Philadelphia

Cheese naan

Cheese naan
Cheese naan

Cheese naan

Il naan  un tipo di pane diffuso in India e in Medio Oriente dove, tradizionalmente, viene cotto in un forno di argilla (cd. Tandoor). Si tratta di un pane leggero, molto simile al pane azzimo, sottile, morbido ed elastico, ideale per accompagnare verdure (come patate, carote, zucchine trifolate) e secondi piatti di carne (come agnello, montone, salumi), ma anche zuppe (ad esempio di ceci, di fagioli, ecc.).

In questa ricetta ho usato gli stessi ingredienti dell’impasto della pizza (farina, olio, sale, lievito di birra), aggiungendo però qualche cucchiaio di yogurt (sostituibile con il latte) per rendere il cheese naan più soffice e voluminoso.

Ingredienti:
150 gr di farina 00
1/2 bustina di lievito di birra granulare
1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
3 cucchiai di yogurt bianco (o di latte, in base alle vostre preferenze)
Acqua tiepida q.b.
4 cucchiai di Philadelphia (o di fiocchi di latte o altro formaggio spalmabile)
Sale

Procedimento:
In una ciotola, mescolare farina, lievito e sale.
Aggiungere olio, yogurt e qualche cucchiaio di acqua tiepida, quanto basta per ottenere un composto omogeneo e morbido.
Impastare per almeno dieci minuti, poi avvolgere il panetto ottenuto in un canovaccio e lasciarlo riposare in un luogo caldo per almeno 1 ora (io solitamente lo metto dentro il forno spento, oppure vicino al termosifone).
Riprendere l’impatto lievitato, dividerlo in due parti e, con l’aiuto di un mattarello, stendere ogni pezzo per formare un disco sottile.
Mettere al centro di ogni disco 2 cucchiai di Philadelphia, poi richiudere il disco su se stesso ripiegando le estremità verso il centro in modo da coprire perfettamente il formaggio.
Ripassare il mattarello su ogni disco per allargarlo e assottigliarlo, facendo attenzione a non rompere il disco e far fuoriuscire il ripieno di formaggio.
Ungere una padella antiaderente e, quando sarà calda, cuocervi i cheese naan 2 minuti per ogni lato.
Servire caldi.

Quadrotti sublimi

Quadrotti sublimi
Quadrotti sublimi

QUADROTTI SUBLIMI

Non credo ci sia un nome migliore per descrivere questi quadrotti croccanti all’esterno, ma con un ripieno umido e cremoso a base di formaggio Philadelphia, burro, zucchero, ciliegie e noci.

I quadrotti sublimi rappresentano un’idea sfiziosa per dei dolcetti da gustare a merenda o a colazione, magari insieme ad una bella tazza di the o di caffè americano.

Voglio svelarvi un segreto: mio padre, da ghiotto con la “G” maiuscola, ha preparato una merenda da urlo abbinando a questi quadrotti una tazza di caldo cioccolato bianco… Mmm…

Che bontà! Come vanificare una settimana di pump in palestra con una merenda da quindici minuti 😉😉

Io ho usato le ciliegie per il ripieno, ma voi potete usare amarene, albicocche, fragole o addirittura gocce di cioccolato fondente o bianco, ottenendo un risultato sicuramente strepitoso.

 

 

Ingredienti:

350 gr di farina 00
250 gr di formaggio Philadelphia
230 gr di burro a temperatura ambiente
200 gr di zucchero di canna
100 gr di zucchero a velo
150 gr di ciliegie
4 uova
1 bustina di vanillina
1 bustina di lievito per dolci
50 gr di noci sgusciate e tritate
Un pizzico di sale

 

 

Procedimento:

Preriscaldare il forno a 180 gradi.
In una ciotola, mescolare il formaggio Philadelphia con il burro ammorbidito, lo zucchero di canna, lo zucchero a velo la vanillina fino ad ottenere un composto spumoso e privo di grumi (potete aiutarci con le fruste).
Aggiungere un uovo alla volta e continuare a mescolare.
Aggiungere ora la farina setacciata, il lievito in polvere per dolci e un pizzico di sale.
Lavare e denocciolare le ciliegie, poi unirle delicatamente al composto di farina e Philadelphia.
Rivestire una teglia rettangolare di carta forno e versarvi il composto, livellandolo bene con l’aiuto di una spatola.
Cospargere la superficie del tortino con le noci sgusciate e tritate.
Cuocere la torta in forno caldo a 180 gradi per 1 ora, e fare la prova dello stuzzicadenti prima di sfornarla.
Far raffreddare la torta e, prima di servirla, tagliarla a quadrotti, ottenendo, per l’appunto, dei “quadrotti sublimi”. 😍😍

Girelle di pancarrè

Girelle di pancarrè
Girelle di pancarrè

Girelle di pancarrè

Un’idea strepitosa per un aperitivo sfizioso da servire ai vostri ospiti: morbide girelle di pan carré farcite con rucola, prosciutto crudo, formaggio Philadelphia e maionese. Io ho usato questi ingredienti ma voi potete usarne altri, in base ai vostri gusti e/o alla disponibilità in dispensa (es. salmone, salame, ricotta, ecc.).

Nonostante il nome (che induce a ipotizzare origini francesi), il Pancarrè ha natali italiani e, più precisamente, nella città di Torino, dove i cittadini servivano il pane “capovolto” al boia in segno di scortesia e disprezzo.

I boia, in segno di protesta, chiesero all’amministrazione cittadina di emanare un’ordinanza per vietare tale pratica ma, i panettieri, trovarono comunque il modo di aggirare tale norma inventando un tipo di pane dalla forma simile a quella di un mattone, uguale su entrambi i lati, che poteva così essere servito capovolto al boia senza che quest’ultimo potesse aversene a male.

Questa volta, i torinesi ne hanno saputa una più del diavolo, quasi come i napoletani…

Queste girelle di pancarrè costituiscono una ricetta facile, veloce, che richiede pochi e semplici ingredienti, senza cottura, perfetta per le serate estive, quelle in cui si invitano gli amici a casa per un aperitivo in terrazza, dopo una giornata trascorsa al mare tra tuffi e passeggiate sul bagnasciuga.

Ingredienti:

4 fette lunghe di pane per tramezzini

120 gr di prosciutto crudo

100 gr di maionese

100 gr di formaggio Philadelphia

Una manciata di foglie di rucola

Sale, pepe nero

 

 

 

Procedimento:

In una ciotola, mescolare il formaggio Philadelphia con la maionese, un pizzico di sale e una spolverata di pepe nero.

Appiattire le fette di pan carré con un matterello e spalmare su ognuna uno strato di crema di maionese e Philadelphia.

Lavare la rucola e distribuirla sullo strato di crema.

Stendere ora le fette di prosciutto crudo sullo strato di rucola e, infine, ultimare con uno strato di crema di Philadelphia e maionese.

Arrotolare il pan carré su se stesso partendo dal lato corto, per ottenere dei cilindri.

Avvolgere ogni cilindro nella pellicola trasparente e farli riposare in frigorifero per almeno 1 ora.

Trascorso il tempo di riposo, togliere la pellicola e tagliare i rotoli a fettine, ottenendo delle girelle.

Infine, adagiare le girelle su un vassoio e servirle.

Ciambellone ripieno

Ciambellone ripieno
Ciambellone ripieno

Ciambellone ripieno

Una ricetta facile e veloce per un dolce sfizioso e ricco di gusto, ideale da gustare a colazione o a merenda, accompagnato da una bella tazza di the.

Un Ciambellone soffice e profumato, ripieno di marmellata e ricoperto come un frosting di cream cheese: può esserci qualcosa di più buono?

