Crea sito

ricetta crema al cioccolato

Kinder fetta al latte

Kinder fetta al latte
Kinder fetta al latte

Kinder fetta al latte

Da bambina, la mia merenda pomeridiana consisteva quasi sempre in una merendina Kinder fetta al latte e una spremuta d’arancia e così, tutt’oggi, quando vedo le merendine Kinder al supermercato, ripenso ai bei giorni andati.

Le merendine Kinder fetta al latte sono semplicissime e si preparano in poco tempo: una morbida pasta biscotto al cacao farcita con crema al latte preparata con panna montata, latte condensato e miele millefiori.

Una merenda strepitosa, vero? Quindi ecco a voi la ricetta per le mie merendine del cuore!

 

 

Ingredienti:

per la pasta biscotto:

100 gr di farina 00

4 uova

80 gr di zucchero (di canna o semolato)

4 cucchiai di cacao amaro in polvere

Per la crema al latte:

200 ml di panna fresca per dolci

90 gr di latte condensato

2 cucchiai di miele millefiori

 

 

 

Procedimento:

Preriscaldare il forno a 180 gradi e rivestire una teglia di carta forno.

In una ciotola, unire le uova con lo zucchero e sbatterle con una frusta da cucina manuale o elettrica.

Lavorare per una decina di minuti, fino ad ottenere un composto spumoso.

Aggiungere la farina setacciata e il cacao amaro in polvere e mescolare delicatamente con una spatola, per amalgamare bene tutti gli ingredienti.

Versare il composto sulla teglia rivestita di carta forno e stenderlo uniformemente con la spatola.

Cuocere la pasta biscotto in forno caldo a 180 gradi in modalità statico per 10 minuti.

Sfornare e capovolgere la pasta biscotto su un canovaccio, quindi lasciare raffreddare a temperatura ambiente.

Staccare la carta forno dalla pasta biscotto e tagliarla in rettangoli di uguale dimensione, così da poterli poi sovrapporre.

Nel frattempo, preparare la crema al latte.

Montare la panna con uno sbattitore elettrico (prima di montarla, lasciare riposare la panna in frigorifero per almeno 2 ore).

Quando la panna sarà semi-montata, aggiungere il latte condensato e due cucchiai di miele millefiori e continuare a montare bene.

Montare la panna fino ad ottenere una crema soda e compatta.

Una volta pronta, farcire un rettangolo di pasta biscotto con la crema al latte, quindi richiudere con un altro rettangolo di pasta biscotto.

Continuare così fino ad esaurimento degli ingredienti.

Riporre le merendine ottenute in freezer per 1 ora, poi trasferirle in frigorifero per 1 ora.

Servire la merendine Kinder fetta al latte fredde e conservarle in frigorifero coperte con la pellicola trasparente.

 

Pesche ripiene

Pesche ripiene
Pesche ripiene

Pesche ripiene

Le pesche ripiene sono un classico della cucina di mia zia: quando la si invita a pranzo, si può star sicuri che si presenterà con un vassoio di questi deliziosi bocconcini.

Delle golose finte pesche a base di una morbida pasta biscotto farcita con crema pasticcera e bagnate nell’alchermes, che bontà! A volte, mia zia farcisce le pesche con la crema di nocciole o di cioccolato, ma a me piace di più quando usa la crema pasticcera perché il risultato finale ha un gusto più delicato.

E voi? Quale variante preferite?

 

 

Ingredienti:

500 gr di farina

100 gr di burro

200 gr di zucchero

2 uova

1 bustina di lievito per dolci

100 ml di latte

Una bustina di vanillina

Alchermes q.b.

zucchero q.b. per decorare

Per la crema pasticcera:

500 ml di latte

3 tuorli

100 gr di zucchero

40 gr di farina

Una bustina di vanillina

 

 

 

Procedimento:

Iniziamo con il realizzare il guscio delle pesche.

Preriscaldare il forno a 180 gradi e rivestire una teglia di carta forno.

In una ciotola unire lo zucchero, il burro, le uova, la vanillina e il latte, mescolando e amalgamare bene gli ingredienti.

Aggiungere la farina setacciata e il lievito e impastare per ottenere un composto liscio ed omogeneo.

Con l’impasto ottenuto, formare tante piccole palline e adagiare ognuna sulla teglia rivestita.

Cuocere in forno caldo a 180 gradi per 15 minuti, fino a doratura.

Sfornare e, con un coltello, dividere ogni pallina in due parti e scavarne l’interno, in modo da inserirvi la farvi tura di crema pasticcera.

Preparare ora la crema pasticcera, unendo tutti gli ingredienti in una ciotola e mescolando bene per amalgamare.

Versare il composto ottenuto in un pentolino e cuocere a fuoco medio per 6-7 minuti, mescolando di continuo per evitare che la crema si attacchi alle pareti del pentolino.

Quando la crema sarà densa e omogenea, spegnere il gas e farla raffreddare.

Quando la crema sarà tiepida, cominciare a farcire le pesche.

Con un cucchiaino, spalmare la crema in una metà di pesca e ricoprire con l’altra metà, procedendo in questo modo per tutte le pesche.

Versare l’alchermes in una ciotola e in un’altra lo zucchero.

Bagnare ogni pesca prima nell’alchermes e poi passarla nello zucchero, per poi adagiarla nel pirottino di carta.

