pizza da michele

Pizza vegetariana

Pizza vegetariana
Pizza vegetariana

Pizza vegetariana

Chi può resistere al profumo della pizza che cuoce in forno e pervade la cucina??

Nessuno, anche se si tratta di una semplice pizza bianca, condita con zucchine a rondelle, pomodori pachino, mozzarella e una spolverata di origano..

Una pizza croccante, leggera e genuina, perfetta da mangiare quando si ha voglia di mettere sotto i denti qualcosa di gustoso ma senza appesantirsi eccessivamente.. Che dire, questa pizza è semplicemente una delle mie preferite!!

Io ho realizzato l’impasto a casa, seguendo la ricetta della mia nonnina che, da giovane, faceva la pizzaiola, ma voi, se avete poco tempo a disposizione o non avete voglia di cimentarvi in “sforzi eccessivi”, potete comprare facilmente il panetto di impasto per pizza già pronto al banco fresco del supermercato, e limitarvi a stenderlo in teglia e condirlo con verdure e mozzarella.

 

Ingredienti per 2 pizze al piatto:

300 gr di farina

1 cubetto di lievito

1 tazza di acqua calda

sale, origano

1 zucchina

pomodori pachino q.b.

1 mozzarella

 

Procedimento:

Versare la farina in una ciotola e fare un buco al centro.

Sciogliere il cubetto di lievito in una tazza di acqua calda.

Versare l’acqua calda nel buco fatto al centro della farina e cominciare a impastare, fino ad ottenere un composto non troppo “molliccio” (se occorre, aggiungere altra farina).

Lasciare riposare l’impasto al caldo, avvolta da uno o più strofinacci (o una vecchia tovaglia), all’interno del forno (spento) o accanto ad un termosifone, per stimolare la lievitazione. Lasciare lievitare per almeno tre ore.

Nel frattempo, tagliare le zucchine (per il verso lungo) e grigliarle, poi tagliare a pezzetti i pomodorini e la mozzarella.

Trascorso il tempo di lievitazione, ungere due teglie rotonde con un filo di olio, dividere l’impasto in due parti e stendere ognuna nella rispettiva teglia.

Farcire le pizze con zucchine, pomodorini e mozzarella, spolverare con sale e origano e poi cuocere in forno già caldo a 180° per 15-20 minuti, o comunque fino a quando i bordi della pizza non saranno dorati.

Buon appetito!!!

Pizza patate, cotto, zucchine e bufala

Pizza patate, cotto, zucchine e bufala
Pizza patate, cotto, zucchine e bufala

PIZZA PATATE, COTTO, ZUCCHINE E BUFALA

Una pizza saporita, croccante, genuina, che unisce il sapore delicato delle patate e delle zucchine con quello della mozzarella di bufala e del prosciutto cotto… un’autentica bontà!

Io ho preparato l’impasto a casa, seguendo la ricetta della mia nonnina che, da giovane, faceva la pizzaiola,

ma voi, se avete poco tempo a disposizione, potete comprare l’impasto già pronto al banco frigo del supermercato e limitarvi a stenderlo in teglia, no problem!!!

(Vi dico un segreto: mio padre lo fa spesso!!! Shhh non lo dite alla nonna!)

 

INGREDIENTI PER UNA PIZZA TONDA:

150 gr di farina 00
1/2 panetto di lievito di birra
1/2 tazza di acqua calda
Sale q.b.
2 fette di prosciutto cotto
1/2 zucchina
1/4 mozzarella di bufala
1 patata piccola
Sale, origano

 

 

PROCEDIMENTO:

In un recipiente, versare la farina e scavare un buco al centro.
Sciogliere 1/2 cubetto di lievito di birra e un pizzico di sale in 100 ml di acqua calda, poi versarlo nel buco fatto nella farina e cominciare a impastare con le mani.
L’obiettivo è quello di ottenere una bella palla elastica.
Sistemare l’impasto in una ciotola coperta con uno strofinaccio e metterla a lievitare in un luogo caldo (io di solito la metto nel forno spento o vicino al termosifone, in inverno).
Mentre l’impasto lievita, riempire una pentola d’acqua e lessarvi una patata.
Dopo 3-4 ore l’impasto sarà lievitato quindi lavorarlo su una spianatoia infarinata.
Ungere una teglia tonda con un filo di olio e stendervi l’impasto.
Preriscaldare il forno a 200 gradi.
Lavare e grattugiare metà zucchina a julienne.
Tagliare 1/4 di mozzarella di bufala a dadini.
Tagliare la patata lessata a rondelle sottili.
Condire la pizza con le zucchine a julienne, le rondelle di patate, il prosciutto cotto e i dadini di bufala.
Infornare e cuocere in forno caldo a 200 gradi per 10-15 minuti.
Sfornare la pizza e divorarla!!

 

Pizza napoletana

Pizza napoletana
Pizza napoletana

Pizza napoletana

Una pizza saporita, morbida e tipicamente napoletana, poiché farcita con salsicce e friarielli, un abbinamento ideato da un venditore ambulante di salsicce alla brace che pensò di accompagnarle alle cime di rapa a foglia verde che crescono sul Vesuvio.

