pane arabo

Focaccia araba

Focaccia araba
Focaccia araba

Focaccia araba

La focaccia araba (conosciuta anche come “pita”),  è un cibo della tradizione orientale, preparata con farina, acqua, olio e sale (senza lievito), cotta in padella per una decina di minuti.

Una focaccia ideale da servire come happy hour, accompagnata con salse (hummus, salsa yogurt, baba ganush, tzatziki, mousse salate) o farcita con affettati (prosciutto crudo, bresaola, ecc) e formaggi spalmabili (es. stracchino, formaggio Philadelphia, ricotta, yogurt greco).

Questa Focaccia araba è speciale perché unisce la leggerezza del pane arabo (realizzato senza lievito e la cui ricetta è descritta al seguente link https://blog.giallozafferano.it/unacucinadasingle/2125-2/) al gusto delle focaccine cotte in padella; una ricetta facile e gustosa per un pane che può essere servito con salumi, verdure grigliate o una semplice insalata.

Vi svelo un segreto: mia madre, quando è in preda ad un attacco di fame verso le 6 del pomeriggio, prepara una focaccina “al volo” e la mangia spalmandovi sopra un velo di maionese e qualche fetta di prosciutto crudo… che bontà!

Meno male che lei è così generosa da condividere il suo “happy hour” con la sua dolce e amata figliola 😉

Ingredienti:

100 gr di farina

50 ml di acqua tiepida

1 cucchiaino di olio extravergine di oliva

Sale q.b.

 

 

Procedimento:

Unire tutti gli ingredienti in una ciotola ed impastare a mano per ottenere un panetto morbido e omogeneo.

Infarinare una spianatoia.

Stendere il panetto su una spianatoia allargandolo con le punta delle dita, cercando di dargli una forma rotonda, come quella della padella in cui andrete a cuocere la focaccina.

Ungere una padella antiaderente con un filo di olio extravergine di oliva e, quando sarà calda, cuocervi la focaccina per 4-5 minuti per lato, a fiamma media, coprendo la padella con il coperchio, in modo da far distribuire il calore uniformemente.

Spadellare la focaccia araba e servirla subito, accompagnata da salse o farcita con salumi e formaggi!!

Pane di zucchine

Pane di zucchine
Pane di zucchine

Pane di zucchine

Il Pane alle zucchine e’ una ricetta semplice, veloce, alternativa alla solita pagnotta di pane ricca di farina e quindi di carboidrati.

Si tratta di una ricetta a base di verdure, ideale da mangiare con i salumi in sostituzione del pane tradizionale, oppure per accompagnare un tris di verdure saltate in padella o un purè di patate o di zucca.

E’ una ricetta che mi piace molto perché sana, light e ricca di gusto.

Vi consiglio di preparare il Pane di zucchine per servirlo ai vostri amici come happy hour finger food, oppure da portare in ufficio per la pausa pranzo o lo snack mattutino. Che ne dite?

 

 

Ingredienti per uno stampo da plumcake piccolo:

350 gr di zucchine

2 carote medie

20 gr di parmigiano grattugiato

200 ml di latte

due cucchiai di farina

2 uova

2 cucchiai di burro

Sale, pepe

 

Procedimento:

Lavare e tagliare le zucchine a fette.

Cuocere le zucchine a vapore per 15-20 minuti, poi versarle nel bicchiere di un minipimer e frullarle per ottenere una purea densa.

Pelare le carote e grattugiarle a julienne.

In un pentolino, sciogliere il burro a fuoco basso, poi aggiungere la farina e il latte a filo, mescolando continuamente per evitare la formazione di grumi.

Salare, pepare e continuare a mescolare per ottenere una sorta di besciamella.

Trasferire la besciamella ottenuta in una ciotola e aggiungervi le zucchine frullate, le carote a julienne, il parmigiano grattugiato e le uova.

Amalgamare bene il composto aiutandovi con una forchetta o un cucchiaio di legno.

Scaldare il forno a 200 gradi.

Versare il composto ottenuto in uno stampo da plumcake in silicone (o in uno stampo normale rivestito con carta forno).

Cuocere il pane a 200 gradi per 30 minuti.

Sfornare il Pane di zucchine e lasciare raffreddare a temperatura ambiente.

Servire il Pane di zucchine tagliato a fette, accompagnato da salumi o formaggi.

Biscotti al sesamo

Biscotti al sesamo
Biscotti al sesamo

Biscotti al sesamo

Il sesamo è un seme da olio originario dell’India e utilizzato sin dall’antichità da persiani, greci ed egizi.

Si tratta di semi ricchi di fosforo, magnesio, ferro e proteine, un po’ come anche i semi di chia, la quinoa e le mandorle.

Essendo ricchi di acidi oleici, contribuiscono a ridurre il colesterolo e, inoltre, a controllare la pressione sanguigna, a stimolare la circolazione e migliorare la digestione.

Questi deliziosi biscotti sono facilissimi da preparare e richiedono pochi e semplici ingredienti: burro, zucchero, farina, uova, latte, miele, cannella, limone e semi di sesamo. Una vera delizia, perfetti da sgranocchiare a merenda accompagnati da una tazza di the, o da portare come snack in ufficio.

 

 

Ingredienti:

125 gr di farina
50 gr di zucchero di canna
1 uovo
50 gr di burro
1 cucchiaio di miele
un cucchiaio di latte (io di soia)
1 cucchiaino di cannella in polvere
una bustina di lievito per dolci
1 limone
50 gr di semi di sesamo

 

 

Procedimento:

Grattugiare la scorza di un limone.
Tagliare il burro a pezzetti.
In una ciotola unire la farina, lo zucchero e il lievito.
Fare un buco al centro e aggiungere l’uovo, il latte, la cannella, il miele, la scorza grattugiata di limone, il burro a pezzetti, e impastare tutto per ottenere un composto elastico.
Formare una palla, avvolgerla nella pellicola e lasciarla riposare in frigorifero per almeno 2 ore.
Trascorso il tempo, prendere l’impasto, suddividerlo in pezzetti uguali e realizzare un filoncino con ogni pezzetto.
Schiacciare ogni filoncino con un mattarello e tagliarlo in piccoli biscottini rettangolari.
Preriscaldare il forno a 200 gradi e rivestire una teglia di carta forno.
Spennellare ogni rettangolino di impasto con il latte e poi passarli nei semi di sesamo.
Disporre i biscotti sulla teglia rivestita e cuocere in forno caldo a 200 gradi per 15 minuti, fino a doratura.
Sfornare e far raffreddare prima di servire.