Fare riposare le pesche in frigorifero qualche ora, in modo che la pasta biscotto assorba bene l’alchermes, e poi servire.

Bomboloni alla crema

Bomboloni alla crema
Bomboloni alla crema

Bomboloni alla crema

Da piccola adoravo fare colazione al bar con cappuccino e bombolone alla crema, non ordinavo altro!

Oggi invece, che sono leggermente cresciuta (eh eh eh), prediligo il croissant integrale al miele, una fetta di crostata o di ciambellone, ma il bombolone con la crema resterà sempre il simbolo delle colazioni domenicali con papà!

Questa non è una ricetta semplice e richiede quasi 4 ore di preparazione, pertanto vi consiglio di armarvi di tanta, tanta pazienza.

Il risultato?? Soffici bomboloni farciti con crema pasticcera, sostituibile con crema al cioccolato o cucchiaiate di marmellata.

 

Ingredienti per l’impasto:

250 gr di farina 00

75 gr di zucchero (semolato o di canna)

25 gr di lievito fresco

40 gr di burro (o margarina)

60  ml di latte (intero o scremato, come preferite)

60 ml di acqua

la scorza grattugiata di 1 limone

un pizzico di sale

 

 

Ingredienti per la crema pasticcera:

250 ml di latte (intero o scremato)

80 gr di zucchero (semolato o di canna)

40 gr di farina 00

2 tuorli

la scorza grattugiata di 1 limone

 

 

Procedimento:

Cominciare preparando l’impasto dei bomboloni.

Grattugiare la scorza di un limone.

Versare la farina a fontana su una spianatoia e fare un buco al centro.

Sciogliere il lievito in 60 ml di acqua e 60 ml di latte, quindi versare il tutto nel buco fatto al centro della farina e cominciare a impastare.

Aggiungere anche lo zucchero, la scorza grattugiata di limone, il burro e un pizzico di sale e continuare ad impastare per ottenere un panetto liscio ed elastico.

Coprire il panetto con un canovaccio e lasciarlo lievitare per 2 ore.

Una volta lievitato, prendere il panetto e stenderlo su una spianatoia per ricavarne dei dischi (usare un coppapasta o una tazza da latte).

Coprire i fischi ottenuti con un canovaccio e lasciarli lievitare per 1 ora.

Nel frattempo,preparare la crema pasticcera unendo tutti gli ingredienti in una ciotola e mescolando bene per ottenere un composto privi di grumi.

Versare il composto nel pentolino e cuocere a fuoco basso mescolando di continuo, fino ad ottenere una crema densa.

Spegnete il gas e lasciare intiepidire la crema.

Ora riprendere i bomboloni lievitati.

Versare l’olio di semi in una padella e, quando sarà ben caldo, friggervi i dischetti di impasto fini a doratura, quindi scolarli e adagiarli su un foglio di carta assorbente.

Versare la crema pasticcera in un sac a poche e, quando saranno ben freddi, riempire i bomboloni.

Prima di servire, spolverizzare i bomboloni con lo zucchero a velo.

Bignè

Bignè
Bignè

Bignè

Questi bignè sono una ricetta per un dessert semplice da servire ai vostri ospiti, farciti con crema chantilly e ricoperti con cioccolato fondente e codette.
La crema chantilly fu inventata nel 1676 dal pasticcere francese F. Vatel e non era altro che una mousse realizzata con panna fresca, vanillina e zucchero a velo.
La crema chantilly nota a tutti noi e’ detta “all’italiana” perché prevede l’unione dell’originaria crema chantilly alla crema pasticcera, ottenendo così una crema soffice e deliziosa.
Una ricetta semplice e facile per deliziare i vostri ospiti senza spendere troppo.

 

 

Ingredienti per 15 bignè:

15 bignè confezionati

250 ml di latte

125 ml di panna fresca

75 gr di zucchero

2 cucchiai di farina

3 tuorli

1 bustina di vanillina

Zucchero a velo q.b.

1/2 tavoletta di cioccolato fondente

Codette q.b.

 


Procedimento
:

Mettere il latte e la vanillina in un pentolino sul fuoco e portarlo al limite dell’ebollizione, poi spegnere il fuoco e lasciare intiepidire.

In una ciotola lavorare i tuorli con lo zucchero e la farina setacciata, e mescolare per ottenere una crema omogenea.

Versare a filo il latte tiepido, amalgamare il tutto, riversarlo nel pentolino e mettere sul fuoco.

Cuocere a fiamma bassa per una decina di minuti, mescolando continuamente.

Quando la crema sarà densa, spegnere il fuoco e lasciar intiepidire la crema.

Nel frattempo, in una ciotola, montare la panna montata con lo zucchero a velo.

Riporre la panna montata in frigo fino a quando la crema pasticcera non sarà fredda.

Con una spatola, incorporare gradualmente la panna montata alla crema pasticcera, con un movimento delicato dal basso verso l’alto, per evitare che la panna si smonti.

Versare la crema chantilly in un sac a poche e farcire i bignè.

Sciogliere il cioccolato in un pentolino a bagnomaria poi versarne qualche goccia di ogni bignè e infine decorare con le codette.

Lasciare riposare i bignè in frigorifero per almeno 1 ora, in modo che il cioccolato solidifichi, e poi servire.