Su consiglio di una mia amica, per ottenere un risultato finale soffice e dal gusto delicato, nella ricetta ho usato sia la farina 00 sia la farina di riso, ritenuta formidabile per preparare dolci soffici e alti, come la chiffon cake americana.
Per il ripieno del ciambellone, ho usato la marmellata di fragole biologica ma voi potete usare una marmellata di altro gusto (ad esempio, alle ciliegie o ai frutti di bosco), la Nutella, la crema di nocciole o, addirittura, una bella crema pasticcera. A voi la scelta!!

 

 

Ingredienti:

200 gr di farina 00

150 gr di farina di riso

3 uova

200 gr di dolcificante (io ho usato la Stevia)

125 ml di yogurt bianco

1 bustina di lievito in polvere per dolci

350 gr di marmellata (io di fragole)

200 gr di Philadelphia

200 gr di zucchero a velo

 

 

 

Procedimento:

Preriscaldare il forno a 180 gradi.

In una ciotola, unire le uova con lo zucchero, mescolando per ottenere una crema densa.

Aggiungere la farina setacciata, lo yogurt e infine il lievito, mescolando per amalgamare tutti gli ingredienti e ottenere un impasto senza grumi.

Versare metà dose dell’impasto in uno stampo in silicone (o in una teglia rivestita di carta forno) e livellarlo.

Con l’aiuto di una spatola, versare la marmellata al centro, e poi coprirla con l’altra metà di impasto.

Cuocere la ciambella in forno caldo a 180 gradi per 35 minuti.

Sfornare e far raffreddare.

Nel frattempo, preparare il frosting mescolando in una ciotola il Philadelphia con lo zucchero a velo, fino ad ottenere un composto morbido e liscio.

Spalmare il frosting sul Ciambellone e servire subito.

Bruschette miste

Bruschette miste
Bruschette miste

Bruschette miste

Secondo me le bruschette sono il piatto principe del riciclo: esiste un modo migliore per evitare di buttare il pane secco? Assolutamente no! Dio benedica l’inventore di queste delizie!!!!

Questa ricetta rappresenta un aperitivo sfizioso da servire agli amici: fette di pane croccante tagliate a quadratini e farcite con formaggio spalmabile Philadelphia (facilmente sostituibile con robiola, ricotta, stracchino o qualsiasi altro formaggio cremoso a vostra disposizione) e carpaccio di manzo.

Non si tratta di una ricetta super economica (per via del carpaccio di manzo, che però potete sostituire con prosciutto crudo serrano o di parma) ma vi garantisco che il palato dei vostri ospiti sarà ampiamente soddisfatto, provare per credere!

Il tocco in più?? Accompagnare le bruschette con un calice di vino bianco secco o uno Spritz.

Che ne dite? Vi ho convito?

 

Ingredienti per 2-3 porzioni:

3-4 fette di pane (io ho usato il pane integrale)

100 gr di Philadelphia alle erbe (oppure Philadelphia normale al quale andrete ad aggiungere un mix di erbe aromatiche)

3-4 fette di carpaccio di manzo

Procedimento:

Riscaldare il forno a 200 gradi e rivestire una teglia di carta forno.

Adagiare le fette di pane sulla teglia e cuocere in forno caldo, fino a farle divenire croccanti.

Sfornare le fette di pane, trasferirle in un piatto e tagliarle a quadratini.

Tagliare le fette di carpaccio a strisce.

Su ogni quadratino di pane croccante, spalmare un cucchiaio di formaggio spalmabile Philadelphia alle erbe e una striscia di carpaccio.

Servire subito, accompagnando le bruschette con un calice di vino bianco secco (o fruttato, in base ai vostri gusti) o uno Spritz.

Cheesecake giapponese

Cheesecake giapponese
Cheesecake giapponese

CHEESECAKE GIAPPONESE

Adoro la Cheesecake americana e, ogni volta che la mangio, mi viene in mente la pasticceria Junior’s di New York, il paradiso terrestre delle Cheesecake, quanti ricordi!!!
Ho preparato la vera Cheesecake solo una volta in vita mia: troppi ingredienti, troppi step di realizzazione, in poche parole…

Una ricetta decisamente poco adatta a una cucina semplice, veloce ed economica come la mia!