Io ho preparato l’impasto della pizza a casa, seguendo scrupolosamente la ricetta della mia nonnina che, da giovane, lavorava in una pizzeria, ma voi potete anche comprare la massa già pronta al supermercato e limitarvi a stenderla nella teglia e farcirla a vostro gusto.

Non so voi, ma io amo Crozza e, tra i suoi personaggi, il mio preferito è sicuramente il Presidente Vincenzo De Luca, un mito, e questa pizza e dedicata a lui e alla famosa “Via dei friarielli” che sta, come al solito, a Salerno!

 

 

Ingredienti per una pizza tonda:

150 gr di farina

½ panetto di lievito

½ tazza di acqua calda

Sale q.b.

1 salsiccia

100 gr di friarielli

½ mozzarella

1 spicchio di aglio

1 cucchiaio di olio

 

 

Procedimento:

In un recipiente, versare la farina e scavare un buco al centro.

Sciogliere ½ cubetto di lievito e un pizzico di sale in 100 ml di acqua calda, poi versarlo nel buco fatto nella farina e cominciare a impastare.

L’obiettivo è quello di ottenere una bella palla elastica.

Sistemare l’impasto in una ciotola coperta con uno strofinaccio e metterla a lievitare in un luogo caldo (io di solito la metto nel forno spento o vicino al termosifone, in inverno).

Nel frattempo, preparare la farcitura della pizza cominciando dai friarielli.

Lavare bene i friarielli e privarli delle foglie ingiallite.

In una padella, rosolare uno spicchio d’aglio con un cucchiaio di olio poi aggiungere e i friarielli e cuocere a fuoco basso per 5-6 minuti, mescolando di continuo.

Una volta cotti, spegnere il gas e far intiepidire.

Tagliare la mozzarella e la salsiccia a cubetti.

Dopo 3-4 ore, l’impasto sarà lievitato quindi lavorarlo su una spianatoia infarinata.

Ungere una teglia tonda con un filo di olio e stendervi l’impasto.

Preriscaldare il forno a 200 gradi.

Condire la pizza con i friarielli, la salsiccia e la mozzarella a cubetti.

Infarinare e cuocere in forno caldo a 200 gradi per 10-15 minuti.

Sfornare la pizza e mangiare subito.

Pizza capricciosa

Pizza capricciosa
Pizza capricciosa

PIZZA CAPRICCIOSA

Una pizza tipica della tradizione italiana, presente nei menu di tutti i ristoranti e che, solitamente viene scelta dai clienti indecisi sull’ordinazione.

Una pizza croccante, genuina e saporita grazie al prosciutto, ai carciofini e alle olive nere.

Certo, non è cotta nel mitico giorno a legna ma il risultato è ottimo, garantito! In alcune ricette tra gli ingredienti della Capricciosa figurano anche i funghi champignon e le uova sode, ma io ho omesso entrambi per evitare di appesantire eccessivamente la pizza.

Io ho preparato l’impasto per la pizza a casa, seguendo scrupolosamente la ricetta della mia nonnina che, da giovane, lavorava in una pizzeria, ma voi potete benissimo acquistare la massa già pronta al supermercato e limitarvi a stenderla nella teglia e condirla a vostro piacimento.

 

Ingredienti per una pizza tonda:

150 gr di farina 00

1/2 panetto di lievito di birra

1/2 tazza di acqua calda

Sale q.b.

100 ml di salsa di pomodoro

2 fette di prosciutto crudo

1/2 mozzarella fresca

Una manciata di olive nere denocciolate

Carciofini sott’olio q.b.

 

 

 

Procedimento:

In un recipiente, versare la farina e scavare un buco al centro.

Sciogliere 1/2 cubetto di lievito e un pizzico di sale in 100 ml di acqua calda, poi versarlo nel buco fatto nella farina e cominciare a impastare.

L’obiettivo è quello di ottenere una bella palla elastica.

Sistemare l’impasto in una ciotola coperta con uno strofinaccio e metterla a lievitare in un luogo caldo (io di solito la metto nel forno spento o vicino al termosifone, in inverno).

Dopo 3-4 ore l’impasto sarà lievitato quindi lavorarlo su una spianatoia infarinata.

Ungere una teglia tonda con un filo di olio e stendervi l’impasto.

Preriscaldare il forno a 200 gradi.

Tagliare la mozzarella a cubetti.

Condire la pizza con la salsa di pomodoro e poi con mozzarella, prosciutto crudo, olive nere e carciofini.

Infornare a 200 gradi per circa 12-15 minuti, stando attenti che la base della pizza non bruci ma diventi poco più che dorata.

Servire la Pizza capricciosa intera o tagliata a spicchi.

Pizza con metodo Bonci

Pizza con metodo Bonci
Pizza con metodo Bonci

Pizza con metodo Bonci

Questa pizza è speciale perché, oltre ad essere priva di glutine, è stata preparata con il “metodo  Bonci”, che prevede una lievitazione di almeno 12 ore e l’impasto “a mani pulite” (in una ciotola e con il cucchiaio di legno).

