato i fusilli (ma voi potete usare qualsiasi tipo di pasta corta, come le farfalle e le rotelle) e pochi ingredienti per il condimento (cubetti di galbanino, olive nere denocciolate e pomodori pachino) perché mi piacciono i piatti semplici ma saporiti.

Tuttavia, in base ai vostri gusti, potete tranquillamente aggiungere ciò che più vi piace o che avete a disposizione, come cubetti di mozzarella, tonno, mais, carciofini sott’olio, giardiniera, ecc.

A voi la scelta, perché uno solo e’ l’ingrediente fondamentale: la fantasia!!!

INGREDIENTI PER 2 PORZIONI:

200 gr di pasta corta (fusilli, rotelle, mezze penne)
50 gr di olive nere denocciolate
50 gr di pomodori pachino
50 gr di formaggio galbanino
Sale, olio, erba cipollina

Procedimento:
Riempire una pentola d’acqua e portarla a ebollizione per cuocervi la pasta.
Sciacquare le olive denocciolate e i pomodori pachino sotto acqua corrente e tagliare entrambi.
Tagliare il galbanino a cubetti.
Scolare la pasta al dente e farla raffreddare (io di solito la sciacquo sotto l’acqua fredda ma, se avete tempo, potete lasciarla a temperatura ambiente e aspettare che intiepidisca).
In una ciotola, unire la pasta fredda con le olive nere, i pomodori tagliati e i cubetti di galbanino, quindi condire con un filo di olio extravergine di oliva, un pizzico di sale e una spolverata di erba cipollina.
Lasciare insaporire per almeno mezz’ora in frigorifero poi servire. Il tocco in più?! Accompagnate ls pasta con una birra bionda o un bel calice di vino freddo, sentirete che bontà 😉😉