Così ci ho rinunciato, anche perché ogni volta che faccio una Cheesecake (semplificata), gli ospiti, dopo averla assaggiata, mi chiedono: “hai usato i biscotti digestive come da ricetta?” (mentre io magari, per risparmiare, ho usato gli oro Saiwa), oppure “hai usato solo la crema di formaggio o anche lo yogurt?”, “hai usato la ricotta o la crema di formaggio?”…

Così ho decido di fregare tutti e fare una vera Cheesecake, con la sua ricetta originale ma nella versione giapponese: solo 3 ingredienti per una ricetta originale al 100% alla quale nessuno avrà da obiettare. Una torta soffice e spumosa che si realizza in poco tempo e con pochi, anzi, pochissimi ingredienti. Che ne dite? Ci state??

 

 

INGREDIENTI:

3 uova
120 gr di cioccolato bianco
120 gr di Philadelphia

 

 

PROCEDIMENTO:

Preriscaldare il forno a 170 gradi e rivestire una tortiera di carta forno.
Separare i tuorli dagli albumi e lasciare raffreddare gli albumi in frigorifero.
Tagliare la tavoletta di cioccolato bianco a quadretti, versarli in un pentolino e scioglierli a bagnomaria.
Con un mixer, montare gli albumi a neve ottenendo una crema soda.
Fare intiepidire il cioccolato bianco, poi unirlo agli albumi montati a neve delicatamente, mescolando con una spatola dal basso verso l’alto.
Aggiungere ora i tuorli e la crema di formaggio, mescolando per ottenere un composto denso e spumoso.
Versare l’impasto in una tortiera rivestita di carta forno e posarla in una teglia più grande con all’interno dell’acqua calda.
Cuocere in forno caldo a 170 gradi per 15 minuti, poi abbassare la temperatura a 160 gradi e cuocere per altri 15 minuti.
Spegnere il forno e lasciar riposare la torta al suo interno per altri 15 minuti.
Sfornare la torta e lasciarla raffreddare prima di servire.

Brownies al cream cheese

Brownies al cream cheese
Brownies al cream cheese

BROWNIES AL CREAM CHEESE

Adoro il brownies, è uno dei miei dolci preferiti da mangiare a colazione, cioccolatoso e umido, proprio come piace a me!

Questo brownies però è speciale perché farcito con crema al formaggio e ricoperto di uno strato di ganache al cioccolato.

Un dolce strepitoso, di grande effetto scenico ma di facile realizzazione, perfetto da gustare a colazione o a merenda nelle fredde giornate invernali, magari insieme ad una bella tazza di caffè americano😉😉

 

 

Ingredienti per il brownie:

60 gr di farina
100 gr di cioccolato al latte
80 gr di burro tagliato a cubetti
120 gr di zucchero di canna
2 uova
1 bustina di vanillina
40 gr di noci tritate
Un pizzico di sale

 

Per lo strato di cream cheese:

225 gr di formaggio Philadelphia ammorbidito
30 gr di burro
150 gr di zucchero a velo
1 bustina di vanillina

 

Per la ganache al cioccolato:

100 gr di cioccolato al latte
10 gr di burro
60 ml di panna per dolci
Un pizzico di sale

 

 

Procedimento:

Iniziare preparando il brownies.
Preriscaldare il forno a 180 gradi e rivestire una teglia rettangolare di carta forno.
Sciogliere il cioccolato al latte e il burro in un pentolino a fiamma media, mescolando di continuo.
Quando il burro e il cioccolato saranno sciolti, spegnere il fuoco e versare il composto in una ciotola per farlo raffreddare.
Quando il composto sarà freddo, aggiungere le uova, la vanillina, lo zucchero di canna, la farina setacciata e la vanillina, mescolando di continuo per amalgamare bene gli ingredienti.
Infine, aggiungere le noci tritate e mescolare.
Versare l’impasto ottenuto nella teglia rivestita e cuocere in forno caldo a 180 gradi per 20-25 minuti.
Sfornare e lasciar raffreddare.
Nel frattempo, preparare lo strato di cream cheese mescolando, in una ciotola, il formaggio Philadelphia, il burro ammorbidito, lo zucchero a velo e la vanillina. Mescolare bene per almeno 5 minuti, fino ad ottenere una crema densa e senza grumi.
Spalmare la crema sul brownies e riporre il dolce a riposare in frigorifero per almeno due ore.
Preparare ora la ganache al cioccolato. In un pentolino, sciogliere a fuoco basso il cioccolato, il burro e la panna, mescolando continuamente.
Cuocere per 5-6 minuti poi spegnere la fiamma e lasciar intiepidire a temperatura ambiente.
Dopo circa 30 minuti, la ganache sarà pronta.
Trascorse le due ore di riposo del brownies, spalmare la ganache al cioccolato sullo strato di cream cheese con l’aiuto di una spatola.
Riporre il brownies in frigorifero per altre 3 ore o, addirittura, per una notte intera.
Tagliare il brownies a quadrotti e poi servire.

Bruschette vegetariane

Bruschette vegetariane
Bruschette vegetariane

Bruschette vegetariane

La bruschetta è forse uno dei piatti più antichi del mondo, preparata già dai Romani con frumento e olio di oliva, ai quali si aggiunse poi, nel corso del ‘500, il pomodoro importato dall’America.

Una ricetta semplicissima della cucina italiana, ideata dai contadini e dal ceto povero per non sprecare il pane ormai “secco”.

Alcuni sostengono che tra gli ingredienti principali della bruschetta ci sia anche l’aglio (oltre all’olio e al sale), da strofinare sulla fetta di pane appena abbrustolito per conferirle un sapore deciso e persistente.

Tra i tipi di pane ideale per questo piatto ci sono il casereccio, il pane toscano e quello di Altamura ma, se non li avete a disposizione, potete usare anche il pane cafone o, addirittura, le fette di pan carrè.

Bruschette facili, sfiziose, a base di formaggio Philadelphia e zucchine grigliate. Una ricetta sfiziosa e simpatica da servire ai vostri ospiti come antipasto o aperitivo finger food.

La croccantezza del pane e la delicatezza del Philadelphia danno vita a delle bruschette insolite, diverse dalle classiche (condite con pomodori, prosciutto, salsiccia) ma di gran gusto e in grado di soddisfare anche i palati più raffinati.

Se siete a caccia di altri abbinamenti per le vostre bruschette, vi consiglio di assaggiare:

  • bruschette burrata e alici
  • bruschette miste
  • garlic bread
  • bruschette fagioli e peperoni
  • bruschette salsicce e pomodori

 

Ingredienti:

10 fette di pane secco

100 gr di philadelphia

1 zucchina

sale

 

 

Procedimento:

Lavare la zucchina e tagliarla a strisce per il lato lungo.

Scaldare una piastra e, quando sarà rovente, grigliarvi le zucchine su entrambi i lati.

Adagiare le fette di pane secco sul piatto crisp del microonde e cuocerle alla max potenza per 5-6 minuti, funzione combi grill, in modo da renderle croccanti.

Spalmare su ogni fetta di pane un cucchiaio di formaggio Philadelphia e infine una o due zucchine grigliate.

Servire le Bruschette vegetariane subito.

Salmone e patate aromatici

Salmone e patate aromatici
Salmone e patate aromatici

SALMONE E PATATE AROMATICI

Una ricetta facilissima per un secondo piatto ricco di sapore, grazie alla presenza dell’aneto e del finocchietto.

Il gusto deciso del salmone, marinato in un composto con il finocchietto, si sposa con la delicatezza delle patate lesse guarnite con una crema di formaggio e aneto, e contrasta con il sapore estremamente deciso della senape.
Un piatto insolito, ideale da gustare a cena da soli (quando non si ha troppa voglia di faticare ai fornelli) o in compagnia, magari accompagnato da un calice di buon vino bianco.