L’impasto è realizzato con un mix di farine senza glutine (per l’esattezza, farina di grano saraceno, di mais, e di riso), ma voi, se non siete intolleranti, potete usare totalmente farina 00.

Per il condimento, ho scelto pomodori pachino, mozzarella senza lattosio e funghi trifolati, ma voi potete aggiungere altri ingredienti o optare per altri condimenti (es. capricciosa, diavola, margherita, ecc).

 

 

Ingredienti per 4 persone:

500 gr di mix di farine senza glutine (grano saraceno, mais, riso)

400 ml di acqua tiepida

1 cucchiaio di olio extravergine di oliva (più quello per ungere la teglia)

1 gr di lievito di birra disidratato

un cucchiaino di sale

1 mozzarella (io ho usato la mozzarella senza lattosio Galbani)

una manciata di pomodori pachino

funghi trifolati q. b.

 

 

Preparazione:

Versare la farina in una ciotola e fare un buco al centro.

Sciogliere il lievito in un bicchiere di acqua tiepida.

Versare il lievito sciolto nel buco fatto al centro della farina, aggiungere un pizzico di sale e un filo di olio e cominciare ad amalgamare con un cucchiaio di legno.

Lavorare per qualche minuto con il cucchiaio, poi coprire con uno strofinaccio e lasciar riposare per una decina di minuti.

Infarinare un piano con farina di semola, versarvi l’impasto e ripiegarlo su se stesso 3 o 4 volte, delicatamente.

Prendere un recipiente capiente almeno il doppio dell’impasto e ungerlo con un filo di olio d’oliva.

Versare l’impasto nel recipiente, coprire con un coperchio e mettere in frigorifero per almeno 12 ore.

Trascorso il tempo di lievitazione, togliere l’impasto dal frigorifero e adagiarlo su una spianatoia infarinata.

Lasciare riposare l’impasto per 1 ora.

Dividere l’impasto in panetti e stenderli con le mani direttamente nelle teglie dove verranno poi cotte le pizze (io  ho usato quattro teglie tonde).

Lasciare lievitare per altre 3 ore a temperatura ambiente.

Trascorse le 3 ore, cominciare a preparare il condimento per la pizza e preriscaldare il forno a 200 gradi.

Lavare i pomodori pachino e tagliarli a rondelle.

Tagliare la mozzarella a cubetti.

Condire la pizza con la mozzarella a cubetti, i pomodori pachino tagliati, i funghi trifolati, un filo di olio e un pizzico di sale.

Cuocere la pizza in forno caldo a 200 gradi per 15-20 minuti.

Sfornare e servire la pizza calda, intera o tagliata a spicchi.

 

Pizza bufala, crudo e rucola

Pizza bufala, crudo e rucola
Pizza bufala, crudo e rucola

Pizza bufala, crudo e rucola

Una pizza saporita, croccante, genuina, dal sapore contadino grazie alla presenza della mozzarella di bufala campana, del prosciutto crudo e della rucola, usati come condimento… Che bontà!

Io ho preparato l’impasto per la pizza a casa, seguendo scrupolosamente la ricetta della mia nonnina che, da giovane, lavorava in una pizzeria, ma voi potete anche comprare la massa già pronta al supermercato e limitarvi a stenderla nella teglia e farcirla a vostro gusto.

 

 

Ingredienti per una pizza tonda:

150 gr di farina 00
1/2 panetto di lievito di birra
1/2 tazza di acqua calda
Sale q.b.
1/2 mozzarella di bufala campana
3-4 fette di prosciutto crudo
50 gr di rucola

 

 

Procedimento:

In un recipiente, versare la farina e scavare un buco al centro.

Sciogliere 1/2 cubetto di lievito e un pizzico di sale in 100 ml di acqua calda, poi versarlo nel buco fatto nella farina e cominciare a impastare.

L’obiettivo è quello di ottenere una bella palla elastica e omogenea.

Sistemare l’impasto in una ciotola coperta con uno strofinaccio e metterla a lievitare in un luogo caldo (io di solito la metto nel forno spento o vicino al termosifone, in inverno).

Dopo 3-4 ore l’impasto sarà lievitato quindi riprenderlo e lavorarlo su una spianatoia infarinata.

Ungere una teglia tonda con un filo di olio extravergine di oliva e stendervi l’impasto con l’aiuto delle dita (più renderete sottile la pizza e più sarà croccante, parola mia!).

Preriscaldare il forno a 200 gradi.

Infornare e cuocere in forno caldo a 200 gradi per 10-15 minuti.

Nel frattempo, lavare la rucola e condirla con un pizzico di sale e un filo di olio extravergine di oliva.

Tagliare la mozzarella di bufala in pezzi non eccessivamente piccoli.

Sfornare la pizza e condirla con uno strato di rucola e poi prosciutto crudo e mozzarella.

Servire la Pizza bufala, crudo e rucola e divorare subito!!

1 2