 

Ingredienti:

3-4 fette di salmone (affumicato o meno, in base alle vostre preferenze)
2 patate piccole
20 gr di Philadelphia light (o altro formaggio spalmabile, anche lo yogurt greco va benissimo)
1 cucchiaino di latte
Succo di mezzo limone
1/2 bicchiere di aceto di vino bianco
1 spicchio di aglio
Aneto, finocchietto
Senape q.b.
Sale

 

 

Procedimento:

In una ciotola, preparare una marinata unendo il succo di mezzo limone, mezzo bicchiere di aceto di vino bianco, una spolverata di finocchietto e un pizzico di sale.
Immergere le fette di salmone nella marinata e lasciarle riposare in frigorifero per almeno 1 ora, in modo che assorbano bene il profumo del limone e del finocchietto.
Nel frattempo, pelare le patate e tagliarle a metà.
Riempire una pentola d’acqua e portarla ad ebollizione per lessarvi le patate.
Scolare le patate e lasciarle raffreddare a temperatura ambiente (se avete fretta, potete sciacquarle sotto l’acqua corrente).
Tritare uno spicchio d’aglio finemente. Preparare una crema mescolando, in una ciotola, il Philadelphia light, un cucchiaio di latte, uno spicchio d’aglio tritato e l’aneto ridotto a foglioline (per la preparazione della crema, potete usare un cucchiaio di legno oppure, se preferite, usare un mixer o un frullatore a immersione).
Scolare il salmone e adagiarlo su un piatto, accanto alle patate lesse condite con la crema all’aneto, e qualche cucchiaio di senape.

Cheesecake nel bicchiere

Cheesecake nel bicchiere
Cheesecake nel bicchiere

CHEESECAKE NEL BICCHIERE
Contrariamente a quello che tutti pensano, la cheesecake non deve i suoi natali agli USA ma all’antica Grecia, dove veniva preparata con formaggio di pecora e miele e veniva consumata dagli atleti prima delle gare, per fare il pieno di energie. Vi ho stupito, vero??

Io adoro la cheesecake, un dessert che si realizza in poco tempo, senza cottura (quindi perfetta per l’estate) e con il minimo rischio di fallimento.

Io ho usato il formaggio spalmabile Philadelphia e il mascarpone, ma voi potete usare anche altri formaggi a vostra disposizione (come la ricotta) o addirittura usare lo yogurt greco, per avere un risultato finale più dietetico.
Ho decorato le cheesecake con le codette colorate, ma voi potete usare gocce di cioccolato, canditi, frutta fresca o qualsiasi altra leccornia a vostra disposizione, via libera alla fantasia!!!

 

 

INGREDIENTI PER 4 PORZIONI:
150 gr di biscotti Digestive (o altri biscotti secchi a vostra scelta)
70 gr di burro a temperatura ambiente
200 gr di Philadelphia (o altro formaggio spalmabile)
150 gr di mascarpone
30 gr di zucchero a velo
Codette q.b.

 

 

 

Procedimento:

Tritare finemente i biscotti in un mixer (oppure sbriciolarli con le mani e… tanta pazienza!).

Sciogliere il burro in un pentolino a bagnomaria.

In una ciotola, mescolare i biscotti tritati con il burro fuso poi distribuirli sul fondo dei bicchieri.

Cercare di formare una base compatta, quindi pressare bene i biscotti sul fondo dei bicchieri aiutandovi con un cucchiaio.

Mettere i bicchieri con la base di biscotti a rassodare in frigorifero e, nel frattempo, dedicarvi al ripieno.

In un’altra ciotola, lavorare il Philadelphia con il mascarpone e lo zucchero a velo, mescolando bene per amalgamare gli ingredienti.

Riprendere i bicchieri dal frigorifero.

Suddividere la crema ottenuta nei 4 bicchieri metterli nuovamente a rassodare in frigorifero per 3-4 ore.

Prima di servire, decorare i bicchierini con le codette e pezzi di biscotti avanzati.

1 2